Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

sabato 13 ottobre 2012

Funghi porcini trifolati

A questa ricettina, direte tutti di sì, ne sono sicura.
Ho fatto in tempo a preparare per i miei ragazzi, una bella teglia di funghi porcini, prima che tornassero a casa dopo le vacanze, per riprendere il lavoro.
Povera mamma, ha fatto in tempo ad assaggiarli ... gli altri tutti sbafati.


FUNGHI PORCINI TRIFOLATI
per 4 porzioni

1 kg funghi porcini
4 spicchi di aglio
prezzemolo dell'orto tritato fine ( una bella manciatona
olio q.b.
sale e pepe

Pulire accuratamente i porcini, i miei erano bellissimi, puliti e senza bestiole ... perciò lo scarto lasciato nel bosco era veramente poco. (una bella pulita con uno strofinaccio bagnato e via.
In una padella antiaderente, versare l'olio e soffriggere appena l'aglio e un poco di prezzemolo tritato.
Aggiungere i funghi tagliati a lamelle e sfrigolare a fuoco alto per 5 minuti circa.
Cuocerli ancora per una decina di minuti a fuoco moderato e prima di spegnere, salare, pepare e unire il rimanente prezzemolo tritato.
Mescolare bene e versare i funghi in una teglia di pirex, preventivamente riscaldata.

Ottimo contorno per tutto ciò che preferite accompagnare.

Cose buone di Carnia

Vi ho fatto tirare la lingua a lungo, ora vi passo delle foto inedite di grigliate, raclette e altre cose buone mangiate qua e la ... spero che la memoria non mi tradisca.

COSE BUONE di CARNIA



Fuoco acceso da Marco per una buona grigliata


Il fuoco di Marco sembra spento, ma il fuoco sta covando piano piano


Questa invece è la griglia a gas di Rinaldo Beorchia, che ha una galattica macelleria a Ovaro, se vi capita di passare da quelle parti, andateci, mangerete della buonissima carne, unica nel suo genere. Lui stesso sceglie i capi da macellare.


Questa è la grigliata di Rinaldo, come vedete ci sono tutti i tagli specifici per fare la grigliata.


Raclette


Raclette


Grigliata di Marco con pollo, costine, salsiccia e polenta


Altra grigliata di Marco con cevapcici, costine e altro


Altra grigliata di Marco con cevapcici, pollo e coniglio


Contorno di melanzane


Insalatona mista


Gnocchi di sclopit in un contenitore di frico, mangiati da qualche parte


Polenta e cervo


Polenta e coniglio


Polenta e arrosto


Polenta e capriolo

Foto particolari

Vero che mi pedonate ?, intanto che vi lascio vedere qualche foto di particolari che mi hanno colpito, vi lascio assaggiare una buona fettina di prosciutto ^___^
Naturalmente questa è una foto di Eleonora Marinora Pellegrino, che ha postato nel suo diario di Faceboock.

FOTO PARTICOLARI


La foto del prosciutto è di di Eleonora Marinora Pellegrino


Piatti antichi dei miei amici Angela e Marco


Scultura in legno del parco di Forni di Sopra


E' sempre quella scultura, ma penso che qui si veda meglio


C'è chi mette la targhetta attenti al cane ^_____^, il mio amico Bene (Benedetto), ha messo il cartello ... (attenti alle ... corna ^_____^)


Una volpina impagliata


Altro avviso


Benvenuto d'ingresso, all'inizio del paese di Ravascletto


Lumachina solitaria

Fiori di montagna

Questi sono gli ultimi fiori che ho fotografato dopo la metà di settembre, erano ancora stupendi.

