Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

sabato 19 luglio 2008

Purè di melanzana alla senape























PURĖ di MELANZANA alla SENAPE

Per 2 persone
1 piccola melanzana
1 cucchiaio di capperi dissalati
10 olive verdi snocciolate
1 piccolo spicchio d’aglio (non mi stanco mai di dirci di togliere il germoglio interno, se l’aglio è vecchio)
1 cucchiaino di senape Dijon forte
3 cucchiaini di olio (questo è ciò che mi concede la dieta – siete liberi di togliere l’acqua di cottura della melanzana e aggiungere olio)
1 mazzolino di prezzemolo
Sale e pepe
Lavare la melanzana, togliere il picciolo e metterla a bollire in un pentolino con acqua leggermente salata.
Scolarla al dente e lasciarla raffreddare(conservare l’acqua di cottura).
Togliere la buccia, se ci riuscite viene via solo il velo lucido che sembra cellophane, così non sprecate la polpa.
Depositare la polpa in una piccola terrina, unire i capperi dissalati, le olive snocciolate e il piccolo spicchio di aglio.
Col minipimer ridurre tutto in purè. (in mancanza del minipimer, potete usare un normale robot da cucina).
Unire al composto 2 cucchiai di acqua di cottura della melanzana, 3 cucchiaini di olio, la senape e il prezzemolo lavato, strizzato e tritato molto finemente.
Aggiustare di sale e pepe e amalgamare il tutto con una forchetta, sino ad ottenere un purè omogeneo.

Si può servire come:
- contorno o spalmato su una anemica bistecchina
- spalmato su crostini di pane come spezza fame
- oppure, diluito con acqua di cottura della pasta, per condire un piattino di mezze maniche o pipe rigate

Nessun commento: