Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 15 giugno 2013

Patè di barbabietola

Buono, fresco, veloce e sopratutto sazia. Uffa quanta fatica per una dietaperennedipendente !!!
Desideravo qualche cosa di fresco e girando di qua e di là, l'ho trovato ... basta uno yogurt, una barbabietola et voilà.
Nessuno vieta di modificarla, ad esempio si può usare la ricotta o la yocca o altro formaggio morbido e spalmabile.
Eeee,dal momento che mi piace fare la scarpetta, mi sono concessa 30 g di pane fresco ... una vera consolazione.


PATĖ di BARBABIETOLA
per 1 porzione

150 g barbabietola cotta
170 g yogurt greco (1 confezione piccola)
80 g ceci sgocciolati e lavati per bene
1/2 spicchio di aglio fresco
2 cucchiai di succo di limone
aghi di rosmarino
3 cucchiaini di olio
sale e pepe
peperoncino verde piccante un pezzetto

Mettere nel mixer le barbabietole (le avevo piccole) tagliate a pezzi, insieme ai ceci sgocciolati dall'acqua di conservazione e risciacquati molto bene, l'aglio, il succo di limone, il peperoncino e l'olio.
Salare pepare e frullare.
Versare in una ciotola con lo yogurt e amalgamare.
Servire 


*** Se ai vostri commensali piace la barbabietola, potete preparare dei crostini di pane con questo patè


*** Se non piace il rosmarico, si può aggiungere maggiorana o timo oppure origano fresco, una spolverata di cumino in polvere rende il preparato più digeribile.

venerdì 14 giugno 2013

Antipasto di fagioli cannellini

Altro antipasto speciale, buono e fresco adatto per l'estate, è questa preparazione particolare per consumare fagioli in modo diverso.
E come sempre la preparazione più lunga è sempre ,a salsa tipo ketchup di Mamyros.
Se vi piace preparare le conserve, mettetevi all'opera, non accontenterete solo voi, ma anche i vostri ospiti.
Mi raccomando, se li conservate non usate quelli in scatola, date la preferenza ai fagioli secchi, ammollati e poi utilizzati per questo delizioso antipasto


foto del web http://langolodellacasalinga.blogspot.it/2012/01/crema-di-fagioli-cannellini.html

ANTIPASTO di FAGIOLI CANNELLINI 
con SALSA di MAMYROS

800 g fagioli cannellini ammollati e cotti
2 vasetti di cipolline sott'aceto (scolati del liquido)
Salsa di Mamyros
Mescolare insieme i fagiolini con le cipolline, unire la salsa quanto basta e mescolare delicatamente.


*** se piace, unire un vasetto di tonno in tranci scolato dal liquido di conservazione ... no scatolette, quel tipo di tonno si spappola, mentre il tonno a tranci rimane ben compatto.

Ho provato tutti e due i sistemi e vi assicuro che i vasetti non restano a lungo nella dispensa.

giovedì 13 giugno 2013

Antipasto alla piemontese

Arriva l'estate e io mi preparo cosine buone e fresche da consumare nelle calde giornate estive. Essendo nata nella provincia di Pavia terra di risaie,  ma più vicina al Piamonte, la mia cucina è stata influenzata da diverse abitudini culinarie.
Questo antipasto piamontese è buono in qualsiasi momento e io mi preparo sempre la mia piccola scorta estiva.

ANTIPASTO alla PIEMONTESE

si ottiene così:
In una capace terrina amalgamare bene
1 vaso di giardiniera sott'aceto
1 vaso di verdure miste sott'olio (carciofini funghi, olive ecc) - sempre scolati del loro liquido.
2 vasetti di tonno (tonno in trancetti che rimane bello sodo) quello nelle scatole si spappola.
A questo punto unire la Salsa preparata, sino alla consistenza desiderata.


