Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

lunedì 19 maggio 2008

Angelicamia







Angelicamia guarnita








Angelicamia intrecciata









Salamotto angelicamia tagliato a metà





ANGELICAMIA 03.05.08

Impasto
500 g pasta di pane
350 g farina 00
2 cucchiai colmi di zucchero
125 g burro cremoso Granarolo
2 uova
10 g lievito di birra
50 g latte

Guarnizione e farcia
glassa pronta al cacao paneangeli
gocce di cioccolato
50 g burro fuso intiepidito
Sciogliere il lievito nel latte.
Mettere nell’impastatrice la pasta di pane allargata, la farina, lo zucchero, il burro a temperatura ambiente le uova e il latte con il lievito.
Lasciare incordare e poi lasciare lievitare nello stesso boccale dell’impastatrice per 2 ore circa. (ho messo attorno una copertina di lana perché ho la cucina molto fredda).
Versare l’impasto raddoppiato durante la lievitazione sulla spianatoia leggermente infarinata e stenderlo a rettangolo.
Spennellarci sopra il burro fuso e distribuire gocce di cioccolato a piacimento.
Arrotolare a salamotto stretto, poi tagliarlo a metà per il lungo lasciando attaccata una delle estremità e intrecciare o sovrapporre a treccia le due gambe formate dal taglio.
Dare la forma tonda a ciambella col buco e trasferirla sulla placca per dolci ricoperta
da carta forno.
Coprire a campana con un recipiente e lasciare lievitare ancora un’ora.
Scaldare il forno a 180°, togliere la campana dal dolce e infornare per 40/45 minuti circa, la prova stecchino non guasta mai.
Lasciare intiepidire, sciogliere la glassa al cioccolato e ricoprire l’angelica.
Raffreddare e … gnam gnam !

Questa Angelicamia, è stato un esperimento fatto per il mio compleanno.
… causa dietaperennedipendente non potevo fare un dolce dolce e desideravo qualche cosa che andasse bene da inzuppare poi a piccole quantità nel caffè d’orzo del mattino.
1° mi è uscita un’Angeliconamia più grande del piatto della pizza
2° non era per nulla dolce
3° era più un panebriosciato che briosc

Peccato per le gocce di cioccolato che erano tantine (per me), queste mi hanno trattenuto dal mangiarne qualche fetta in più

… sono stata brava ?

Nessun commento: