Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

giovedì 20 luglio 2017

Cetrioli al microonde








Cetrili cetrioli delle mie brame, ma quanti ne arrivano nel mio reame ?
Mio cognato seminava nell'orto 2 piante di cetrioli e quindi quando ce n'erano pochi e quei pochi ce li contendevamo mia nipote ed io.
Quest'anno abbiamo provveduto noi alla semina e quindi la produzione è raddoppiata ... ma va da sè che ho 3 amiche che ogni anno quasi a turno, me li propinano  in abbondanza.
Lo so, il cibo non si butta, ma quando ne ho in eccesso li passo ad una signora che ha le galline e in cambio mi da uova freschissime.
Evviva il commercio solidale.


CETRIOLI al MICROONDE
per 1 porzione

1 cetriolo grande
1 melanzana piccola
10 pomodorini ciliegini
panatura già pronta
1 filino di olio

Cetriolo gigante tagliato in 3, pelato e scavato via i semi
Melanzanina dell'orto tagliata a metà e poi un taglio ancora a metà ma non sino in fondo
Pomodorini tagliati a libro 
Le verdure vanno appoggiate su una teglia da forno, cospargere con la panatura pronta o con pane, misto ad ariosto o una spezia che preferite.
Un piccolo giro di olio.
Infornare nel microonde
funzione CRISP per 15 minuti smuovere le verdure nella teglia e rimettere in funzione il crisp ancora per 15 minuti.

*** niente male i cetrioli cotti, non mi hanno entusiasmato per il sapore (perrchè è simile alle zucchine), ma neppure mi hanno deluso.

mercoledì 19 luglio 2017

Cevapcici baciati e insalate miste






foto feddersen24
I cevapcici sono delle salsiccette originarie della slovenia e giù di lì.
Sono salsiccette molto piccanti confezionate con carni diverse ... con agnello, maiale, pollo, oppure misti con carni diverse.
In genere sono venduti singoli e a numero. Si cuociono alla piastra o alla griglia. Solo che il mio macellaio le sistema sei a sei sottovuoto e quando si mettono in cottura rimangono tutti ben attaccati.
Questi non sono adatti per Orsomio, lui non piacciono i cibi piccanti in genere e quindi qualche volta li faccio per me.


CEVAPCICI BACIATI e INSALATE MISTE
per 1 porzione

6 cevapcici del macellaio

Appoggiare i cevapcici sulla padella a griglie e grigliarli bene da tutte le parti.
Intanto preparare le insalate

 insalata rucola e pomodori
Rucola e pomodoro sono del mio orto.

Cetriolo e rucola tritata fine

Anche il cetriolo è del mio orto, ho tolto i semi poi ho condito con olio e succo di limone

martedì 18 luglio 2017

Salsicce e patate ripassate in padella










Ogni tanto mi prendo anch'io qualche sfizio, i salumi sono per me una golosità fortissima.
Avevo qualche patata lessata et voilà, cibo pronto in un amen. Orsomio ed io felici e contenti.


SALSICCE e PATATE RIPASSATE in PADELLA
per 2 porzioni


4 salsicce fresche
100 g patate dià lessate

Togliere la pelle alle salsicce.
In una padella antiaderente, senza condimento, sbriciolare una salsiccia e le altre 3 lasciarle intere.
Abbrustolire sino a farle dorare.
Togliere le salsicce intere e versare insieme le patate già lessate e tagliate a pezzi.
Mescolare per insaporire le patate, spegnere e servire con le salsicce.
Una e mezza ciascuno ed io poche patate naturalmente, ma va bene cosi.

lunedì 17 luglio 2017

Cornetti e fiori di zucca










Fa ricordare di togliere il pistillo centrale e controllare se ci sono visitatori poco amati, tipo api o formichine.
Sono diventata talmente pratica, che riesco a strapparlo senza rompere il fiore, controllo e via.



CORNETTI NERI e FIORI di ZUCCA
per 1 porzione

200 g cornetti o tegoline nere dell'orto mio
1     cipollotto rosso
12   fiori di zucca crudi
Olio poco
sale speziato poco
succo di limone se si desidera

Cuocere i cornetti o tegoline e scolarle.
Nel piatto disporre a raggiera i fiori di zucchine, appoggiare sopra le tegoline cotte e il cipollotto ripassato in padella finchè è ben appassito.
Condire con sale, olio e succo di limone ... chi vuole può  una macinata fresca di pepe.

