2017

2017
Foto mia - Sauris UD dicembre 2014

sabato 19 settembre 2015

Osteria Intant ... Bondì più aggiornamento








L'abbiamo scoperta per caso con i bambini affamati e alcuni giorni fa siamo ritornati io e orsomio.
Credo che ormai sarà il nostro rifugio quando ci spingeremo sino a Udine per spese o altro.
La cucina casalinga è improntata sulle orme delle vecchie osterie e la conferma l'ho avuta dal proprietario Giulio che è anche il cuoco.
Cibo buono, casalingo e abbondante, ve lo segnalo volentieri.
Eccomi con l'aggiornamento ... sono tornata venerdì della scorsa settimana, l'allegria di Giulio è contagiosa, gli ho parlato del mio blog e lui mi ha detto che ha una pagina su FB:
Osteria  " Intant ... Bondì "
Inutile dire che è interessante,  e piacevole da consultare ... buon divertimento


Osteria Intant Bondì
via Taboga, 275
33013 Gemona del Friuli (UD)  Italia

Tel. +39 0432 1798416



Le foto precedenti non le trovo, il mio archivio è proverbialmente disastrato.

Gnocchi con burro fuso e ricotta affumicata

Polenta bistecchine salsicce ... confesso che avrei preferito più salsicce ^_____^

Da favola, Flan al pistsacchio con top amarena

Fantastico Flan al cioccolato con top al cioccolato

Inutile dire che marito ed io abbiamo spazzolato con molto piacere.
Dovevamo allungarci da Gemona sino a Udine e non era il caso di appesantirci troppo, altrimenti avremmo chiesto il bis 
Grazie Giulio 

venerdì 18 settembre 2015

Meste








Quante volte ho mangiato la meste dai miei suoceri, con fagioli, con zucca, senza nulla,  ma sempre meste era o chiamatela come volete Mesta Suf, Zuf, Pestarei, Patugoi, ma pur sempre un cibo povero.
Il burro abbondava, poichè quasi tutte le famiglie avevano una mucca o un paio di caprette nella piccola stalla annessa alla casa. Però in inverno era un toccasana, insieme al tepore della stufa, questa riscaldava per bene.


MESTE
per 2 porzioni

latte purtroppo faccio a occhio e metto metà latte e metà acqua (1 litro circa o poco più)
50 g burro fuso 
2 cucchiai farina 00
250 g farina di granoturco
sale
Condimento:
burro fuso a piacere
ricotta affumicata
cannella se preferite

Mettere sul fuoco una pentola con l’acqua, il latte, il burro fuso e aggiungere le due farine versate a pioggia.
Mescolando in continuazione col mestolo di legno.
Cuocere per circa 40 minuti sempre mescolando e lasciare addensare prima di servire.
Alla fine il composto deve risultare cremoso, quindi aggiungere altra acqua o latte all’occorrenza. 
Va servita con burro fuso, grattata di ricotta affumicata e cannella se si desidera. 

Varianti 
- Anche di sola farina di mais  - Versione arricchita con un di burro unito alla polenta prima di servire  - Mus: preparazione della cucina trentina e cucina bellunese, simile, le farine vengono cotte in acqua e latte, in parti uguali, il burro fuso viene versato sopra, infatti non si serve con il latte.  - Zuf con zucca e fagioli: fagioli e zucca lessati, zucca a dadini spadellata con  lardo e  burro da sofriggere e poi schiacciato, quindi unire acqua, portare ad ebollizione ed aggiungere le farine, di mais, farina 00 ed acqua.
- Zuf di zucca servito con fonduta di Montasio, radicchio spadellato e pancetta rosolata, eventualmente tirata con aceto.

Cose belle di montagna









Vi metto un pò di foto che difficilmente vedete se non vi addentrate nei paesini di montagna e poi bisogna conoscere anche i luoghi.
Qui ci sono foto mie, dell'Ufficio turistico Iat di Sauris, Amici della Carnia ed è un peccato che in pochi possano vederle.
Spero di avervi fatto piacere e ringrazio anticipatamente tutti gli amici che mi permettono di
pubblicare queste belle immagini.

Tetto di scandole, un tempo erano i tetti di quasi tutte le case della Carnia.

Foto di Annamaria Martinis di Udine







Stemma del Comune di Ampezzo






Altro stemma di Ampezzo