Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

domenica 2 maggio 2010

Pasticcio di zucca

Lo so, la stagione delle zucche è terminata, però ora ci sono quelle di importazione e spero sempre di trovarle buone come le nostre e infatti questa al mercato settimanale mi faceva il filo, sono passata davanti alla bancarella almeno due volte e poi l’ho acquistata.
Il primo pensiero era rivolto agli gnocchi e infine stamane ho optato per un buon pasticcio.
Me ne è rimasto un pezzetto, ma a quello penseremo domani.
I miei uomini hanno gradito con grande soddisfazione.

PASTICCIO di ZUCCA

250 g lasagne ondulate Delverde (nella confezione sono incluse 2 teglie di alluminio)
formaggio grattugiato a piacere

brodo per immergere le sfoglie di pasta
lt 1 1/2 di acqua
1 dado per brodo
1 dado ai funghi

sugo di zucca
1 zucca
1 porro solo il bianco
olio
sale e pepe q.b.

besciamel
burro
250 g latticello
250 g latte
un poco di formaggio grattugiato
2 cucchiai farina di riso
sale

sugo di zucca
Lavare la zucca, tagliarla a fette e mettere la quantità occorrente in una teglia per il MO con un goccio di acqua, coprire e avviare il MO a 850 w per 1 ora.
Quando la zucca è cotta togliere la polpa e tenerla al caldo.
In un tegame rosolare le rondelle di porro, aggiungere la polpa, salare, pepare e lasciare insaporire con un mestolo di brodo.
Il sughetto dovrà essere cremoso ma non denso.

besciamel
Sciogliere il burro e tostare leggermente la farina di riso con il sale.
Unire il latticello, il latte, un pò di formaggio grattugiato e lasciare addensare un pochino.

Aggiungere la besciamel alla zucca e amalgamare – dovrà risultare una crema morbida.

Come da istruzioni bagnare le sfoglie di pasta nel brodo caldo per qualche minuto.
Quindi procedere a strati come per la normale pasta al forno.
Ho usato la mia solita teglia, a fine strati ho aggiunto il brodo sino a filo delle lasagne.
Era rimasto un dito di spazio da una parte e dall’altra fra pasta e parete della teglia, il brodo ha permesso una buona cottura della pasta stessa.
Infornare a forno caldo 200° per 40 minuti con un foglio di carta stagnola per coprire.
Togliere la stagnola, spolverare con una generosa manciata di formaggio grattugiato e cuocere ancora una decina di minuti.
Spegnere il forno e lasciare riposare a forno spento sino al momento di servire.
La sentenza … ottime

*** Il latticello era in scadenza e l’ho sostituito con una parte di latte.

4 commenti:

Lady Boheme ha detto...

Ciao, amo tantissimo la zucca e il tuo pasticcio è veramente ottimo e gustoso, complimenti! Baci

Rosetta ha detto...

Grazie Lady, ho fatto una visita veloce sul tuo blog e mi sono iscritta come sostenitrice, così sarò aggiornata sui tuoi lavori.
Mandi

Gunther ha detto...

c'è sempre tempo per un piatto cosi buono :-)

Rosetta ha detto...

Ormai frutta e verdura non hanno più stagione, arrivano da tutte le parti del mondo.
Mandi Gunter !