***I cornetti viola, hanno il colore della foto in alto (mia), il sapore assomiglia a quelli verdi ma sono leggermente più farinosi.
In cottura perdono il colore viola per diventare verdi come gli altri.
Quando sono giovani, se ne possono mettere una manciatina cruda, spezzettata per dare un bel colore cromatico alle insalate.

domenica 16 luglio 2017

Pperoni e cipolle al microonde











I momenti no continuano ma ricordatevi che accumulo foto di ricettine semplici e buone per darivi delle idee.
Sto imparando ad usare il programma crisp del microonde e devo dire che mi trovo meraviglio -samente bene, in poco tempo si cucina e i cibi sono veramente buoni.
Ad onor del vero, mi spiace non usare il forno tradizionale, qui in montagna le giornate non sono eccessivamente calde e un pochino di tiepidino del forno, mi farebbe comodo.


PEPERONI e CIPOLLE al MICROONDE
per 2 porzioni

1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 cipolla grande bianca
poco olio
sale

In una teglia bassa per microonde, ungere con poco olio, mettere un letto di cipolle bianche pulite e affettate ed infine aggiungere i peperoni lavati  tagliati in falde e privati dei semi e filamenti.
Salare leggermente e aggiungere un filino di olio sui peperoni.
Inserire nel microonde, avviare il programma crisp per 15 minuti.
Voltare i peperoni e cuocere sempre al crisp ancora per 10 minuti.
I peperoni li ho accompagnati con 100 g. di crudo sauris tagliato a mano.

martedì 27 giugno 2017

Sfilacci di cavallo










Che animala che sono, preparo le pagine e poi mi lascio prendere dal vortice di altre cose prioritarie e quindi vi trascuro.
Sono d'accordo sull'argomento. non tutti ameranno questo articolo, ma quando l'Orsomio viveva qui in montagna, aveva bisogno di rinforzarsi ... cresceva, cresceva ma aveva sempre bisogno di carne di cavallo e olio di fegato di merluzzo e quindi ogni tanto, quando lgli i trovo al supermercato, gli propino gli sfilacci che sono .... vedere alla fine l'allegato.



SFILACCI di CAVALLO
per 1 porzione

sfilacci di cavallo
pomodorini ciliegini
una piccola porzione di melanzane stufate
timo
sale poco pepe un cicinin di sale
10 g di olio,
succo di limone

Versare nel piatto fondo un buon battuto di timo fresco o quello che preferito, copra unite gli sfilacci di cavallo, poco stufato di melanzane e pomodorini tagliati in due.
Condire con (ma forse anche meglio di no) con sale, pepe, olio e succo di limone.
Mescolare molto bene e accompagnare tutto con insalata fresca e rucola.
produzione degli sfilacci
Il metodo della leggenda, di fatto, permane tutt’oggi: la carne, una volta tagliata in fette sottili, viene posta sotto sale per 10-15 giorni. In seguito viene eseguita l’affumicatura: le fette restano appese all’interno di camini per circa un mese, al termine del quale diventano asciutte e dure: è allora che vanno battute con un martello e sfilate in tanti piccoli tranci. Conclusa l’operazione, la carnesfilata è pronta per il consumo.

Vi ho messo un pezzetto di articolo, ma per vederlo intero, in basso c'è il riferimento del sito dal quale ho preso questo stralcio ... leggetelo, è molto interessante.
sfilacci-di-cavallo-04
vedi www.https://lorenzovinci.it/magazine/recipe/sfilacci-di-cavallo-cosa-sono-ricette-valori-nutrizionali-calorie/

lunedì 26 giugno 2017

Ricotta e melanzane estive











Una ricettina estiva che mi gusta parecchio, fresca e gustosa.
Nulla di che, ma mi piace postarle perchè poi può essere un'idea anche per chi mi legge e desidera preparare qualche cosa di diverso e veloce che vada bene per tutti in famiglia.


RICOTTA e MELANZANE ESTIVE
per 2 porzioni

2 melanzane non molto grandi
150 g ricotta
olio poco
sale e pepe

Cuocere alla piastra, al forno o al microonde le melanzane affettate non troppo finemente.
In un piatto piano appoggiare la ricotta schiacciata con i rebbi della forchetta.
Salare, aggiungere pepe macinato fresco e condire con un filo di olio.
Sopra, appoggiare le melanzane grigliate calde.
Volendo condire leggermente anche le melanzane.

