2017

2017
Foto mia - Sauris UD dicembre 2014

sabato 29 settembre 2012

Perla d'Ampezzo salumificio

Anche il nostro bellissimo paesino ha aggiunto un nuovo tassello alle innumerevoli iniziative che la collettività si sforza di tenere vive.
Questo prosciuttificio per l'invecchiamento del prosciutto è nato da un solo anno, non ho potuto avere un'intervista con nessuno, ma da quello che ho letto, lascio anche a voi il piacere di informarvi sui progetti del Signor Enrico Delfini, proprietario del nuovo prosciuttificio di Ampezzo:
In bocca al lupo (o in bocca ai porcelli), Signor Delfini ? Un augurio per un ottimo successo della Perla d'Ampezzo.
Perla d'Ampezzo
In alto il marchio della perla d'ampezzo




Questo è il marchio della fabbrica che ho fotografato io


Camion per la fornitura dei prosciutti ... foto mia.

venerdì 28 settembre 2012

Buon Autunno a tutti

In termini scaramantici, vi auguro un buon proseguimento, l'autunno è iniziato, il freddo si fa sentire e io desidero inviarvi qualche foto significativa.
Buon autunno ragazzi, che sia buono e lieve per tutti.

BUON AUTUNNO a TUTTI


Ollaleleeee ! questi sono peperoncini piccanti che sono riuscita a coltivare in vaso qui in montagna; ieri li ho tagliati perchè ormai diventavano fiappi e così ho preferito seccarli in casa.


Visto il freddo, ormai anche le mucche in alto alpeggio iniziano ad avere freddo e queste sono le prime (di 2 giorni fa), che hanno iniziato a ritornare.


Ehei, attente alla macchina bianca, quella è mia, fate in modo di non appoggiarvi troppo pesamtemente ^____^ nella prima foto, la macchina scura è di due dei pastori, le mucche sono tornate indietro, hanno spintonato un poco e leccato il muso dei pastori, finchè quelli si sono portati avanti e ora tornano pure le mucche.
Ma quanto sono tenere.


Questa è la zuccona cresciuta nel giardinetto dei miei amici Angela e Marco, grande, stupenda, se è buona come quella degli altri anni, c'è da leccarsi i baffi ... ma una consuocera ha già messo su le zampette per farci una torta favolosa.
Questa foto è fatta con la mia macchinetta.


Credevo che la foto di Marco venisse più grande e invece mi sembra più piccola.


Certo che Marco con la canon macro magari riusciva a farmela un pò più grandina, ma così è e vi dico di fidarvi.

Buon autunno

mercoledì 26 settembre 2012

Jota di zucca

Buonissima, leggera e rinfrescante, questo è quello che mi hanno sempre insegnato in Friuli e più precisamente in Carnia, dove la Jota con la zucca è una minesttra impareggiabile.
La ricetta che mi diede Dora tanto tempo fa, non l'ho più trovata e francamente prima, mangiavo sempre quella che preparava Dora.
Questa sera sentirò il parere della mia amica Maria, miglior giudice di lei che ne ha assaggiate tante, non ce n'è e a quanto pare la Jota di Dora era eccezionale.


JOTA di ZUCCA - FAGIOLI - MAIS
per 6 persone

zucca lessata in pochissima acqua (quasi tutta intera la zucca che vedete in basso)
100 g di farina di mais (non avevo il mais giallo fioretto e ho usato la farina per polenta bianca.
1 scatola di fagioli borlotti Bonduelle (se avete i fagioli freschi è meglio
1 scatoletta di mais Bonduelle
burro a discrezione (un bel pezzetto)
sale grosso
1 lt di latte intero

Lessare la zucca in poca acqua senza la buccia.
Aggiungere alla poca acqua un poco di latte e passare tutto al minipimer.
unite il pezzo di burro, il mais, i fagioli e lasciar sciogliere il burro.
Aggiungere il resto del latte e salare.
Portare a leggera ebollizione e unire poco a poco la farina di mais.
Cuocere lentamente in un paiolo antiaderente e mescolare spesso in  modo che non si attacchi mai.
Cuocere per 1 ora e mezza o due ore, sempre piano piano.
Provate la jota di zucca, è fantastica.




Quella verde è la zucca che prediligo anche per fare gnocchi, mi vengono molto bene.

lunedì 24 settembre 2012

Sugo di funghi

Un sughetto bono bono, solo pemmiaaa.
E sì, mio marito è un fungaiolo perchè gli piace camminare per boschi, prende solo funghi che conosce molto bene e per il resto rispetta la natura e di funghi non ne mangia neppure uno.
Questi pochi me li ha portati per farmi il sughetto, altri li ha regolati e messi a seccare nelle gratelle in soffitta.
Grazie Carlo, ogni tanto un sughino così mi rigenera.


SUGO di FUNGHI
per 1 porzione

pochi funghi galletti
60 g pancetta affumicata tagliata a dadini
4 pomodorini tagliati a metà
poco burro
sale pepe
un pizzichino di erbe di provenza

Mettere tutto a freddo con le erbe di provenza, accendere il fuoco e dare una leggera rosolata.
Aggiungere 1 mestolo di brodo vegetale e cuocere piano piano con il coperchio.
Lasciare asciugare il sughetto e prima di spegnere aggiustare di sale e pepe.
Non avevo voglia di pasta e quindi ho accompagnato i miei funghetti insieme ad una bistecchina di ossocollo cotto ai ferri.