Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 7 maggio 2011

Festa della mamma














La mamma è sempre la mamma !

Da brava mamma vi chiedo perdono se non riesco più a leggere i vostri blog e a dedicarvi un poco del mio tempo “curioso”, purtroppo c’è sempre qualche intralcio più o meno grave, che mi impedisce di dedicarvi il tempo che meritate.
… e sì, perché mi piace leggere tutte le vostre ricette, e per ragioni che ormai tutte sapete, ognuno nella propria casa ha le sue esigenze, vuoi per i gusti, vuoi per gli ingredienti diversi, vuoi per altri motivi … le vostre ricette però sono sempre un grande spunto, una diversa idea da realizzare per le nostre famiglie.
Tutto questo per fare e farmi fare, tante coccole per la festa della mamma.
Per me la festa della mamma è tutti i giorni, con un bel buongiorno, con un sorriso, una parola buona, un piccolo pensiero particolare che ti rivolgono il marito e i figli.
Perciò non aspettatevi da me un cadò di valore, il simbolo di una mamma (sin dai tempi dei tempi, è sempre stata solo una rosa e un pensierino scritto sino dalla prima elementare dai propri bimbi), perciò eccovi la mia rosa.

Un affettuoso abbraccio a tutte le mamme !

giovedì 5 maggio 2011

Agriturismo In Già















Questo agriturismo è situato nella frazione di Lungis che sorge a 551 metri sul livello del mare.
Le poche anime che vi risiedono sono appena 130 , quindi per chi è in cerca di tranquillità a contatto con la natura si troverà a proprio agio.
L’agriturismo IN GIÀ è a conduzione familiare, la cordialità e la simpatia sono di casa.

mercoledì 4 maggio 2011

Tortini speciali

Mmmmhhhh mammache buoni iiii !!! … me ne dai un paio da portare alla Anna a Forni ? … (la mamma della morosina).
Ma certo … e se sulle montagne ci fosse stato l’eco, avrebbero sentito l’urlo di gioia sino a Trieste e Venezia ^___^


TORTINI SPECIALI
Monoporzioni

2 rotoli di pasta brisè
1 piccola zucca tonda
2 patate medie
1 broccoletto – solo cimette
1 salsiccia fresca sbriciolata
3 uova
150 g pecorino grattugiato
poco sale e pepe q.b.

Cuocere la zucca intera nel forno avvolta nella carta stagnola.
Toglierla dal forno quando al tatto risulta morbida ( 45-60 minuti circa ).
Lasciare raffreddare, tagliare a fette, togliere i semi e i filamenti con un coltello e con un cucchiaio staccare la polpa dalla buccia della zucca.
Mettere la polpa in una terrina e schiacciarla con i rebbi della forchetta.
Lessare le cimette del broccoletto e unirlo intiepidito alla zucca.
Cuocere le patate tagliate a dadini piccoli, scolarle e unirle nella terrina.
Aggiungere la salsiccia sbriciolata, le uova, il pecorino e aggiustare di sale e pepe.
Mescolare accuratamente e lasciare riposare una mezz’oretta.
Foderare le ciotole di ceramica con la pasta brisè, riempirle con l’impasto preparato, livellare e coprire con altra pasta brisè.
Infornare a forno caldo 180° per 30 minuti circa.
Servire tiepidi, ottimi anche freddi.









Stuzzichini di Pasqua


STUZZICHINI di PASQUA

Pane tostato con formaggio di latteria e acciughe - vino Franconia di Zorzettigh



Panfocaccia dolce - crudo di Sauris - salame nostrano - emmental - uova ricche




Panfocaccia dolce pasquale con l'uovo ... la cresta è sparita fra le fauci fameliche di qualche amico di passaggio

Pane tostato con formaggio Latteria e acciuga

Uova ricche - il tuorlo è stato frullato con senape, acciughe sale e pepe. riempiti gli albumi e guarniti con maionese


Uova semplici: tagliate a metà e guarnite con acciuga e maionese


Verdure speciali per un marito speciale

Aprile e maggio aria di festa nella nostra casa, oltre all’anniversario e al mio compleanno, anche Carlo ha compiuto gli anni.
Eravamo soli anche questa volta e gli ho preparato ciò che desiderava … polenta e baccalà e verdure particolari.
NO DOLCE, il compleanno è caduto proprio il giorno di Pasqua e quindi abbiamo festeggiato con la colomba.
BACCALÀ alla VICENTINA
Vedi ricetta già pubblicata qui
http://ilfogolar.blogspot.com/search?q=baccal%C3%A0+alla+vicentina



VERDURE SPECIALI per un MARITO SPECIALE
2 ciotole monoporzione

pasta sfoglia della Lidl
patata grandina
broccoletti mezzo fiore, tenere le cimette intere
2 uova
formaggio montasio grattugiato generosa porzione
sale e pepe q.b.

