Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 29 marzo 2008

Coste della suocera











Non ho messo i pesi, perché il cespo delle biete da costa, non è mai uguale e poi dipende da quante persone ho a tavola e quindi cambio di volta in volta, sia il sugo che la bechamella.
Il sugo deve essere abbondante, perché un po’ va mescolato insiene alle coste e la bechamella e l’altro deve formare un velo su tutta la superficie della preparazione.


COSTE della SUOCERA
Bietole a costa bianca
1 Limone
Salsiccia a nastro o pasta di salame
1 scalogno
Olio q.b.
Formaggio Montasio stagionato grattugiato
Bechamella (vedere nella sezione Per saperne di più)

Togliere tutto il verde dalle foglie di bietola e tenere solo la costa bianca.
(il verde si può usarlo per una minestra di bieta e patate)
Mondare la costa bianca come da sequenza fotografica messa nella sezione Per saperne di più
Man mano metterle in una bacinella con acqua acidulata con limone.
Cuocerle in acqua bollente salata per 10 minuti circa, scolarle e asciugarle un poco.
Intanto preparare un soffritto con l’olio e lo scalogno tagliato a fettine.
Mettere la salsiccia sbriciolata e lasciarla sfrigolare bene.
Preparare una bechamella direttamente nella teglia, un poco densa e come siete abituate a farla.
Aggiungere le coste cotte con un poco del sugo preparato, mescolare molto bene e sopra versare omogeneamente il sugo con la salsiccia.
Spolverare generosamente con il Montasio grattugiato e infornare a forno caldo 200°, per 15-20 minuti circa, finchè la bechamella si è rappresa bene e il formaggio ha formato una bella crosticina dorata.

Nessun commento: