Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

sabato 23 luglio 2016

Kugeluphf fortunato










Non so se a voi capita, ma io quando mi alzo mi sento così, mi ci vuole quasi un'oretta per riprendermi ... ma se so che nella scatolona di latta c'è un pezzetto di dolcetto o un muffin fatto da me, la mia colazione diventa sublime e la ripresa è molto molto rapida.
Questa volta, pasticcian pasticciando, ciò azzeccato, morbida al punto giusto ... i pistacchi sembrano bruciati, ma li ho lasciati con la buccia e danno l'impressione di bruciato.
Il verde è dato dall'olio di semi di zucca che è proprio verde intenso.
Sapore molto molto gradevole


KUGELUPHF FORTUNATO
Stampo da kugeluphf

350 g di farina 00
200 g di zucchero – metà grezzo e metà bianco
4 uova
1 bicchiere di latte
55 g olio di semi
55 g olio di semi di girasole
Polvere d’oro … buccia d’arancia essiccata  https://ilfogolar.blogspot.it/2011/02/polvere-doro.html#links
1 bustina di lievito per dolci
Pistacchi sulla superficie, se graditi.

Scaldare il forno a 180 °C.
Montate le uova intere con lo zucchero finchè diventa cremoso e bianco
Aggiungete la farina con il lievito e il sale setacciati.
Completare con l’aggiunta del resto degli ingredienti.
Amalgamate bene con le fruste e versare il composto nello stampo da kugeluphf in silicone.
A chi piace, guarnire la superficie con pistacchi interi o altro.
Infornare in forno caldo a 180 °C per 45/50 minuti.
Sfornare e lasciare  raffreddare.
Se gradito, spolverizzare con zucchero a velo.





giovedì 21 luglio 2016

Ciambella di mele con yogurt









Quando la testa non ci sta, non c'è nulla da fare. Quando preparo qualche cosa a naso prendo nota su foglietti che la maggior parte delle volte perdo inesorabilmente.
Questa volta ho riportato subito la ricetta ma non ho messo le foto. Provvedo immediatamente e chiedo scusa agli amici che sono già passati.
Naturalmente la ciambelliera era piccola e così ho riempito i pirottini da muffins.
Tutto ottimo ... ma qui vedete solo un pezzo di torta ... il resto era già volato. I muffins ho fatto in tempo a mettterli in una scatola di latta in modo da gustarmi un dolcetto  di tanto in tanto.


CIAMBELLA di MELE con YOGURT
tortiera a ciambella


150 g di farina 00
40  gdi fecola o maizena
175 g di yogurt greco
150 g di zucchero
1 mela renetta + 1 mela rossa
4 uova
35 g di olio extravergine d’oliva
1 pizzico di sale
1/2 limone

Lavare la mela rossa molto bene, togliere il torsolo e affettarla con la mandolina,
Distribuire le fette in un piatto e irrorarle con succo di limone per evitare che anneriscano. 
In un contenitore adatto, sbattere le uova sino a che sono bianche e spumose.
Sbucciare la renetta, detorsolarla e frullarla con lo yogurt.
Aggiungere il frullato alle uova insieme all'olio e continuare a mescolare con le fruste.
Setacciare la farina mescolata alla fecola, al lievito e al pizzico di sale sopra alle uova.
Mescolare piano con un leccapentole e amalgamare sino ad ottenere un composto omogeneo.
Imburrare ed infarinare uno stampo da ciambella.
Versare il contenuto, livellare e distribuire sulla superficie le fettine sottili della mela rossa.
Infornare a forno caldo a 170° (il mio è elettrico) per 45 minuti circa.
Lasciare raffreddare e sformare .
A vostro piacimento potete spolverarla con zucchero a velo.
*** ho usato una tortiera troppo piccola e così ho riempito 4 pirottini per farmi i muffins ^_____^

mercoledì 20 luglio 2016

Da un disastro, cena assicurata










Ho un attimo di tempo e ne approfitto per postare qualche cosa che sono sicura vi farà piacere.
Sì, sono stata proprio fortunata, da un disastro sono riuscita ugualmente a preparare una cena fantastica.
Credevo peggio ma è andata più che bene. Il procedimento della ricetta lo vedete qui:
https://ilfogolar.blogspot.it/2013/05/fagioli-cannellini-al-fiasco.html#links

DA un DISASTRO, una CENA ASSICURATA
Tutto è bene quel che finisce bene

Cena assicurata


Quante volte ho preparato i fagioli al fiasco, sempre ottimi e sempre piacevoli da cucinare ... il loro pipiare piano piano nel fiasco, crea una magia unica.

Ho messo un pò di acqua in più e il cannello era inserito troppo fondo. La schiuma e la foglia di salvia, hanno ostruito il cannello e il tappo di sughero è saltato.

Ero voltata dall'altra parte, i fagioli pipiavano e ad un certo punto ho sentito un botto tremendo.
Il tappo ha battuto contro il soffitto, il liquido e un pò di fagioli sono volati come lo sbuffo di un vulcano. Liquido unto a terra, Mobili della cucina vicino al gas schizzati di olio e un paio di fagioli appiccicati.
Quello che vedete nel fiasco è ciò che è rimasto.


La mia preoccupazione era per il fiasco ... che magari si fosse rotto e invece è solo saltato il tappo di sughero.
Non mi sono persa d'animo, ho spento il gas, ho pulito per bene tutto quanto, ho messo sul fornello una pentola con l'acqua per preparare una pasta asciutta e in attesa ho aggiunto, acqua, olio e salvia al fiasco.
Dopo aver prtanzato con una buona pasta asciutta con sugo di verdure, ho riavviato i miei fagioli cannellini e li ho portati a cottura.
Anche la cena è stata assicurata

domenica 17 luglio 2016

Smack








Vi voglio tanto bene e mi dispiace non farvi conoscere le mie ultime preparazioni, ma ho il cognato che non sta tanto bene e quindi sono abbastanza impegnata, per cui devo trascurare il blog.
Mi rifarò senz'altro a settembre quando tutti i miei polli saranno tornati a casa e la nostra casetta rimarrà silenziosa.

SMACK


Foto Pinterest : seximbol.tumblr.com