Per Orsomio le melanzane le ho messe a marinare con poco olio, timo fresco, e poco sale.
Piatto fresco e gustoso.

lunedì 12 giugno 2017

Pollo ripieno e finocchi









Perchè le giornate non sono fatte di 48 ore ???
Ormai l'annite si fa sentire i riflessi rallentano, la voglia di fare sciama lentamente e di stare al pc sto poco volentieri perchè sono distratta e spesso mi fermo per guardare ciò che succede nel mio piccolo mondo, quando sono fuori a fare la spesa, nel mio mondo ancora tutto è improntato sull'amicizia, ci si ferma, si chiacchiera e il tempo scorre veloce.
Scusatemi, sto diventando una lagna.
Vamo là che ho una buona ricettina.


POLLO ripieno di SALSICCIA 
e FINOCCHI GRATINATI

1 coscia di pollo disossata
1 salsiccia
olio poco
sale poco
preparato per sughi d'arrosto
salvia rosmarino 
aglio a piacere

2 finocchi
crumble  (pane grattugito e 1 bustina di ariosto e 1 cucchiiaino di farina)
olio poco 
niente sale

Spelare la salsiccia, inserirla nella coscia e chiudere con stecchetti.
Appoggiare l'arrostino in un tegame con poco olio e i sapori e rosolare da ogni parte.
Aggiungere 1/2 bicchiere di brodo vegetale o acqua bollente con il preparato per sughi d'arrosto.
Cuocere piano e se il sughetto si asciuga troppo, unire poco liquido per volta sino a cottuta completa.

Lavare e tagliare in 4 i finocchi e cuocerli al dente.
Intanto preparare il crumble per la gratinatura.
In un piatto fondo versare una buona manciata di pane grattugiato, 1 bustina di ariosto e 1 cucchiiaino di farina 00)
Unire un poco di olio e mescolare insieme tutto quanto.
Scolare i finocchi,  appoggiarli su un vassoio da forno e cospargerli con il crumble preparato.
Piccolissimo giro di olio e terminare la cottura in forno caldo a 180°.





venerdì 2 giugno 2017

Sagra del pane











Sono circa 15 anni che nel nostro piccolo paesino di montagna si svolge la festa del pane ... nata in sordina e con successo relativo, ma che col passare degli anni è migliorata di anno in anno.
Non solo pane e dolci di panetteria, ma anche qualche bancarella di artigianato, cibi locali e tanto altro.
Vi aspetto, Ampezzo sabato 3 e domenica 4

SAGRA DEL PANE



Qualche foto della festa ve le posto in seguito, Buona passeggiata per chi viene da fuori.

DETTI POPOLARI FRIULANI




giovedì 18 maggio 2017

Finocchi gratinati










Facilissima e dietetica se si usano solo un zic di condimento.
I miei finocchi non li ho pesati, ma se siete accori con gli ingredienti, sono veramente ottimi.
Orsomio si è sbafata la sua porzione e poi ha detto ... ma non ce n'è piùùù???
Salvo dopo lamentarsi che si ingrassa ... e vorrei ben dire, anzichè una se ne mangia 3 porzioni e poi il pane e poi il formaggio che io non ti ho dato ... non pretendere.


FINOCCHI GRATINATI 
al PROSCIUTTO COTTO
per 4 porzioni

4 finocchi cicciotti
1 hg di prosciutto cotto in una fetta solo
preparato per panature della lidl
formaggio grattugiato
sapori preparati ariosto
3 mini fiocchetti di burro
sale non troppo

Lavare, tagliare in 4 i finocchi e lessarli al dente.
Scolarli grossolanamente e appoggiarli in una teglia da forno, senza sovrapporli.
Intanto, a parte, soffriggere poco olio con uno spicchio di aglio tagliato in 4, unire il prosciutto tagliato a listarelle e unirlo al soffritto. Ci vuole poco a prepararlo.
Ora versare i finocchi in una teglia da forno,  senza sgocciolarli troppo.
Cospargerli con il sughetto di prosciutto,
Spolverate con panatura, formaggio grattugiato e qualche fiocchetto di burro.
Forno già caldo  180° per 15 minuti circa o finchè il sughetto formatosi sul fondo, si è asciugato.

***Li ho usati come contorno al rotolo di pollo di cui vi ho postato la ricetta prima di questa.

Porzione completa per Orsomio



Finocchi rimasti.


