Ampezzo 2016

Ampezzo 2016

sabato 3 dicembre 2016

Risotto ai due rossi









Questa volta è partito il post senza aver scritto nulla che non si possa rimediare, ma ultimamente ne combino di tutti i colori.
Bon, è sempre una ricetta della rieducazione alimentare


RISOTTO ai DUE ROSSI
per 1 porzione

Risotto
50 g riso carnaroli
40 g trevisana rossa
5 g cipolla
brodo vegetale

Radicchio ai ferri
200 g radicchio rosso
15 g olio

Soffriggere la cipolla con un goccio di acqua, aggiungere la trevigiana affettata.
scaldare e poi aggiungere il riso.
Aggiungere brodo vegetale e a fine cottura mantecare con il parmigiano.
Intanto cuocere ai ferri il radicchio.
prepararlo nel piatto già affettato e sopra versare il riso.

Condire con 15 g di olio (se erano divisi, ne andavano 5 g nel riso e 10 nella trevisana ai ferri.
Così è diventato un piatto  unico

lunedì 28 novembre 2016

Reginelle ai finocchi











Eccomi con un'altra ricetta light, sarebbero stati un primo e un contorno ma per piacere mio li ho messi insieme.
Vi avverto che la mia è una dieta personalizzata ... vi metto le ricette perchè voi abbiate uno spunto
ed ora vamo là


REGINELLE ai FINOCCHI
per 1 porzione

50 g pasta integrale
250 g finocchi lessati
10 g olio
15 g succo di limoni facoltativo
5 g formaggio grattugiato Montasio

Lessare i finocchi, tagliarli secondo come preferite e teneteli in caldo
Lessare la pasta, scolarla e condirla con i finocchi, l'olio e il succo di limone.
Mescolare bene, versarla nel piatto e spolverare con formaggio

domenica 27 novembre 2016

Orzo con zucca al forno



Dedicata a mio cugino Renzo, si è sentito tradito eperche da quando ho rotto il polso destro, non avevo più postato ricette e neppure l'ho mai contattatp.
Spero di farmi perdonare ugualmente snche se questa volta gli ho messo una ricetta dietetica ...
Caro cugino, da quando ho visto i pompieri ^______^ (e tu conosci bene la storia), mi sono messa con serietà a seguire un dieta personalizzata datami da un nutrizionista.
Questa male non ti farà ... anzi, ti aiuterà a togliere un pò di maniglioni.


ORZO con ZUCCA al FORNO
per 1 persona

35 g. di orzo
5 g    cipolla
10 g caroteprezzemolo a piacere
brodo vegetale
5 g   olio

250 g zucca 
rosmarino facoltativo
aglio facoltativo
1 pizzichino di sale
10 g olio

Trattare l'orzo come da descrizione della busta,
metterlo a bagno 1/2 ora
Tritare cipolla e carote e metterle a bollire con l'orzo lavato
cuocetelo per il tempo indicato sulla busta
e tenere al caldo .

Intanto pulire e affettare la zucca e appoggiarla sulla placca del forno con sotto carta forno.
salare le fettine leggermente
aggiungere 1 spicchio di aglio e rosmarino a piacere.

Appena la zucca è cotta, versarla su un piatto fondo e sopra versare l'orzo.
condire con l'olio ... i 5 dell'orzo e i 10 della zucca.
accompagnare le cucchiaiate di orzo con un pezzetto di zucca o fate prima dei pazzettini e mescolate tutto insieme.

Trattandosi di due portate distinte, ho preferito fare un piatto unico.


giovedì 24 novembre 2016

Pasta forno con besciamell farlocca





Accontentiamo Orsomio, è da parecchio che mi chiede la pasta al forno ma senza besciamell
Dopo quasi 50 anni di matrimonio è la prima che sento.
Non penso che sia un capriccio, ma si sa, Orsomio non si lamenta mai, quando il cibo è buono mangia sempre tutto senza fare smorfie.


