2017

2017
Foto mia - Sauris UD dicembre 2014

lunedì 28 luglio 2014

Crostata di mele - 46 anni di Maria -

Uffa, la mia amica Maria ha festeggiato 46 anni di matrimonio ancora il 10 di luglio ... le ho preparato la crostata che più le piace, ma con tutti gli avvenimenti che ci sono stati nel nostro paese, i lavori vanno a rilento come le autosgtrade italiane ^___^

BUON ANNIVERSARIO - 
GIULIO & MARIA
TANTISSIMI AUGURI ... 
46, un traguardo invidiabile La vostra vita in comune è un esempio per tutti coloro che iniziano a vivere insieme. Congratulazioni ed auguri vivissimi.

CROSTATA di MELE - 
46 ANNI di GIULIO & MARIA


CROSTATA di MELE
Contenitore cuki 









350 g farina 00
200 g panna
50 g burro morbido
2 uova
70 g zucchero
scorza del limone grattugiata (quantità a piacere
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito
1 kg di mele cotte + una nocina di burro
Zucchero a velo
Preparare per tempo le mele saltate in padella con una piccola noce di burro e 1 cucchiaino di zucchero prelevato dal quantitativo ... la torta non deve essere troppo dolce, alla mia amica non piace.
Lasciarle raffreddare e tenerle a parte.
Per evitare che l’impasto si spanteghi troppo, di solito uso una terrina.
Nella terrina versare la farina e fare il solito buco nel quale inserire la panna , il burro preferisco metterlo sempre fuso (raffreddato), le uova (tenute fuori dal frigor per almeno 1 ora), la scorza del limone, il sale, lo zucchero e il lievito.
Impastare per bene gli ingredienti (con le mani), sino a formare una palla e stenderla subito in una teglia della Cuki (senza pressare col mattarello) (va sistemata per bene con le manine, tenendo i bordi alti).
I bordi schiacciarli leggermente con i rebbi della forchetta per fare un piccolo ghirigoro.
Coprire l’impasto con il purè di mele ottenuto, lasciando scoperto un pezzetto del bordo della crostata.
Cuocere nel forno preriscaldato a 180° per 25/30 minuti.


A fine cottura lasciare raffreddare su una griglia ed infine sfornare.


Cospargere con zucchero a velo.

*** 1° - sono arrivata tardi a preparare la torta e ho preferito preparare quella che so che a loro piace.
*** 2° - non avevo latte e ho usato la panna, ma ho aggiunto 1 uovo in più (di solito preparo la crostata Olimondo).
*** 3° - dalla premura non ho pensato che l'umidità delle mele avrebbe ciucciato tutto lo zucchero a velo

Ma la mia amica serafica mi ha detto: 
Tanto la scritta me la sono mangiata prima di portarla in tavola ^_____^ benedetta Maria.
Così nessuno ha visto e amen.