Porzioncina mia di finocchi.

lunedì 15 maggio 2017

Rotolo di pollo










I cibi già pronti da cucinare, al mio Orso non piacciono e quindi dove posso, mi arrangio alla meno peggio.
E così, dopo aver guardato qualche foto, mi sono decisa e preparare da sola il
rotolo di pollo, inserendo qualche cosa di goloso che piacesse all'homo mio.
Non guardate la sistemazione nei piatti quando preparo, l'Orso grugnisce  perchè faccia in fretta e quindi non c'è tempo per i fronzoli e le foto sono sempre veloci.


ROTOLO di POLLO
per 3 oirzioni

1 coscia con controcoscia disossate (l'ho lasciato fare dal macellaio
2 salsicce
insaporitore ariosto 
olio 5 g
rosmarino
aglio a gusto

Appoggiare sul tagliere il pollo con la sua pelle
Dividere a metà le salsicce e disporle sul pollo dopo averle spolverate con ariosto.
Arrotolare la coscia nel senso della lunghezza,  legarlo con lo spago da cucina e bucherellarlo come il cotechino, in modo da lasciare fuoruscire anche il grasso della salsiccia.
Appoggiarlo in un tegame con l'aglio, il rosmarino e 1/2 bicchiere di spremuta di limone.
Cuocere a fuoco basso sino a completa cottura. 
Se il sughetto si restringe troppo, aggiungere poca acqua calda per volta.


Ho servito il pollo con finocchi al forno ... alla prossima.

mercoledì 10 maggio 2017

Salsicce di nonna











A Pasqua i miei nipotini si sarebbero nutriti solo di questi antipasti con salsiccia.
Sarà, ma da che mondo è mondo le salsicce ai bambini sono sempre piaciute e nonna golosona sa come prenderli per la gola ... basta poco.


SALSICCE di NONNA

1 confezione di pasta pizza della ldl
4 salsicce fresche
acqua e olio q,b,

Stendere su un tagliere la pasta pizza.
Togliere la buccia alle salsicce fresche
Adagiare le salsicce sulla pasta pizza e arrotolare a forma di salsiccia.
Arrotolare e tagliare a rondelle grandi quanto desiderate.
Appoggiare le rondelle su una teglia da forno coperta da carta forno.
Pennellarle con una miscela di acqua e olio.
Infornare in forno caldo a 220°, per una 20tina di minuti circa, finchè le rondelle non avranno preso un bel colore dorato.

domenica 7 maggio 2017

Croccante ciocco e frutta secca








Chiedo perdono, sarà l'annite, saranno tutte le cavolate che mi sono successe, mi sentivo a terra completamente. Ma spero di riprendere in fretta,  la voglia di fare tante cose..gustatevi un croccante a 4 mani .
Credo che ancora per un poco avrò alti e bassi, ma quest volta spero di ricominciare a riprendermi al meglio.
Però ora gustatevi un dolcetto fatto a 4 mani, grazie alla generosità dei nipotini che non potevano mettere  il  cioccolato nelle valigie per Londra.
Forza ragazzi, con poco o con tanti ingredienti, provatelo.
Sarete soddisfatti sicuramente ... e poi sarà la soddisfazione dei vostri bimbi.
Avete mai avuto esuberi di cioccolato (avanzi di uova di Pasqua e frutta secca di tutte le sorti ancora di Natale ma non scadute ???
Bè, l'Orso mio ha pensato bene di mangiare tutto in uno ... lui pensa, io eseguo e i bimbi lontani sbavano perchè vorrebbero dividere il croccante con il nonno.



CROCCANTE CIOCCO e FRUTTA SECCA
Quantità non pesate, dipende da ciò che avete in casa.

cioccolato delle uova avanzate
latte
un pezzetto di burro

frutta secca
noccioline, nocciole, noci, mandorle,pinoli, pistacchi tritati grossolanamente

Stendere su una teglia da forno un foglio di carta forno e tenerla a disposizione.
Mettere in un tegame un pezzetto di burro e lasciarlo solo sciogliere.
Unire tutti i pezzi di cioccolato a disposizione e mezzo bicchiere di latte (optional: panna al posto del latte.)
Quando il cioccolato è completamente sciolto, aggiungere la frutta secca.
Mescolare bene, finchè tutto è amalgamato come si deve.
Lasciare intiepidire ed infine versare il tutto sulla teglia da forno ricoperta e già pronta.
Lasciar raffreddare in un luogo fresco per tutta una notte, e se il prodotto è già rassodato, tagliarlo a barrette o come preferite.


Barrette taglate dal nonno




Croccante tiepido portato in un locale freddo a rassodare, purtroppo nel mio frigorifero non ci stava la teglia.


Croccante pronto da tagliare.