Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

sabato 25 gennaio 2014

Sugo dell'arrosto

A chi non piace il sugo di arrosto, scagli la prima pietra ... sino ad ora non ho ancora preso pietrate, neppure da quelli ai quali l'ho insegnato.
A chi non piace quel buon sughetto densino che nei ristoranti ti propinano con l'arrosto ???
Quando ne ho i miei gradiscono la pasta asciutta condita con quello e quindi se ne faccio in abbondanza, quello che resta riposa in frigorifero per la pasta o il riso cotto in bianco.
Questa ve la racconto ... un giorno avevo la pasta quasi cotta e vado in frigorifero a prendere la scatolina del sugo per riscaldarlo e condire la pasta.
Scatoletta vuota, chiusa per bene e riposta in frigorifero ... niente male i miei gradiscono la pasta in bianco condita semplicemente con burro o olio e formaggio e quindi mi sono barcamenata bene.
Alla sera a tavola, sorniona sorniona ho detto che avevo usato il sughetto e anzichè mettere il contenitore nel lavello, lo avevo rimesso chiuso in frigorifero.
I ragazzi e Orsopadre sono quasi caduti con la testa nel piatto per nascondere le risate.
Figlio e figlia che allora non era ancora sposata, non sapevano come fare la merenda e hanno pensato bene di riscaldare il sughetto e intingerci dentro il pane.
... Alla faccia della merendina ... era goduriosoooo !!! ^_____^

La mia ricetta è datata e ce l'avevo in archivio ... questa "foto" arriva da: 
http://unafrisadi.wordpress.com/2011/03/20/quel-che-resta-dellinverno/

SUGO dell'ARROSTO 
Come ottenerne in abbondanza

Togliere l'arrosto dal tegame e avvolgerlo in un pezzo di carta alluminio.
In questo modo il riposo della carne  la rende più tenera.
Nel tegame di cottura versare un bicchiere di vino, di brodo o di acqua tiepida.
Rimettere il tegame sul fuoco 1 minuto, e staccare il più possibile dal recipiente, con un cucchiaio di legno, il fondo brunito e  indurito.
Filtrare il liquido ottenuto attraverso un colino a maglie fini così vengono eliminati i grumoli e gli aromi aggiunti all'arrosto.
Portare il nuovo tegame con il liquido a leggero bollore, aggiungere 1 noce di burro impastata con 1/2 cucchiaio di farina o di fecola e continuare a mescolare velocemente, sino ad ottenere una salsa leggermente densa.
Aggiustare di sale e pepe.
Le dosi le ho calcolate per un arrosto di 800 g circa, da crudo.

8 commenti:

Ely ha detto...

Ecco.. io farei un monumento al sugo dell'arrosto e poi uno a te per aver dato le dosi 'per ottenerne in abbondanza'. <3 <3 Amica mia, credo che poche, pochissime cose siano buone come il pane casereccio pucciato generosamente in quel sughino.. ehhh cose dell'altro mondoooo <3 :D Mandissimo stella. Con affetto!

edvige ha detto...

Sei una perdizione, non sono una che usa fare la scarpetta contrariamente è una cosa che non mi piace. Adoro però la bruschetta magari bagnata da questo sugo...dirai è la stessa cosa ma per me NO.
Quindi sto suga mia cara è una libidine.
Se ti vedo un giorno.....
Buona domenica
mandi

carmencook ha detto...

A me piace, eccome se mi piace!!
Aspettami Rosetta, sto arrivando con il pane!!!
Un abbraccio e buon fine settimana
Carmen

Rosetta ha detto...

Ciao Ely cara, anche i nipotini hanno imparato ad adorare la nonna per questo buon sughetto.
Mio figlio era ghiottissimo e anche per merenda se ne scaldava un poco e poi ci pucciava un panino.
Buona domenica
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Edvige, perdizione o no, cosa c'è di più buono ???
Un bacione grande amica mia e buona domenica.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ecco, brava Carmen porta il pane perchè qui scarseggia sempre.
Buona domenica, un bacione
Mandi

Angelica M ha detto...

è buonissimo!! Sembra molto appetitoso!! bravissima Mandi!! un bacione :)

T.. ha detto...

anche questa mi sembra accettabile..:-)