Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

venerdì 31 gennaio 2014

Ravioloni dolci e buon compleanno Gigi

Eccomi con una mezza novità !!!
Bè, l'idea era ottima, ma poi in parte è fallita perchè non ho gestito bene la chiusura dei ravioloni dolci.
Cosa fareste se si prospettano di fronte a voi almeno un paio di giorni di neve ? ... mai scoraggiarsi figliole ... ieri mattina ai primi segnali di nevischio, mi sono catapultata in panetteria (appena girato l'angolo), ho preso pane anche morbito e ho acquistato un pò di pasta di pane per il mio esperimento.
Mi frullava in mente un'idea e prima volevo sperimentarla per poi elaborarla nel migliori dei modi.
Dai, è andata bene, oggi ne ho cotti altri e li ho portati caldi a mio cognato che oggi ha compiuto gli anni


RAVIOLONI DOLCI

300 g pasta di pane
marmellata di frutti di bosco
latte

sale per i ritagli

Stendere la pasta di pane (di pochi mm) dopo averla lasciata lievitare in una ciotola al caldo.
Ritagliare dei quadrati o rettangoli più o meno regolari, spennellarli con il latte e appoggiare al centro un pò di marmellata.
Con due punte di pasta formare un rettangolo che racchiude la marmellata e schiacciare bene i lembi per farli aderire il più possibile.
Spennellare i triangoli e sovrapporre due angoli per formare un raviolo (come da prima foto).
Man mano che i ravioli sono pronti, appoggiarli sulla placca del forno coperto da carta forno.
Scaldare il forno a 200°
Sulla stessa placca, appoggiare i ritagli avanzati, così come sono, senza rilavorare l'impasto.
Spennellarli con il latte come tutto il resto e salare leggermente questi ritagli.
Infornare e cuocere per 40 minuti circa.
Togliere dal forno, lasciare raffreddare su una gratella e alla fine spolverare con zucchero a velo.

Carlo ed io li abbiamo assaggiati subito.
Gigetto li ha ricevuti questa mattina con il bigliettone di auguri e dietro consiglio li ha messi a scaldare nel forno della stufa a legna.
... Ma dopo 15 minuti mi ha riportato il piatto spazzolato, lavato e asciugato.


Raviolone da infornare


I ravioloni si sono aperti un poco ed è fuoriuscito il succo della marmellata ... ma erano di un buono che presto li rifarò.

domenica 26 gennaio 2014

Ciambella soffice alle mele


Mi dispiace, l'esperimento non mi è venuto.
Lo so, c'è un metodo per trasportare le foto dalle mie pagine word in fotografia, ma i miei appunti sono rimasti a Milano. Quindi ho fotografato le foto stampate ma le uniche che ho salvato sono queste, sono bruttine ma abbiate pazienza, le foto le ho di sicuro,  però registrate nei CD anno per anno, per non intasare il pc. 
Pensavo di fare meglio e la ricetta era programmata, ma nonostante i tentativi, le foto son rimaste ciofeche.
La ciambella è ottima e sono sicura che vi piacerà.



CIAMBELLA SOFFICE ALLE MELE
Tempo: 80' + la lievitazione
Ingredienti: (dose per 8 persone)
4 mele –
Pasta:
ho trovato i fotogrammi, provo a metterli:
l'impasto steso con le mele e l'uvetta sopra (spargetelo bene su tutta la sfoglia, non come me solo al centro, poi fate il rotolo)

la teglia con zucchero di canna e le mele sul fondo
a lievitare°°
cotta
°°
capovolta
a mio avviso era poco dolce, per questo meglio mettere molto ripieno e fare il rotolo, nella mia c'era troppa pasta.
non lesinate neanche sullo zucchero
l'impasto steso con le mele e l'uvetta sopra (spargetelo bene su tutta la sfoglia, non come me solo al centro, poi fate il rotolo)
la teglia con zucchero di canna e le mele sul fondo
a lievitare°°
cotta
°°
capovolta
a mio avviso era poco dolce, per questo meglio mettere molto ripieno e fare il rotolo, nella mia c'era troppa pasta.
non lesinate neanche sullo zucchero
la teglia con zucchero di canna e le mele sul fondo
a lievitare°°
cotta
°°
capovolta
a mio avviso era poco dolce, per questo meglio mettere molto ripieno e fare il rotolo, nella mia c'era troppa pasta.
non lesinate neanche sullo zucchero 

uvetta g 40 –
Maraschino –
zucchero semolato, grezzo, a velo –
burro –

Pasta:
farina g 500 –
latte g 250 –
burro g 125 –
zucchero g 80 –
lievito di birra g 20 –
sale g 10 –
5 tuorli –
una bustina di vanillina –
scorza di limone grattugiata

Sciogliete il lievito nel latte, tiepido, unitelo agli altri ingredienti e lavorate il tutto ottenendo un impasto omogeneo, che lascerete lievitare finché non sarà raddoppiato di volume.

Saltate in padella con un cucchiaio di zucchero e una noce di burro 2 mele, pelate e ridotte a dadi, quindi tritatele.
Stendete la pasta, distribuitevi sopra le mele tritate e l'uvetta, ammollata nel Maraschino. Arrotolate la pasta.
Imburrate uno stampo a ciambella (ø cm 25), cospargetene il fondo di zucchero grezzo e distribuitevi le mele rimanenti, pelate e ridotte in grossi spicchi.



Accomadetevi sopra il rotolo e lasciatelo lievitare finché non avrà riempito lo stampo. Cuocetelo quindi in forno a 180 °C per 50' circa.