Lessare la patata, sbucciarla, lasciarla raffreddare e schiacciarla con i rebbi di una forchetta in una terrina.
Aggiungere le cimette dei broccoletti lessati e raffreddati.
Unire il formaggio, le uova, il sale ed il pepe q.b.
Mescolare accuratamente, lasciare riposare se si ha tempo.
Rivestire 2 ciotole monoporzione di ceramica con la pasta sfoglia, dividere il composto, livellare bene e guarnire con dei pezzetti di pasta sfoglia.
Infornare a forno caldo 180° per 25 minuti circa.
Servire calde …buone anche tiepide.







Bretzeln panini bavaresi

Sono belli, sono buoni e rappresentano proprio il nodo dell’amore e della felicità


BRETZELN (panini bavaresi al sapore dei bretzeln)

500 g pasta di pane
2 cucchiai di latte
un poco di lievito secco
70 gr di zucchero di canna
50 gr di burro fuso
farina q.b.

sale grosso
2 litri di acqua
130 gr di bicarbonato di sodio

Nell’impastatrice mettere la pasta di pane divisa in 4 pezzi, aggiungere il latte, il lievito, lo zucchero, il burro fuso intiepidito, e dopo aver impastato il tutto, aggiungere farina quando basta per far tornare l’impasto sodo e liscio.
Dividere l’impasto in 12 o più panetti (purtroppo non li ho pesati), appoggiarli su un vassoio e coprirli con un panno umido per 30 minuti circa.

Per la lavorazione, vedere qui:
http://ilfogolar.blogspot.com/search?q=bretzels+di+rosy

Portare a bollore l’acqua, aggiungere il bicarbonato e appena si quieta il fumo effervescente, aggiungere uno o due bretzeln per volta, lasciandoli immersi nell’acqua per una 15cina di minuti da un lato e poi dall’altro.
Dopo aver fatto il bagnetto nel bicarbonato, togliere i bretzeln dall’acqua e appoggiarli delicatamente sulla placca da forno rivestita da carta forno.
Aggiungere sulla superficie dei pizzichi di sale grosso (leggermente schiacciato con il pesta carne).
Con i salumi e i formaggi sono veramente ottimi









Biscotti che ridono felici

Ecco i complici sorridenti della nostra festa per l’anniversario di matrimonio.
Questi biscotti ridono felici come me e Carlo 42 anni fa.

… ancora 40 anni insieme, vero Carlo ???

BISCOTTI che RIDONO FELICI

pasta frolla vostra solita
nutella
ciliegina rossa candita

Tirare la pastafrolla dello spessore che preferite.
Tagliare con un taglia biscotti grandino le forme in numero pari.
Metà rondelle lasciarle intere.
Nelle altre rondelle tagliare con una formina tonda piccola gli occhietti e con un coltellino affilato tagliare la bocca e il naso.
In alcune rondele tagliare il centro con un taglia biscotti a forma di fiore o stella.
Cuocere i biscotti a forno caldo 180°, stando attenti a non far prendere colore.
Lasciar raffreddare i biscotti, spalmare quelli interi con la nutella e poi sovrapporre i biscotti intagliati.
Mettere abbondante nutella nei biscotti con il fiore.
Quelli con gli occhietti, guarnirli sulla bocchina con un pezzetto di ciliegina candita.


Due cuori e una capanna
















DUE CUORI e UNA CAPANNA

Il 26 dello scorso mese, Orsogrigio ed io, abbiamo festeggiato insieme il nostro 42° anniversario di matrimonio.
Carlo preferisce cose semplici e perciò, dal momento che eravamo soli, l’ho accontentato … niente fronzoli … eee … alla moda antica.

Antipastino e dolcetto come da foto e cannelloni alla ricotta (senza foto)

Abbiamo brindato con un buon Prosecco Bortolomiol alla nostra felicità e per tanti altri anni sempre insieme

Un brindisi e un augurio di cuore a tutte le coppie e tantissimi anni da trascorrere uniti.

Le ricette dei Bretzeln e dei biscotti che ridono felici, le trovate poco più sopra.


