Foto di Stefano Spangaro - Cral Voltois

Foto di Stefano Spangaro - Cral Voltois
Vita genuina di montagna ... Voltois UD

domenica 8 gennaio 2023

o

 FINALMENTE IL RITORNO??? LO SPERO

E' passato tanto tempo e sono successe tante cose belle e brutte, quando ho smesso di scrivere è perchè si era sposato mio figlio ... mancando il giudice di casa onnipresente, non potevo valutare ciò che preparavo, io sola saarei stata troppo di parte e poi ero abituata ai sorrisini di Orsomio e di Orsino che fingevano che il preparato non fosse buono e alla fine chiedevano il bis . E questo mi confermava che era buona e mi fidavo del loro giiudizio.

Da quando Orsino è volato dal nido e si è sposato con una brava ragazza di un paese vicino, all'infuori di pasta in bianco e bistecca ai ferri non ho più cucinato anche perchè a Orsomio se cambio ricetta mi da subito l'alt, gli si rizzano i capelli.  Ho provato tante volte a cucinare per me sola, ma non c'è soddisfazione.

Nel 2021 ho avuto un'ischemia che mi ha leggermente paralizzato la gamba e la mano sinistra e poi, tra ospedale e riabilitazione, sono arrivata un anno dopo a stare in piedi quel tanto da permettermi di cucinare, nel frattempo ho insegnato al marito i vari procedimenti ... ma che fatica ragazzi, i vari passaggi glie li dovevo spiegare più di una volta; in ogni caso sono soddisfatta delle sue fatiche di Ercole, anche perchè a mio marito non piace cucinare, 

Devo dire però che alla sera mi ha sempre fatto la stessa minestrina ma di un buono che a me non era mai venuta così.

Lì'anno scorso siamo stati allietati dalla nascita di Anita la bimba di Orsino e Maria. la piccola è vispa e sempre sorridente.

Ora posso gridare che sono nonna intera, i nipoti grandi, Martino e Marco il primo 15 anni e 12 il secondo, quando sono qui escono spesso in giro per il paese o via col nonno nelle passeggiate fuori paese e ogni volta che rientrano in casa, mi sbaciucchiano a non finire e Martino mi sollecita a camminare con lui qui in casa, oppure a fare esercizi.

Il piccolo è un coccolone, così come la piccola che quando è in braccio appoggia spesso le sue guanciotte contro le mie  e aspetta la canzoncina o la favola e nonna Losetta se non se le ricorda se le inventa.

Se vi fa piacere vi posto qualche ricetta con foto che ho fatto ultimamente o che ha cucinato Orsomio sotto mie istruzioni.

sabato 11 settembre 2021

 Buongiorno a tutti sto facendo una prova

sabato 4 novembre 2017

Torta degli angeli e farina di pistacchio










Cosa c'è da fare di meglio di una buona torta ???  e l'armadietto della cucina si è svuotato di due prodotti in scadenza.
Viziaccio mio, quando arrivano i nipotini prendo sempre qualche cosa in più e di diverso dal solito ... mi lascio attrarre dalle novità ed ecco qui il frutto del mio pasticcio.


TORTA degli ANGELI 
e FARINA di PISTACCHIO
1 confezione di torta pane angeli
aggiungere, secondo confezione:
3 uova 
200 ml panna SOSTITUITA con 2 vasetti yogurt alla fragola

Aggiunto di mio:
1 uovo,
(gli yogurt)
80 g farina di pistacchi
goccio di latte intero se l'impasto è troppo sodo

albicocche sode appoggiate sul fondo dello stampo imburrato e infarinato.

In un capiente contenitore, versare tutti gli ingredienti all'infuori del latte.
Con le fruste mescolare  sino ad omogeneizzare bene l'impasto, se risulta troppo sodo, aggiungere latte poco per volta.
Imburrare ed infarinare la tortriera che volete, se avete poca granella di frutta secca, distribuirla come volete.
Sul fondo della tortiera sistemare bene un buon strato di albicocche, versare sopra delicatamente l'impasto e infornare a caldo a 180° o meno, per 40-50 minuti ... dipende dal forno vostro.





lunedì 23 ottobre 2017

Risotto con Cannellini

Prima di sposarmi a casa mangiavo spesso il risotto coi fagioli borlotti, da sposata diverse volte lo preparo con qualsiasi tipo di fagioli e francamente viene spesso spazzolato in fretta.
Rare volte non me ne rimane neppure un pochino per fare il risotto al salto alla milanese
Evvamolà, meglio così.


