IL FOGOLÂR

IL FOGOLÂR
“Mandi, è il saluto friulano che equivale a ciao. Il significato si perde nella notte dei tempi e vorrebbe dire “nelle mani di Dio” ;ma forse è di origine precristiana, con la frase “nelle mani degli dei”. Nella lingua latina mandi vorrebbe dire: “La mano di Dio ti protegga” (“Manus Dei”) o, anche “Conservati a lungo!” (“Mane diu”) ed ancora dal latino “mane-diu” Vai nelle mani di Dio.” “che tu rimanga a lungo (su questa terra) ”. Mandi a dûc

My Family - Papy Mamy - Teo & Mary - eee...

venerdì 9 novembre 2012

Cosciotto di agnello - Patate alla Lionese

Per chi non è proprio tradizionalista e preferisce la carne di agnello al posto di altre carni, questa è una preparazione  che si presenta bene sulla tavola di Natale.
Io che non seguo mai pedissequamente le tradizioni, a volte presento questo piatto con le patate di mia suocera ed è sempre ben gradito.

A Pasqua per noi è diventata una leccornìa l'agnello delle 7 ore che vi ho già presentato qui:
http://ilfogolar.blogspot.it/search?q=agnello+delle+7+ore
Questa è una ricetta di Sandra Vacchi del sito www.panperfocaccia.eu

Natale non è lontano, quindi pensate per tempo ai vostri piatti preferiti.


COSCIOTTO d'AGNELLO alle ERBE
per 6 porzioni

1 cosciotto di agnello da kg 1,5 e anche più
4 spicchi d'aglio
1 cucchiaio colmo di erbe provenzali già pronte (si trovano in commercio)
1 bicchiere di Pinot grigio del Collio
brodo di carne o dado
olio 
sale e pepe

Mescolare le erbe provenzali con l'olio e tenerlo ben mescolato.
Massaggiare la carne con il sale e poi ungerla con l'olio misto alle erbe (questa operazione la faccio direttamente nella teglia da forno) e versare nella stessa teglia, tutto il rimanente olio con le erbe.
Aggiungere gli spigghi d'aglio sbucciati e lasciati interi, infornare e appena la carne inizierà a colorarsi, bagnare con il vino.
Appena sarà evaporato, unire un poco di brodo di carne oppure un brodo ricavato dal dado sciolto in acqua calda.
Prima di servire, aggiustare di sale e pepe.
Abbassare la temperatura del forno a 170° e cuocere per 45 minuti circa.

*** le erbe provenzali le trovo nei sacchetti alla Slunga (sono un misto di erbe molto gradevoli).

PATATE alla LIONESE 
di mia SUOCERA
per 6 porsioni

1 kg patate a buccia rossa
2 cipolle grosse bianche
burro
1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente.
sale e pepe

Sbucciare e lavare le patate, tagliarle a rondelle e cuocerle al dente.
Intanto tritare finemente le cipolle sbucciate e lasciarle appassire in una padella con un pò di burro.
In un'altra padella, sciogliere il burro e portare avanti la cottura delle patate a fuoco alto.
Girarle delicatamente per evitare che si rompano.
Appena prendono colore, versare insieme le cipolle e spruzzarle con il prezzemolo.
Salare, pepare, mescolare e servire in tavola.

8 commenti:

Ely ha detto...

Sei una risorsa, un vulcano di idee e di piatti festosi! :) Grazie tesoro.. quelle patate specialmente devono essere deliziose! Un abbraccio di bene!

Tomaso ha detto...

Ma cara Rosetta lo sai che ci fai sempre venire un grande appetito, sei una risorsa umana che non finisce mai.
Ciao e buona serata.
Tomaso

Rosetta ha detto...

Ely cara, ho imparato molto presto a cucinare, a mia mamma non piaceva e io a 8 anni ero già ai fornelli di casa.Le patate sono cotte in un modo per noi inusuale e sono ottime.
Provale e mi saprai dire, l'unico fastidio è quello di sporcare una padella in più.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Tomaso amico mio, sono tutte ricette fatte, scribacchiate su qualche foglietto e tenute in una scatola.
Con l'avvento del pc, me le sono scritte in una cartella e ora a poco a poco le riporto su questo mio blog.
E siccome sono ricette ottime, mi viene fame mentre ve le scrivo.
Buon fine settimana Tomaso.
Mandi a te e alla tua famiglia.

carmencook ha detto...

Le tue ricette sono una più sfiziosa e gustosa dell'altra!!!
Grazie per aver deciso di condividerle con noi!
Un bacione e buona serata
Carmen

Rosetta ha detto...

Carmen, è mio desiderio trasportare qui le mie ricette pubblicate sui forum di cucina e non, in modo da toglierle dall'archivio disastrato che mi ritrovo.
Mi dispiace che la maggior parte siano senza foto, ma allora non si usava.
Buon fine settimana
Mandi

giovanna ha detto...

Che piatto fantastico, Entrambi buoni, mangiati insieme diventano perfetti. Bravissima.

Rosetta ha detto...

Grazie Giovanna, buona domenica
Mandi