Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 23 aprile 2016

Strada per Sauris - avviso













STRADA per SAURIA AVVISO

Vi comunico che la strada per Sauris è interrotta dal ponte a Valle sul fiume Lumiei, sino al ponte della Diga di Sauris e quindi quel tratto di strada non si può percorrere ne in andata ne al ritorno per lavori in corso, sino al 30 giugno p.v.
Quindi la strada alternativa è quella che da Ampezzo sale sino al Monte Pura e discesa sull'altro versante.
La strada è un poco problematica a causa delle gallerie strette nelle vicinanze del ponte della Diga di Saurtis ... da lì si prosegue per la solita strada sino a Sauris.
C'è un poco di disagio, ma una volta apportate riparazioni adeguate al ponte ed alla carreggiata, tutto tornerà normale.
Auguriamo a tutti buon viaggio e buon divertimento nella nostra bellissima Sauris e altrettanto bellissimo Monte Pura.
















venerdì 22 aprile 2016

Gnocchi lunghi di cous cous






Ve lo dico sempre, leggete quello che dico ma non fatelo come ho fatto ... sopratutto questo.
Doveva essere un piccolo esperimento e doveva darmi tanta soddisfazione, maaa
quando mi impunto su una cosa, è la volta che l'insuccesso è alle porte.
Ma niente paura, quando i cibi sono buoni, se anche non c'è la perfezione si mangia ugualmente bene.


GNOCCHI LUNGHI di COUS COUS
per 1 porzione

80 g cous cous
30 g farina di riso  (sbagliato ... usare farina 00)

Sugo:
2 alici sott'olio zarotti
170 g pomodorini datterini
170 g melanzane grigliate

1 cucchiaio olio ex v a crudo

Gnocchi di cous cous:
Cuocere il cous cous come da istruzioni scritte sulla scatola.
Quando il cous cous è pronto, versarlo su una spianatoia e lasciarlo intiepidire.
Spolverare con la farina setacciata e poco dopo impastare come per fare gli gnocchi.
Anche per questi gnocchi, quando vengono a galla scolarli subito e condirli ben caldi

Sugo di melanzane grigliate:
Sciogliere adagio le alici scolate in un pentolino antiaderente.
Aggiungere i pomodorini tagliati a metà, lasciar fare la loro acqua di vegetazione e quando il sughetto si sta rapprendendo, unire le melanzane tagliate grossolanamente.
Salare e condire gli gnocchi.

Errore grande, ho usato la farina di riso e, essendo il cous cous troppo asciutto, questa farina non mi ha legato bene gli gnocchi.

In cottura qualche gnocco si è disfatto, ma pazienza, dovevo mangiarli solo io e quindi la regolarità degli gnocchi poco mi importava.

Pizatto pronto, molto buono e da rifare sicuramente.


giovedì 21 aprile 2016

Panini di melanzane ai ferri





Vi rompo lo so, ma ce la devo fare e le diete in genere diventano  monotone ed in fin dei conti basta inventarsi sistemi diversi per mangiare ugualmente sempre le stesse cose.
Ecco dei panini diversi che hanno appagato i miei occhi e riempito il mio pancino. Orso mio mi guarda, scuote la testa, però molte volte mi chiede perchè non ne ho fatto anche per lui.
Provare per credere


PANINI di MELANZANE ai FERRI
per 1 porzione

200 g melanzane grigliate
150 g ricotta di capra
1 cucchiaio olio
sale

Lavare, asciugare e affettare le melanzane.
Grigliarle, pesarle a porle sul piatto. (quelle che rimangono in eccedenza se le gode Orsomio).
In una ciotolina mescolare l'olio con la ricotta.
Le fette a disposizione erano 3 ... spalmare la ricotta su una fetta di melanzana e chiudere con un'altra fetta.
Sull'ultima fetta spalmare la ricotta rimanente tagliarla a metà e chiuderla a panino.
Da leccarsi le dita.



Goduria mia, mi spettava anche un piccolo panino da 50 g che ho gustato con poca ricotta rimasta.



mercoledì 20 aprile 2016

Le 3 Pietre ristorante





In occasione di commissioni a Cervignano del Friuli, eravamo in ritardo sulla tabella di marcia, l'orario del pranzo era fuggito.
Era tardi per cercare un posticino di cucina alla griglia e quindi ci siamo fiondati in un ristorante pizzeria incontrata cammin facendo.
E' andata meglio del previsto, ho chiesto pesce grigliato ma avevano dei dentici freschi da favola e quindi ci siamo fiondati su questi.
Ambiente carino, servizio eccellente e grande cura per i cibi. Porzioni più che sufficienti e prezzo contenuto, ve lo consiglio.

LE 3 PIETRE - Ristorante Pizzeria



Il cameriere (di cui non ricordo il nome), dopo nostra conferma ci ha spinato i pesci:


In attesa delle nostre ordinazioni, una generosa porzione di insalata mista.


Per me dentice e patate al forno ... (nonostante tutto sono rientrata abbondantemente nelle calorie giornaliere



Per Orsomio Linguine olive, pomodorini e dentice al forno



Buon appetito

martedì 19 aprile 2016

Uovo impanato e fritto









Ho scoperto l'acqua calda ma son felice, cercando la gif ho constatato che tutto è già stato inventato.
Se viene il bernoccolino di provare, meglio tentare, non nuoce mai e se i risultati sono buonini, l'orgoglio sale.
Come esperimento iniziale non mi è dispiaciuto, per questa volta è andata così, la prossima volta procederò con più coraggio. Buon appetito a voi.


UOVO IMPANATO e FRITTO
per 1 uovo

1 uovo grande
preparato per panatura con buccia di limone grattugiata
olio ex v oliva
sale

Mettere la panatura in una ciotola (me ne era avanzata), formate un buco in mezzo e versare dentro 1 uovo intero.
Delicatamente con altra panatura, coprire l'uovo e lasciare riposare senza toccare per qualche minuto.
Versare un poco di olio in un tegame quasi su misura e quanto l'olio è caldo tuffate dentro l'uovo, aiutandovi con un piccolo mestolo o con un grande cucchiaio.
Rosolare per bene da una parte e poi girarlo delicatamente aiutandovi con un paio di cucchiai.
Salare solo quando l'uovo è nel piatto.
L'ho accompagnato con una buona peperonatina.
Ed ecco il mio uovo fritto, buono buono.