Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 19 maggio 2016

Lumache allo zenzero e fiordirosmarino









Musica per le mie orecchie, sino ad ora avevo usato la radice dello zenzero fresco, solo per una buona tisana che sono riuscita a far apprezzare anche all'Orso mio, bello caldo in questo periodo freddo invernale.
Ma, ma le mie amiche del forum www.ilcortiledellematte.net, mi hanno aperto un mondo nuovo dicendomi che lo zenzero non è solo un toccasana per la salute, ma anche un prezioso alleato in cucina e quindi via alla fantasia.


LUMACHE allo ZENZERO e FIORDIROSMARINO
per 1 porzione

60 g lumache pasta
2 spicchi di aglio
1 ciuffetto di rosmarino + un cucchiaio di fiori
radice di zenzero, quello che vi piace
1 fettina di limone + 1 cucchiaio di succo
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaio di montasio grattugiato
sale per la pasta.

Sbucciare un pezzo di radice di zenzero e grattugiarla direttamente in padella con il microplane.
Sbucciare l'aglio dividerlo a metà e metterlo in padella con 1 cucchiaio di olio
Tritare finemente alcuni aghi di rosmarino ... i fiori staccarli e tenerli a parte insieme ad una fettina di limone da tenere per guarnizione.
Intanto che la pasta cuoce, soffriggere a fuoco bassissimol'aglio con lo zenzero e 1 rametto di rosmarino,appena l'aglio inizia ad imbiondire, unire 1 cucchiaio di succo di limone e appena questo si è rappreso, versare un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Quando la pasta è cotta, spadellarla con il sughetto, versare tutto in un piatto fondo, spolverare con i fiori di rosmarino e con gli aghetti tritati.
Portare in tavola e cospargere di montasio grattugiato.


Per me ho tritato anche 1/2 spicchietto di aglio

Pasta cotta e spadellata

Pasta pronta e guarnita con trito di rosmarino, fiori di rosmarino e limone

Finalmente mi metto a tavola e mi gusto la mia pasta. Naturalmente i quantitativi sono light