BREZELN - NODI d'AMORE




BREZELN e SALAME


BREZELN e SALAME leggermente affumicato


BREZELN - BISCOTTI e PROSECCO BARTOLOMIOL

UOVA con ACCIUGA e MAIONESE



BISCOTTI che RIDONO FELICI

Dolcetto minimalista per assaggio compleanno

Ma è il tuo compleanno e non festeggiamo ? … questa sera quando arriverà Matteo……..
Sgrunt, sgnuf, ma proprio niente ?
… ma sì valà, avevo giusto 3 Cake allo yogurt del MB … evvai di fantasia !



DOLCETTO MINIMALISTA per assaggio compleanno

Per 2 persone

3 mini cake allo yogurt del MB
marmellata di zucca (fatta a dicembre)
cioccolatini mousse al latte Perugina
alcune fette di arancia di Sicilia

Dividere a metà i mini cake e tagliarle di traverso come si usa per i panini.
Spalmarne metà con la marmellata di zucca e coprire con l’altra metà.
Disporle nel piatto e guarnire con i cioccolatini … il golosastro aveva anche le fette di arancia.


Porzione di Orso grigio con arancia ... e ben due mousse Perugina


Brindato con un Pinot di Pinot

martedì 3 maggio 2011

Tiramisùcake



Uffa, avevo in scadenza una confezione di plum cake del MB, Matteo c’è e non c’è, Orso grigio si lamenta perché lo faccio mangiare troppo e di queste che ne faccio ?
Massì valà, oggi è il mio compleanno e ho sistemato una parte di tortine ^___^ … come ho sistemato le rimanenti, ve le posto domani.
Nonnalosetta pasticcetta ha colpito bene, questo tiramisù ha soddisfatto tutti quanti.

TIRAMISÛCAKE

3 cestini di fragole
7 plum cake allo yogurt del Mulino bianco
90 g ricotta di montagna
1 uovo
zucchero a piacere
rhum (ne avevo poco e ho aggiunto un goccio di grappa ^__^)
zucchero a velo a piacere per decorare

In una terrina passare al minipimer un poco di fragole con la ricotta, l’uovo, lo zucchero e il rhum.
Ridurre tutto in purè un poco liquido.
Versare un leggero strato di crema liquida, sistemare i cake e coprire con la rimanente crema.
Con i rebbi della forchetta schiacciare leggermente i cake in modo da imbibinarli di crema.
Decorare con le fragole e lasciare riposare in frigorifero.
Prima di servire spolverare abbondantemente con zucchero a velo

Orzo di primavera fave e piselli

Vediamo se con questa ricettina riesco a sistemare l'interlinea sballata.
Aria di primavera, verdurine di stagione e un pò di caldo perchè nonostante tutto alla sera in casa il fresco si fa sentire.

ORZO di PRIMAVERA fave e piselli
per 4 persone

180 g orzo
180 g fave fresche
180 g piselli freschi
1 carota
1 cipolla piccola (non ne avevo in casa altra)
erba cipollina secca
salsiccia affumicata
1 dado
formaggio montasio grattugiato a piacere
sale e pepe
olio ex v q.b.

Sgusciare le fave e i piselli, sciacquarli e metterli a freddo in pentola.
Pelare la carota, sciacquarla e tagliarla a quadrettini.
Sbucciare la cipolletta e affettarla finemente.
Togliere la pelle alla salsiccia e mettere tutto in pentola, compresa l’erba cipollina e il dado.
Dal bollore cuocere per 30/40 minuti.
Prima di spegnere aggiustare di pepe e sale.
Versare l’orzo nei piatti e condire con un buon giro di olio e formaggio per chi lo desidera.






Salsiccia affumicata



Salsiccia affumicata

Interlinea sparita





















Ormai sapete tutti che sono un bradipo informatico,
da un po’ di tempo non riesco più a scrivere i miei post con l’interlinea ordinata.
Preciso:
Le ricette erano ben ordinate, un ingrediente sotto l’altro, nel testo della ricetta, dopo il punto automaticamente la frase seguente era riportata a capo.

Ora non c’è più una logica, gli ingredienti sono tutti assemblati e non esiste più un punto e a capo.
Oppure fra un ingrediente e l’altro c’è il canale di Suez e così via.

Ho provato a cercare l’errore oppure cosa ho combinato per meritarmi tutto questo sfacelo … maaaa …. Nisba.

Fra di voi c’è qualc’uno che mi può aiutare ???

Ringrazio con tutto il cuore grazie.