Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

sabato 20 giugno 2015

Domenica 21 giugno Cronoscalata Ampezzo-Passo Pura







Avevo messo la foto della locandina e non avevo completato il servizio ... stanca ??? forse sì, questo tempo pioggia, sole, vento e ritorno, mi fa impazzire. Speriamo che almeno domani il tempo tenga, così la partecipazione degli affezionati delle corse sarà molto più numerosa.
Questo nostro paesino ha bisogno di pubblicità e di essere frequentato. Vi aspettiamo.

CRONOSCALATA 
AMPEZZO-PASSO PURA


giovedì 18 giugno 2015

Passato vecchi tempi al microonde





Ve lo devo proprio scrivere ... se fossi stata ancora da sposare, questa sera mio marito mi avrebbe risposato volentieri.
Fa caldo anche qui in montagna e la voglia di cuocere un buon minestrone nonostante l'orticello cominci a dare i suoi frutti  manca,  la voglia di tenere i fornelli accesi per molto scappa subito.
Sono andata a occhio con un fai da te che forse è stata la botta de "**" del principiante.
Non ho guardato in sangoogle, altrimenti mi perdo in un mare di ricette e alla fine cuocio nel modo tradizionale.
Va da se che Orsomio a fine cena era veramente felice e mi ha chiesto quando lo faccio ancora così buono .........


PASSATO dei VECCHI TEMPI 
al MICROONDE
esperimento - 1 contenitore in pirex che va bene nel microonde

1 cavolo cappuccio che aveva bisogno di essere cucinato
1 confezione di minestrone surgelato
50 g pancetta tesa affumicata
1 dado maggi

burro fuso per saltare il pane raffermo
pane e grissini spezzettati
sale fine poco

Tagliare il cavolo cappuccio a pezzi non molto grossi e metterli nel contenitore pirex.
Versare sopra la pancetta, il contenuto di una busta di minestrone surgelato e coprire a filo con acqua.
Per la cottura:
Avviare il microonde a 750 w
5 minuti - spegnere e mescolare
riavviare per 10 minuti - spegnere e mescolare
riavviare per 10 minuti - spegnere e mescolare
Lasciare riposare, passare le verdure col minipimer e versarle in una pentola.
Unire 1 dado o solo sale e cuocere per il tempo necessario per scioglierli.
Se si desidera un passato per zuppa, aggiungere in cottura acqua necessaria o brodo vegetale, secondo vostro gusto.

Noi abbiamo fatto la zuppa d'altri tempi ...
Sciogliere il burro in una padella, appena inizia ad imbrunire (burro fuso), aggiungere il pane raffermo, dare una rigirata veloce e porzionare nei piatti.
Sopra versare il passato, una buona spolverata di grana et vualà il passato dei vecchi tempi.






mercoledì 17 giugno 2015

Penne ai fiori di zucchina










Eccola, bingo ... dai è un primo light, lo potete fare anche voi. Forza manca ancora un mese alla prova costume ^_____^.
Quest'anno presso un vivaio di fiori e piante, ho trovato le piantine di "fiori di zucchina", in pratica queste piante fanno solo il fiore e il primo raccolto (mini mini), è stato inaugurato con una ricettina light.


PENNE ai FIORI di ZUCCHINA
per 2 porzioni

150 g penne rigate
fiori di zucchine
olio solo il necessario
sale

Mentre cuoce la pasta, lavare i fiori di zucchine, togliere il pistillo centrale e tagliare i petali in striscioline.
Quando la pasta è cotta, scolarla, appoggiare sopra i fiori di zucchine e condire con olio (quantitativo consentito).
Al maritino ho aggiunto il grana grattugiato, io ho preferito mangiarla così nature.
Buon appetito


Doto del web: http://blog.floresonline.com.br/

martedì 16 giugno 2015

Penne alle melanzane









Lo so, sono molta golosa, dal dolce metà mio non ho mai un'indicazione e quindi preparo sempre le cose golose che piacciono a me.
Non ridete, ma quella ciccia sono io e mio marito è giusto la mia metà e quando gli chiedo ... cosa preparo ? inevitabilmente mi risponde fai tu, mi va bene tutto.
In tanti anni di matrimonio ormai faccio la domanda e mi do la risposta da sola a voce alta.
Lui sente ridacchia sotto i baffi e avanti tutta.


