2017

2017
Foto mia - Sauris UD dicembre 2014

sabato 13 febbraio 2016

Torta ciofeca





A mali estremi, estremi rimedi.
Giusto farvi vedere i miei successi ma siccome sono una cuocucola fai da te, è giusto anche proporvi i miei rimedi per gli insuccessi.
Il reclamo di Orsomio, ti ho sistemato la cucina, ti ho preso un bel forno nuovo ... va bè che non c'è più Orsino a farmi concorrenza, ma non mi hai ancora fatto una torta buona.
La mia avversità per i lievitati è sempre stata risaputa, e in questo caso è saltata fuori al primo impatto con il forno nuovo.
Ho sempre usato il forno a gas e mi ci è voluto del bello e del buono per imparare ad usare il forno elettrico e questa è la mia prima ciofeca del dopoNatale.

TORTA CIOFECA

Alla fine ... dopo quasi un'ora e mezza, la torta presentava un bell'affossamento centrale.

Si era gonfiata bene ed era pure tracimata ... forno troppo basso ??? recipiente piccolo ???

Ho rimediato con un buon budino al limone

Una grattugiata di lime

Orso ... cribbio e questo ffare che sgorbio è ???
Mi dispiace ma non sono riuscita a regolare bene il forno
Lui ... bene, lo assaggio e se non è buono lo puoi dare alla tua amica per le sue galline
Tutto quello che manca è il suo piccolo assaggio.

Non preoccupatevi, a parte un pezzetto di torta che ho mangiato a colazione, il resto se l'è sbafato tutto in mattinata ... pezzetto dopo pezzetto la mia ciofeca è sparita.


mercoledì 10 febbraio 2016

Bratwust e catalogna








Queste salsiccine tedesche sono veramente buone e ogni tanto le faccio per me sola perchè all'Orsomio non piacciono, secondo lui sono troppo piccanti.
Pazienza, non sa cosa si perde, accompagnate con verdure saltate aglio e olio o purè, sono una bontà.


BRATWUST e CATALOGNA
per 1 porzione

1 confezione di bratwust bianchi
100 g catalogna lessata
1 spicchio di aglio
poco olio
sale

Tagliare grossolanamente la catalogna già lessata e passarla in un tegame con aglio e olio.
Mettere i salsiccini in una padella antiaderente senza condimento e grigliarli per bene.
Servire molto caldi

martedì 9 febbraio 2016

Spezzatino con cipolline borretane




Molto molto buoni, adatti per giornate piovose e umide come quella di oggi.


SPEZZATINO con 
CIPOLLINE BORRETANE
per 2 porzioni

500 g spezzatini vitellone
500 g cipolline borretane
dado per arrosti Braten Sauce
burro
sale e pepe chi lo desidera

Tutto a freddo inserire in un tegame gli spezzatini e il dado sciolto in acqua molto calda.
Cuocere per 1 oretta circa, aggiungere il burro e aggiustare di sale.
Se sono cotti tanto meglio, unire le cipolline e cuocere tutto insieme per 15-20 minuti circa.
Servire molto caldo con polenta gratinata al MO.
Per chi lo desidera, una spruzzata di pepe macinato al momento.

lunedì 8 febbraio 2016

Gratin di patate e barbabietole






Grazie Andreea, passando dal tuo blog ho letto questa bella ricetta
ericettediclaudiaeandre.blogspot.com
che mi ha ispirato.
Ho completamente stravolto gli ingredienti perchè purtroppo non avevo in casa quelli che hai usato tu, ma ti assicuro che ho fatto un figurone.
Orsomio, ne ha mangiate due porzioni ... mi mancava Orsino, mi sarebbe tanto piaciuto vedere i loro sorrisini sotto i baffi.
Rifarò questa preparazione, con gli ingedienti tuoi, ma penso che sia molto versatile e si possa combinare anche in altri modi.


GRATIN di PATATE e BARBABIETOLE
per 6 porzioni

5 patate mediopiccole
3 barbabietole rosse già cotte
250 g cipolline borretane
insaporitore ariosto
250 g formaggio Quark
250 g ricotta
3 uova
100 g formaggio montasio grattugiato
latte se occorre (a me no)

Sbucciare le patate, tagliarle a rondelle e cuocerle per 10 minuti circa con acqua e sale, scolarle e lasciarle raffreddare.
Pelare le barbabietole e tagliarle a rondelle
Lavare le cipolline borretane (quelle già pronte) e tagliarle a metà in orizzontale.
Non ho usato le teglie monoporzione, ho preso una teglia antiaderente del Ø 26.
Spolverare sul fondo della teglia una bustina di insaporitore ariosto,
disporre sul fondo uno strato di cipolline tagliate a metà.
Sopra appoggiare le barbabietole.
Coprire con le patate lessate.
Accendere il forno a 160° (ho cambiato forno, ma voi potete mettere a 180°).
Intanto in una terrina versare il formaggio Quark, la ricotta e le 3 uova.
Amalgamare tutto per bene ed infine aggiungere questa crema sopra alle verdure.
Livellare e lasciar penetrare la crema negli spazi che si sono creati. 
Spolverare con il formaggio grattugiato e infornare per 30-40 minuti almeno finchè si è formata una deliziosa crosticina dorata.

Preparazione pronta

Fettina per il maritino

Teglia spolverata con l'insaporitore ariosto -
Niente condimento e niente sale, l'insaporitore è già salato

Strato di cipolline

Strato di barbabietole

Strato di patate

Crema di formaggi


Spolverata di formaggio grattugiato

Ricettina pronta - piatto unico - ottimo



domenica 7 febbraio 2016

Pasta spezzata alle verdure




Mi è tornata in mente Nonna quando toglieva una piccola manciata di pasta che stava usando e la metteva religiosamente in un vaso di vetro.
Se era pasta grossa o spaghetti, li spezzettava e li mischiava a quella già messa a dimora in attesa di arrivare al peso giusto.
A questo punto aggiungeva del riso e poi cuoceva questi spezzettati nella pasta e fagioli, o semplicemente nel minestrone di verdure.
Questa volta avevo 100 g di lasagne arricciate e 70 g di bigoli. Quindi per non tenere in giro rimasugli, ho pensato bene di spezzarli e fare una buona pasta per due.


PASTA SPEZZATA alle VERDURE
per 2 porzioni

100 g lasagne arricciate
70 g bigoli (spaghetti vicentini)
1/2 cespo insalata un poco duretta
1/2 verzottino
burro fuso
formaggio montasio grattugiato

Portare a bollorere l'acqua, salare e immergere le verdure tagliate sottili e le due paste spezzettate.
Portare a cottura e nel frattempo fondere il burro finchè prende un bel colore nocciola.
A cottura ultimata, scolare, versare in una terrina e condire con il burro.
Suddividere per due la pasta e spolverare generosamente con formaggio grattugiato.

Il piatto è servito !! gnam gnam

Lasagne arricciate