FIORI di montagna


Tramnto con fiori di Topinambur


Quelli rosa sono gerani cinesi con fiori piccoli, quelli azzurri non so cosa siano
Giovanna mi dice che i fiori azzurri sono i fiori di "Lantana"


Rose rosse ... i pezzi di legno servono per tenere lontani i gatti


Begonia e gambe di vetro


Gigli gialli



Sempre quelle rose


Fiore sconosciuto - Giovanna mi dice che questi fiori si chiamano "Lantana"


Gerani piccoli cinesi


Mazzolino di fiori.

venerdì 12 ottobre 2012

Foto in ordine sparso

Bene visto che vi piacciono le mie foto e io devo svuotare l'archivio, vi metto altre foto in ordine sparso ...
Intanto gustatevi qualche giuggiola della pianta che ha mia nipote.
FOTO in ordine sparso


Giuggiole di Caterina


Colline di Vicenza


Stavolo di Forni di Sopra


Casa di Forni di Sopra


Mucche al pascolo 


Tinisa innevato ... con l'ultima neve della fine di maggio


Prati della Malga Novarzutta di Beniamino e situata a 1765 mt slm  sopra a Lateis


Altri prati di Novarzutta.

Cannellone di uova con Silene

Ripulendo l'archivio, ho trovato un'altra buona ricetta di silene, la frittata è di una vecchia ricetta, ma più o meno il cannellone viene uguale, volendo, potete fare 2 frittate più piccole, arrotolarle, metterle in ciotole individuali e condirle con del buon ragù, infornare e servire.
Ma qui lascio sbizzarrire la vostra fantasia.


CANNELLONE di UOVA con SILENE
per 2 porzioni

per l’omelette grande
3 uova + 1
sale
2 cucchiai di latte intero

In una terrina sbattere per bene le uova con il sale e il latte. (il latte ha il pregio di rendere la frittata più soffice).
Versare il composto nella padella per la piadina, bassa, larga  e antiaderente,  previa passata di burro sul fondo per ungerla un poco.
Cuocere da una parte e con l’aiuto di un coperchio o di un piatto, girarla e cuocerla anche dall’altra parte.
Toglierla dal fuoco e lasciarla raffreddare ella padella.

per il ripieno di silene
silene, una buona quantità
1 cipolla bianca
4 fette sottili di formaggio di latteria (montasio giovane)
formaggio montasio grattugiato una buona manciata
pepe macinato al momento

Lavare e asciugare le foglie di silene, intanto affettare molto sottilmente la cipolla e soffriggerla in una padella con il burro,  e appena diventa trasparente aggiungere le foglie di silene lasciandolo cuocere finchè non si è ammorbidito.
Lasciarlo intiepidire, tritarlo grossolanamente con le fette di formaggio latteria  e versare tutto in una terrina.
Aggiungere il montasio grattugiato, il pepe e l’uovo.

Appena è tutto amalgamato, versare il ripieno al centro della frittata, arrotolare per benino e riscaldare per bene da tutte le parti nella padella.

Servire con della buona insalata di stagione.



Ricordatevi quando è la stagione del Silene ... fine giugno primi luglio ^___^.
Buon appetito.




giovedì 11 ottobre 2012

Ampezzo - Udine

Queste bellissime castagne non sono le mie,  la foto è di VINITALY, condivisa da Luca Bolognini in Facebook.
Quindi, mentre vi lascio mangiare virtualmente e tranquillamente queste buone castagne, vi faccio vedere un pò di foto del mio paesino di montagna.
Abbiate pazienza, ma sto cercando di smaltire un sacco di foto che ho in archivio.


AMPEZZO (Udine)


Vecchia cartolina della Piazza con il Palazzo Beorchia che è sempre stato il bar principale e dietro il campanile del Duomo di Ampezzo.


Museo della Piazza, dove si svolgono bellissime manifestazioni, esposizioni di quadri e altro. 
Questo era il vecchio municipio e pretura in tempi molto lontani. Distrutto con il terremoto del 1976 e ricostruito.
La pretura è stata spostata a Tolmezzo e il municipio è stato spostato sempre in piazza, dall'altra parte della strada.



Campanile e Duomo di Ampezzo, si scorgono sullo sfondo


Finestre con fiori


Queste case con archi, sono tuttora presenti in diversi punti del paese, questa è in Via Nazionale





Cortile di Via Poscjasis


Cortile di Via Poscjasis


Archi sempre nel cortile di Via Poscjasis


Ragnatele, troppa luce si vedono poco.