PENNE alle MELANZANE
per 2 porzioni

150 g penne rigata
1 melanzana piccola
1 spicchio di aglio
1 dadino
olio
sale per la pasta

Tagliare a dadini piccoli la melanzana, versarla in un tegamino con un goccino appena di olio e soffriggerla con lo spicchio di aglio.
Per terminare di cuocerla, sciogliere 1 piccolo dadino in un poco di acqua e versarla insieme alla melanzana.
Cuocere la pasta, scolarla e condirla con la melanzana, insaporire con un goccino di olio crudo, mescolare, spolverare con formaggio grattugiato per Orsomio ... e via a tavola.

lunedì 15 giugno 2015

Ratatouille 3a teglia










Questa è la terza tegliata di verdure, me la scrivo per non dimenticarmi, sto perdendo i colpi; e poi per farle in modo diverso ho bisogno di ricordarmi quali ingredienti avevo già usato.
E questa la chiameremo ratatouille in teglia.


RATATOUILLE 3a teglia
per 6 porzioni

3 cipollotti
1 melanzana lunga e piccola
3 foglie radicchio pan di zucchero
1 cuore di sedano 
3 pomodori piccoli
60 g mortadella a fettine
100 g grana padano grattugiato
pane grattugiato per guarnire
olio
sale e pepe

Versare un goccio di olio nella teglia e iniziare gli strati di verdure iniziando
dalla cipolla tagliata a rondelline sottili
sedano e radicchio tagliati finemente
50 g di grana padano spolverato
melanzana tagliata a rondelle
mortadella
50 g di grana padano spolverato
pomodori per coprire la superficie e 1 dei cipollotti tagliato a spicchi.
spolverare con pane grattugiato, salare leggermente e condire con un filino di olio
Negli angolini versare 1 bicchiere di acqua calda
Cuocere in forno a 200° per 30-40 minuti coperto con un foglio di alluminio.
Dopo 20 minuti di cottura, togliere il foglio.


domenica 14 giugno 2015

Polpettone di pollo








Molto comodo e pratico, quando dal paese caliamo in città, approfittiamo per fare tutte le commissioni che ci necessitano e quindi capita di arrivare a casa piuttosto tardi.
Francamente dopo mezza giornata di camminata, sali e scendi dalla macchina mi viene poca voglia di cucinare anche se soltanto una pasta e quindi abbiamo trovato comodo fermarci a Villa Santina a comprarci un pollo allo spiedo.
Un pollo in due è un pò troppo e quindi rimane sempre il petto che amiamo molto poco ... ma qui nulla si perde e quindi via di riciclo.


POLPETTONE di POLLO
per 3 porzioni

petto di pollo allo spiedo avanzato
3 uova
100 g buttermilk
100 g formaggio
5 fili di erba cipollina con i fiori
1 cimetta di maggiorana fresca
1 rametto di timo
1 cucchiaio di pane grattugiato
poco sale
olio
1 pizzicone di impan

Nel mixer kenwood inserire il petto di pollo ridotto a pezzetti, le uova, il formaggio, il buttermilk
le erbe aromatiche il pane grattugiato (attenti al sale) e 1 cucchiaio di olio.
Avviare il robot finchè tutto è ridotto a crema.
Ungere un poco un contenitore da plum cake (di carta), spolverare con un poco da impan e versare l'impasto preparato.
Spolverare la superficie con impan e condire con un filo di olio.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30 minuti circa.
Lasciare intiepidire e rovesciare in un piatto.

Impasto del polpettone da cuocere

Polpettone pronto da indornare

Polpettone cotto e rovesciato

Polpettone pronto e raddrizzato