RISOTTO con CANNELLINI
per 2 porzioni

250 g riso basmati integrale
1 scatola fagioli cannellini della bonduelle
1 cipolla rossa
1 spicchio di aglio
50 g pancetta coppata
prezzemolo a discrezione vostgra
montasio grattugiato
brodo di verdura

olio poco

Preparare un soffritto con olio, pancetta tagliata grossolanamente, cipolla e aglio sino ad imbiondirli bene.
Versare il riso e tostare per un paio di minuti.
Ora versare il brodo di verdure caldo, a poco a poco come per il risotto normale.
A metà cottura versare i fagioli.
Salare poco se le verdure sono già state salate nel brodo di verdure.
Tritare il prezzemolo 
A fine cottura, mantecare solo con formaggio e prezzemolo.
Lasciare riposare qualche minuto e versare nei piatti.
Un pizzicone di montasio grattugiato ancora, pepe per chi lo desidera, e un filino di olio evo.
Buon appetito. 



mercoledì 18 ottobre 2017

Polpette golose

Nuova avventura, superpolpette con caccavella adatta. Scusatemi ma con le polpette sono sempre stata una schiappa, non una uguale all'altra, una piccola e l'altra grande finchè non ho trovato questo aggeggio e ho voluto provarlo.


POLPETTE GOLOSE
aggeggio per polpette - 16  e qualcuna in più.

900 g ossocollo di maiale magro macinato
2 salsicce fresche  + 1 facoltativa
pane grattugiato
formaggio grattugiato
1 bustina insaporatore Ariosto
sugo di pomodoro mio oppure passata Mutti.
poco olio
1 spicchio di aglio.

Versare in una terrina la carne macinata, le salsicce spelate e spezzettate fini con le mani e poi, sempre con le vostre manine amalgamare bene bene la carne.
Assemblare le polpette con l'apposito pronto polpette.
In un piatto fondo mescolare il pane grattugiato con il formaggio e l'insaporitore ariosto.
Man mano che le polpette sono pronte, immergerle nel piatto con il pane-formaggio-insaporitore.
Appoggiarle in un vassoio e riporli nel congelatore finchè sono ben congelate.
A questo punto dividere le porzioni,  metterle nei sacchetti e tornare a metterle nel congelatore.
All'occorrenza mettere quelle che vi servono in un tegame ancora congelate, coprirle con il sugo e portarle a cottura insieme alla salsiccia rimasta, divisa a metà.
Il mio sugo di pomodori dell'orto era perfetto perchè già cotto insieme alle verdure che a noi piacciono.

lunedì 16 ottobre 2017

Misto di verdure cotte.










Vi è mai capitato di avere della verdura cotta o al forno che avete cucinato in più? a me sì e ho provveduto a riciclarla con successo. Sarà che Orsomio ed io  non abbiamo le puzzette sotto il naso e non sprechiamo nulla e ho pensato di prepararle senza arzigogoli vari ed abbiamo fatto un buon pranzo.


MISTO di VERDURE COTTE

Patate lessate
Fette di melanzana
1 cipolla rossa
olio
aceto
sale e pepe
per chi lo desidera, condire con una vinagrette

In una insalatiera, appoggiare le melanzane già cotte ai ferri, le patate lessate, appena sbucciate, tagliate a fette regolari e la cipolla rossa cotta e tagliata possibilmente a fette.
Scaldare per qualche minuto nel microonde.
Mescolare delicatamente per non rompere le patate, condire e mescolare di nuovo.
...Come secondo, fate ciò che preferite. Questo è un contorno molto buono.

venerdì 6 ottobre 2017

Tortine alle banane








E 'nnone, comincio a scendere di peso e questi non sono proprio per me,
ieri era San Frencesco, che è il secondo nome di Orsomio, non festeggiamo mai gli onomastici, ci facciamo gli auguri e basta, ma ormai siamo qui solo noi due e mi piaceva fargli una sorpresina.
Li ho fatti il 3 pomeriggio e prima di cena se ne è sgamato subito uno. Gli ho detto che era ora di cena e che non andava bene, ma mi ha risposto che era la sua festicciola e che quello che ha sgamato lo ha mangiato pensando all'insalata sempre consigliata.
Inutile dire che se le è pappate tutte


TORTINE alle BANANE
formine già confezionate

150 g di farina 00
100 g di farina di mais
1 banana grande matura
1 banana per guarnizione non proprio matura
2 uova medie
100 g di zucchero di canna Zefiro
100 ml di olio di semi di arachidi
120 ml di latte intero
1 cucchiaio aroma di spuma
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci

Procedimento ciambellone alla banane

Schiacciate la banane più  matura con i rebbi della forchetta sino a trasformarla in crema  
Montare le uova insieme allo zucchero per ottenere un composto chiaro e ben spumoso.
Aggiungete la banana,  il latte, l’olio e l’aroma di spuma a filo delicatamente continuando sempre a montare.
Unire le farine ed lievito setacciati mescolando sempre con lo sbattitore elettrico.
Alla fine tagliare la banana meno matura a fette
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 30 minuti. la prova stecchino, Trascorso il tempo necessario, fate intiepidire le tortine, sformatele e cospargete con zucchero a velo se gradito.
I miei Orsi non lo vogliono perché lascia tracce di baffi e  quindi vengono sgamati subito.
Più le tortine riposano e più sono buone, il giorno dopo sono sublimi.


Il mio Orso di San Francesco si è beatificato e rinvigorito,