PASTA al FORNO con BECHAMELL FARLOCCA
per 4 porzioni

250 g pasta sfoglia

bechamella
30 g semolino
latte q.b.
burro 50 g
100 g formaggio montasio grattugiato
sale q.b.
50 g. cipolla
100 g insalata trevisana lunga

In un tegame dai bordi alti, soffriggere il burro con la cipolla e la trevisana tagliati a striscioline e il formaggio
Salare e lasciare stufare 5 minuti.
Unire subito il semolino , mescolare e lasciare sul fuco finchè la besciamell inizia a rapprendersi.
Iniziare gli strati, poca bechemell, poi pasta sfoglia e via di seguito.
A me sono venuti 3 strati in una teglia piccola
Aggiungere il latte, tenendo presente che la pasta deve essere ben sommersa dalla bechamell.
Cuocere a forno caldo 200° per 30 minuti circa.
5 minuti sotto al grill.

*** Orsomio ... ma non ce n'è più??? .. ce ne sono ancora 2 porzioni ma li sistemo nelle vaschette e
vanno in congelatore.
Respiro di sollievo

mercoledì 23 novembre 2016

Carbonara farlocca











Se hai poche fettine di prosciutto crudo che fai ???
lo utilizzi al più presto in modo che non si ossidi, ma qui ormai lo mangia solo Orsomio e so già che rimarrà e poi lo mangia controvoglia.
E allora ? si recupera alla grande, il tempo che cuoce la pasta, e si affetta il prosciutto , lo si rosola
e appena è cotta la pasta ecc ecc.



CARBONARA FARLOCCA
Per 1 porzione - piatto unico

100 g spaghetti 
4 fette prosciutto crudo
30 g cipolla
2 uova
olio q.b.
formaggio montasio grattugiato e una macinata di pepe se sono gradite.
sale q.b.

Intanto che cuociono gli spaghetti, 
affettare cipolla e prosciutto e rosolateli in un tegamino con l'olio.
Intanto di bttere le uova in un piatto fondo,
Quando gli spaghetti sono cotti, scolateli ricordandovi di tenere a parte un poco della loro acqua.
versare la pasta ancora nella pentola di cottura, versare il sugo di prosciutto e  mescolare
unire le uova battute, mescolare di nuovo e se la pasta risulta troppo asciutta, versare un poco di acqua di cottura della pasta, in modo da renderla più morbida.
Soipra una spruzzata e pepe e una buona dose di formaggio non ci stanno male.

martedì 22 novembre 2016

Un grazie affettuoso














UN GRAZIE AFFETTUOSO A TUTTI

Ringrazio tutti gli amici, per l'affetto dimostratomi.
Ho rotto il polso  del braccio destro il 23 agosto, 20 di gesso che mi impediva di scrivere agevolmente.
La riabilitazione è stata più lunga del previsto, ho faticato molto a tornare alla quasi  completa guarigione, ma almeno ora posso scrivere liberamente.
La riabilitazione è molto lenta ma con calma recupererò completamente.
Grazie, grazie di cuore.

domenica 20 novembre 2016

Parigina a modo mio








Sono a dieta strettissima ma pare che le richieste stiano diventate tremendamente golose.
E va bene, rimbocchiamoci le maniche e accontentiamoli, per essere la prima volta mi è venuta anche bene.
Mai fatta prima appena dato un'occhiata a sangoogle.
Buon appetito anche a voi, la mia amica si è leccata i baffi


PARIGINA MODO MIO

2 fogli di pasta sfoglia rettangolare
200 g  prosciutto cotto
100 g  gruviera a fettine

Stendere su una placca da forno una sfoglia, appoggiata sopra al suo foglio della confezione
Stendere sopra prosciutto e gruviera a fettine
Posizionare sopra l'altra sfoglia e chiudere tutti i lembi in modo che non fuoriesca nulla.
Bucherellare tutta la superficie della sfoglia e cocere a forno caldo a 200° per 20 minuti circa, finchè
la superficie è dorata-