Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

venerdì 20 giugno 2014

Torta di zucchine e cacao

Domenica scorsa ho trascorso un bel pomeriggio a casa della mia amica Angela che mi ha presentato alcuni suoi amici.
Lorella, ha portato una torta squisita che mi è subito piaciuta, ma quando mi ha detto che era fatta con le zucchine, proprio non riuscivo a crederle e così mi ha inviato la ricetta.
Potevo mancare all'appuntamento ??? proprio no, pesi precisi, no uova, ma la torta era ben legata e morbidissima. Provatela, non vi accorgerete neppure della presenza delle zucchine.
Ho omesso le gocce di cioccolato e forse avrei messo meno zucchero, ma la prima volta preferisco preparare i cibi così come me li presentano.

TORTA di ZUCCHINE e CACAO


TORTA di ZUCCHINE e CACAO
300 g zucchine grattugiate o frullate
230 g farina
180 g zucchero (la prossima volta ne metto meno)
120 g succo di mela
80 g olio di mais o di altri semi
50 g cacao amaro
1 bustina di lievito
1 cucchiaino di miele
2 cucchiai di granella di nocciole a piacere
2 cucchiai di gocce di cioccolato (non le ho messe perchè ero senza)
1 pizzico di sale

Mescolare tutti gli ingredienti, insieme alle zucchine grattugiate.
Versare in una tortiera foderata con carta forno e cuocere nel forno caldo a 180° per 40 minuti.
*** ho usato una teglia di alluminio cuki


I segni delle fette, sono state fatte con l'affettanguria

Ecco l'affettanguria posizionato sulla torta. L'ho incisa con una leggera pressione.


Affettanguria

giovedì 19 giugno 2014

Gelato non gelato ...

Mmmmhhh qualche cosa di fresco per saziare le vogliette del dopo pranzo-cena.
... ma non va mica bene, provoca dipendenza perchè è troppo buono.
Avevo letto in internet dei gelati senza gelatiera, dimenticata (perchè non sapevo dov'era), ma quando si desidera qualche cosa di speciale si va di memoria e con quello che c'è in casa
Così ho fatto e ora Orsomio mi dice .... ma non ce n'è piùùùù ?!
Anima santa, se porti a casa le fragoline mentre fai il tuo giro mattutino, hai il gelatino assicurato ... con l'altra frutta ci devo provare.

GELATO non GELATO
per 2 generose porzioni

1 confezione di yogurt greco (Total al 2% )
125 g panna da montare
zucchero a velo a piacere (dipende dai gusti) - per me ho messo sciroppo di agave (dolcificante)
fragoline di bosco a piacere

Versare in una insalatiera dai bordi alti lo yogurt, la panna e lo zucchero a velo (o lo sciroppo di agave).
Frullare con il minipimer ad immersione sino a raggiungere un composto ben montato e sodo.
Unire le fregoline, mescolare con delicatezza e versare in coppette individuali (per chi ha posto), oppure in un contenitore da freezer)
Lasciare riposare riposare e portare in tavola mezz'ora prima di mangiarlo, affinchè si ammorbidisca un poco.

Porzione per 2 o 3 persone ... se è per 3 è un poco poco ^_____^

mercoledì 18 giugno 2014

Salina Culcasi di Paceco (TP)







Eccoci arrivati all'ultima puntata importante del mio soggiorno in Sicilia fatto prima di Pasqua.
Di foto belle ne ho parecchie ma ve le trasmetterò in ordine sparso, anche perchè sono particolari di cose diverse.Questa salina si trova nel cuore della Riserva Naturale delle Saline di Trapani e Paceco.
Il Museo della Salina, come pure la salina stessa, erano chiusi perchè ancora la stagione turistica era chiusa.
La storia di questo luogo ci fa risalire al lontano 1488, anno in cui Ferdinando il cattolico Re di Spagna, ordinò la costruzione del muloino e della salina circostante.Il Ristorante attiguo al museo è specializzato in aromi e sapori della cucina trapanese, col pesce appena pescato oppure con il couscous.
Buona visione





Queste non sono le dune del deserto, sono cumuli di sale ai bordi della strada

A vederle così sembrano risaie della Lomellina in alta italia, queste invece sono depositi di acqua marina, pronti per ladissalazione, le correnti d'aria che sono permanenti e il sole, col tempo asciugheranno l'acqua e rimarrà il sale che poi sarà raccolto e conservato in cumuli (come quelli visti), prima di essere raffinato.



La deviazione per arrivare a Calcasi


In cima a quella montagna c'è Erice che non avevamo potuto vedere quando siamo andati, perchè c'era una nebbia molto fitta.











Cumuli di sale protetti dalle tegole













Interno del ristorante- TRATTORIA del SALE - www.trattoriadelsale.com

























Questa è una simpatica riproduzione dei mulini a vento.
Questa foto è molto bella ma non è mia
https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=4552258226228148128#editor/target=post;postID=7466885483587352966
https://www.blogger.com/blogger.g?blogID=4552258226228148128#editor/target=post;postID=7466885483587352966