Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 29 gennaio 2009

Polpette di verdure al forno


Dovevo preparare un brodo di verdure e quindi ho usato quelle che avevo in casa … altro, solo patate ma non potevo metterle.
Separato il brodo dalle verdure, cosa dovevo farne ???
La notte porta consiglio e stamane ho preparato queste che vi propongo.
Semplicissime, i miei Orsi le hanno divorate.

POLPETTE di VERDURE al forno

600 g cavolo cappuccio (per intenderci quello che serve per fare i crauti)
4 scalogni
3 spicchi di aglio
5 cucchiai latte
2 cucchiai olio ex v
2 cucchiaini generosi di farina
1 bustina di purè in fiocchi (ancora crudi)
1 bustina zafferano
2 cucchiai farina 00
1 uovo
1 mazzolino prezzemolo
Sale e pepe q.b.

Preparare il brodo vegetale, con il cavolo cappuccio tagliato a striscioline, lo scalogno tagliato in 4, 3 spicchi di aglio e sale; quando le verdure sono cotte scolarle e lasciarle raffreddare.
Il brodo vi servirà per altre preparazioni.
Eliminare l’aglio, strizzare leggermente le verdure e passarle al mixer o tritarle a coltello e metterle in un’insalatiera.
Unire il latte, l’olio. La farina, i fiocchi di purè, lo zafferano, il prezzemolo tritato, l’uovo, il sale e il pepe.
Mescolare per bene e lasciare riposare una mezz’oretta.
L’impasto deve essere morbido, ricordarsi che i fiocchi si gonfiano, se l’impasto è sodo, unire un poco di latte.
Preparare le polpette, (no pane – no farina) – lasciatele così e man mano posatele su una teglia da forno ricoperta da carta forno.
Infornare in forno caldo a 200° per 45 minuti circa.
Quando iniziano a prendere colore, giratele e lasciate prendere colore anche dall’altra parte.
Un’insalatina mista si sposa bene con queste polpette.

Cavolo cappuccio cotto con scalogni e aglio
Impasto pronto
Polpette da infornare
Morbide e gustose !!!

11 commenti:

michela ha detto...

Rosetta!!!
Ma come non metti la panna e poi metti i fiocchi di purè?
Dai....su su su.
Una patatina magari cotta al microonde per far prima.
eheheh!
Scherzo eh?
Scusa se mi permetto..perchè son un po' in confidenza.
ciao
;)

Mestolo e Paiolo ha detto...

Buone queste polpette, comprendo i tuoi orsi!
Ciao

manu e silvia ha detto...

che bella idea per queste polpette!
bacioni

Rosatea ha detto...

Michela, devi sapere che quest'anno ho avuto la buona idea di farmi portare in montagna non so quante patate dall'Austria e pagate una fesseria.
I miei si sono un pò stufati di mangiare gnocchi a gogò, patate al forno, lesse, arrosto e quant'altro e hanno un poco borbottato.
Con i fiocchi ho aggirato l'ostacolo, ho detto che c'era solo farina e verdura ... :-)))
Non mi offendo, mi piace ridere e scherzare
Baciottoni
Mandi

Rosatea ha detto...

@ Stefano, non le ho assaggiate perchè sono dietaperennedipendente, ma se mi dicono i miei che sono buone, ti puoi fidare.
Al massimo ridacchiano e si guardano fra di loro è quindi difficile sentire a viva voce un complimento.


@ Manu e Silvia, è difficile propinare verdure lesse per diversi giorni di seguito, quindi bisogna ingegnarsi

Bacioni a Stefano e a voi.

Bosina ha detto...

Rosetta, ma che buone!
Proprio una bella idea usare fiocchi di patate per le polpette.
Oggi manca tanto la fantasia e l'arte di arrangiarsi ai fornelli.
Se si fosse un po' più creativi con le cose semplici e con quello che ci si ritrova in casa, si risparmierebbe molto anche in termini di tempo (sicuramente qualche viaggio inutile al supermercato!) e si mangerebbe meglio.
Un bacione.

Rosatea ha detto...

Ehee sì Lauretta, questa ricetta volevo chiamarla "aguzzaingegno".
I miei sono stufi di patate, le verdure cotte le avevo fatte alla sera per 4 giorni di fila e quelle non potevo gettarle.
Così ho schivato due ostacoli, le patate e le verdure cotte ... tutto salvo
Con le polpette hanno mangiato insalata di pomodori e poi in tavola c'erano formaggio e prosciutto, quindi meglio di così !!!

Bosina ha detto...

Lascia perdere che i miei mi odiano perché ogni giorno prongo qualcosa a base di patate! :-)
A parte che le adoro ma poi sono di un versatile...
poi Roestta non ho mica tanta voglia di piatti strani in questo periodo, sai? Mi piacciono tanto le cose buone che sanno di semplice. Anche i miei figli sono fatti così, anche mio marito.
Un bacione.

Rosatea ha detto...

Idem Lauretta, i miei non sono per cose complicate.
Questa volta li ho imbrogliati un pò, quando mi hanno chiesto come erano fatte, ho omesso volutamente i fiocchi per il purè di patate.
Ho detto che c'era farina verdure zafferano e che le avevo cotte in forno.
Il proverbio dice "occhio non vede, stomaco" non duole iiiiihhhhhhhh
e così tutti furono felici e contenti.

Bosina ha detto...

Mi fai morire Rosetta! Ho lo stesso tuo problema!!! I miei vivisezionano tutto quello che mangiano ma per fortuna riesco semrpe a fregarli in un modo o nell'altro... Bacioni e buon fine settimana

Rosatea ha detto...

"I miei vivisezionano tutto quello che mangiano ma per fortuna riesco semrpe a fregarli in un modo o nell'altro... Bacioni e buon fine settimana"

E sì Lauretta, fare la moglie e la mamma è difficile, bisogna imparare l'arte di arrangiarsi al meglio.

Buon fine settimana anche a voi, bacioni
Mandi