Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

lunedì 3 maggio 2010

Torta nocciolina - bagigia

Quanti sono ? :-)))
Una signora non dice mai la sua età, a voi indovinare … ed ecco la seconda torella di casa fare un altro balzello in avanti, i festeggiamenti li ho fatti ieri sera, oggi sto facendo il pieno di auguri.
Vi offro una fetta di torta virtuale perché merita … è buona, soffice e sono felice di dividerla con voi.

TORTA NOCCIOLINA Bagigia

Teglia del Ø 26.

5 uova intere
120 g farina 00
80 g fecola di patate
250 zucchero
240 g burro di arachidi (questa volta avevo il burro di arachidi con i pezzetti di noccioline)
scorza di arancia grattugiata
50 g latticello o buttermilk
1 cucchiaino aroma mandorle amare
1 bustina di lievito per dolci Baùle volante
Niente sale, il burro di arachidi è già salato di suo

marmellata di frutti di bosco (fatta dalla jia amica Anna di Forni di Sopra)

Montare le uova con lo zucchero per 15/20 minuti come il Pan di Spagna, finchè diventa bello spumoso e sollevando lo sbattitore la scia di composto rimane a galla prima di affondare (in gergo si dice – che scrive).
Aggiungere il latte, la scorza del limone e il burro di arachidi.Amalgamare molto bene e infine “a mano”, aggiungere la farina, la fecola e il lievito setacciati.
Questo è un accorgimento importante, serve per non smontare il composto di uova.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 45 minuti.

GANACHE di CIOCCOLATO ZAINI

400 g di cioccolato Zaini
200 g di panna fresca
4 cucchiaini di Orzo solubile

Portare ad ebollizione la panna con l’orzo, spegnere il fuoco, aggiungere il cioccolato tritato grossolanamente e scioglierlo mescolando piano.

Quando la torta è fredda, tagliarla a metà e spalmarla con marmellata di frutti di bosco

domenica 2 maggio 2010

Pasticcio di zucca

Lo so, la stagione delle zucche è terminata, però ora ci sono quelle di importazione e spero sempre di trovarle buone come le nostre e infatti questa al mercato settimanale mi faceva il filo, sono passata davanti alla bancarella almeno due volte e poi l’ho acquistata.
Il primo pensiero era rivolto agli gnocchi e infine stamane ho optato per un buon pasticcio.
Me ne è rimasto un pezzetto, ma a quello penseremo domani.
I miei uomini hanno gradito con grande soddisfazione.

PASTICCIO di ZUCCA

250 g lasagne ondulate Delverde (nella confezione sono incluse 2 teglie di alluminio)
formaggio grattugiato a piacere

brodo per immergere le sfoglie di pasta
lt 1 1/2 di acqua
1 dado per brodo
1 dado ai funghi

sugo di zucca
1 zucca
1 porro solo il bianco
olio
sale e pepe q.b.

besciamel
burro
250 g latticello
250 g latte
un poco di formaggio grattugiato
2 cucchiai farina di riso
sale

sugo di zucca
Lavare la zucca, tagliarla a fette e mettere la quantità occorrente in una teglia per il MO con un goccio di acqua, coprire e avviare il MO a 850 w per 1 ora.
Quando la zucca è cotta togliere la polpa e tenerla al caldo.
In un tegame rosolare le rondelle di porro, aggiungere la polpa, salare, pepare e lasciare insaporire con un mestolo di brodo.
Il sughetto dovrà essere cremoso ma non denso.

besciamel
Sciogliere il burro e tostare leggermente la farina di riso con il sale.
Unire il latticello, il latte, un pò di formaggio grattugiato e lasciare addensare un pochino.

Aggiungere la besciamel alla zucca e amalgamare – dovrà risultare una crema morbida.

Come da istruzioni bagnare le sfoglie di pasta nel brodo caldo per qualche minuto.
Quindi procedere a strati come per la normale pasta al forno.
Ho usato la mia solita teglia, a fine strati ho aggiunto il brodo sino a filo delle lasagne.
Era rimasto un dito di spazio da una parte e dall’altra fra pasta e parete della teglia, il brodo ha permesso una buona cottura della pasta stessa.
Infornare a forno caldo 200° per 40 minuti con un foglio di carta stagnola per coprire.
Togliere la stagnola, spolverare con una generosa manciata di formaggio grattugiato e cuocere ancora una decina di minuti.
Spegnere il forno e lasciare riposare a forno spento sino al momento di servire.
La sentenza … ottime

*** Il latticello era in scadenza e l’ho sostituito con una parte di latte.

Crespella senza uovo

La Ellis (mia mamma), per vari motivi è inappetente e quindi cerco di prepararle delle cosette che le stimolino l’appetito.
I miei hanno guardato di sghimbescio e all’unisono hanno detto: lei sì, tante cose buone …
Mà, buono era buono e mamma ha mangiato tutto ma non avevo mai fatto una crespella senza uovo … sono rimasta senza.
Magari domani le preparerò così anche per loto però prima devo fare rifornimenti vari.

CRESPELLA SENZA UOVO

2 cucchiai di farina 00
birra q.b.
1 pizzico di sale
1 pizzico di bicarbonato

2 fette di prosciutto

per il sugo
1 pezzetto di cipollotto
passata di pomodoro
1 dadino liebig
poco olio

crespella
In una ciotolina versare la farina con il sale e il bicarbonato.
Aggiungere la birra, mescolando il composto, sino a raggiungere una pastella non troppo densa.
Lasciare riposare per un’oretta.
Scaldare la piadiniera strofinata con il burro, versare la pastella e cuocerla per bene.
Non girarla perché si rompe e maneggiarla con cura.
Senza togliere la crespella dalla padella, appoggiare sopra il prosciutto e avvoltolare la crespella a mò di cannellone, con molta delicatezza.
A questo punto adagiarla nel piatto, tagliarla a rondelle, sdraiarle e coprirle con il sughetto.

sugo
In un tegamino sciogliere il dadino in poca acqua e lasciar tostare il cipollotto.
Unire la passata, lasciare insaporire aggiungere poco olio, mescolare e tenere al caldo.

Passare al MO per 2 minuti a 850 W, spolverare con una buona dose di formaggio e servire. (mettere il coperchio sopra il piatto prima di inserirlo nel MO.

Rondelle al burro di arachidi

Un “ch’azzecca”, così hanno sentenziato gli Orsi miei … e che volete, io provo !!! :-)))


RONDELLE al BURRO di ARACHIDI

5 fette di pan carrè
burro di arachidi
salame
speck
prosciutto cotto
1 mozzarella
5 pomodorini piccoli

Con una formina tonda tagliare il cuore delle fette del pan carrè (gli scarti li ho tostati e li useranno gli uomini da mettere nel latte al mattino)
Imburrare con il burro di arachidi le cialde ottenute, appoggiare sopra i salumi.
Tagliare la mozzarella in 5 fette, appoggiarle sopra ai salumi e guarnire con i pomodorini tagliati a metà.
Infornare a forno caldo 180° una decina di minuti o finchè si è sciolta la mozzarella.