Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

mercoledì 2 agosto 2017

Pencianelli o spaghetti di pasta di pane









Non ci credevo, ma  in effetti ho constatato che ciò che ho letto corrispondeva a verità.
Di necessità virtù, la sapevano lunga le nostre nonne per mettere in tavola qualche cosa di buono e sostanzioso.
Il loro detto era: in cucina non torna nulla e tutto serve per imbastire cibi diversi e sopratutto buoni.
Questa ricetta è molto usata nelle Marche, anche con qualche altro nome, ma è meglio affidarsi a sangoogle.


PENCIANELLI o SPAGHETTI di 
PASTA di PANE
per 2 porzioni

300 g di pasta di pane Io l'ho comperato dal panettie
Minestrone casalingo con mais
olio a filo
poco formaggio.

Pasta di pane, lasciarla raddoppiare (si dovrebbe usare la pasta madre avanzata dalla produzione del pane; io non l'avevo e quindi sono ricorsa al panettiere.
Un buon minestrone preparato homemade.
Per i pencianelli, usare il pane lievitato, appiattirlo e poi spianarlo grossolanamente con le mani,
Infine tagliare delle striscioline e ridurle a spaghetti.
Quando sono pronti, versarli nel brodo e cuocerli per 2-3 minuti.
Attenderli un attimo e poi versarli nei piatti.
Spolverare con formaggio e un filo di olio, giratina di pepe se piace 
eeee... gnam gnam.








I miei pincianelli erano un poco grossi ... la premura fa 90 ma andrebbero arrotolati sino a ridurli a spaghetti ... io avevo spaghettoni che andavano a meraviglia .
La prossima volta saranno più sottili.
Per vedere i pinciarelli, basta guardare sangoogle che vi informa di tutto.



4 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Rosetta, ti ci fai scoprire sempre dei buoni e gustosi piatti, di questo dobbiamo dirti grazie cara amica.
Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Rosetta ha detto...

Ciao Tomaso, sono orgogliosa delle belle parole che mi hai scritto e che mi scrivi sempre.
Ormai vivo nella bellissima Carnia, nell'alto Friuli ... ma se fossi ancora a Milano, direi a mio marito di portarmi da te per conoscere te e la tua dolce Danila.
Un grande bacione
Mandi Rosetta.

Zampette in pasta ha detto...

Questa ricetta non la conoscevo.....da provare questi spaghetti di pasta di pane da mettere nel minestrone che anche d'estate non manca mai!!!
Mandi

Rosetta ha detto...

Laura, io ho fatto il minestrone, ma in origine erano fini e preparavano spaghetti con sugo povero ovvero pomodoro e soffritto.
Noi siamo soddisfatti, ma non avendo la pasta madre e quindi niente esuberi, devo acquistare dal mio panettiere la pasta di pane.
Un abbraccio
Mandi