Nel limk riportato qui sotto, trovate la mia salsa tipo ketchup che va preparata per tempo.

http://ilfogolar.blogspot.it/2013/06/salsa-di-mamyros-simil-salsa-ketchup.html#links

Bom apetite

mercoledì 12 giugno 2013

Salsa di Mamyros simil salsa Ketchup

I miei nipotini Martino e Marco sono molto golosi di salsa ketchup ... a quanto pare in Inghilterra abituano i bambini a usarla sin dalla prima infanzia alla scuola materna.
Quando i piccoli sono con nonna Losetta, niente porcate commerciali e dopo varie ricerche e prove, ho trovato un giusto equilibrio con questa ricetta che uso volentieri anche per l'antipasto alla piemontese, (ricetta che vi scriverò più avanti).
Ottima per condire la pasta o per spalmarla sul panino come piace ai piccoli topastri.
La cottura è lunga ma ne vale la pena.


SALSA di MAMYROS
simil SALSA KETCHUP

3 kg pomodori maturi spellati e a pezzetti
( quando non è stagione di pomodori  uso pomodori in scatola )
2 grosse cipolle
2 peperoni carnosi verdi tritati
4 spicchio di aglio
125 g zucchero scuro
200 g aceto di vino rosso
1 cuchiaio sale
1/2 cuchiaio paprica
1/2 cuchiaio senape in polvere

Per preparare il sacchetto delle spezie:
1/2 stecca di cannella intera
1/2 cucchiaino pepe nero in grani
1/2 cucchiaino pepe bianco
1/2 cucchiaio chiodi di garofano
1/2 peperoncino rosso secco
1/2 cucchiaino semi di finocchio o sedano

In una capace pentola mettere i pomodori le cipolle, i peperoni e l'aglio cuocere il tutto per 45 minuti circa.
Frullare per bene con il minipimer o passare al passaverdura fine.
Cuocere sempre a fuoco lento ancora per 30 minuti.
Aggiungere il sacchetto di garza con dentro tutte le spezie.
Ora sobbollire il tutto ancora per 2 o 3 ore mescolando spesso, sino a quando la salsa si è addensata.
Togliere il sacchetto delle spezie.
- se dovesse risultare ancora liquida, (io metto un paio di cucchiai di triplo concentrato di pomodoro)e poi lascio ben amalgamare cuocendo ancora un poco.

*** questa è una simil-Salsa Ketchup
Versare il composto ancora bollente nei berattoli di vetro, chiudere, capovolgere e avvolgerli in una coperta di lana, in modo che si raffreddino lentamente.

Se è per lunga conservazione, sterilizzare i vasi in acqua per 45 minuti circa. (a casa mia non dura mai per parecchio tempo)

martedì 11 giugno 2013

Patè di asparagi

Ormai la stagione degli asparagi volge al termine, ma se ancota li potete reperire, anzichè cucinarli allo stesso modo, provate questa ricettina per un aperitivo, un antipastino o come preferite.
Non usate quelli bianchi, sono troppo buoni con le uova ... questa versione mi era venuta tempo fa quando mi avevano regalato gli asparagi selvatici, non ce n'erano per tutti e quindi ho rimediato a naso ... mi è andata molto bene.
L'ho rifatta anche con gli asparagi verdi  normali e l'ho sempre trovata molto buona, qualche cosa diversa dal solito, da sempre soddisfazione ... peccato che la fotoclik digitale ce l'ho solo da poco, ma alla prossima occasione farò una bella foto.


Asparagi selvatici, (con questi il patè di asparagi viene più saporito)

PATE' di ASPARAGI

Cuocere gli asparagi al vapore (assorbono meno acqua)-
Frullarli  con una punta di aglio sale e pepe.
Fuori dal mixer unire gli asparagi con una patata lessata ridotta a purè.
Unire olio a filo sino ad ottenere una crema più o meno densa, secondo i gusti
Spalmare su crostini di pane o fette di polenta abbrustolita