Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 8 aprile 2008

Crema d'aglio








CREMA D’AGLIO
1 testa d’aglio (o di più, dipende dall’uso che ne fate)
olio exv di oliva
sale e pepe q.b.
Cuocere al forno per 40 minuti, la testa d’aglio così come si presenta, (togliendo magari le fogliette semistaccate) avvolta nella carta alluminio.
Lasciarlo intiepidire, e poi schiacciare il contenuto in una ciotola, schiacciando dalla radice verso il basso.
(prendete la testa d’aglio cotta, la mettete a testa in giù con le radici verso l’alto, e con il pollice e l’indice
Schiacciate l’aglio in modo che la polpa scenda verso il basso).
Ottenuta la polpa dell’aglio, si procede a formare la crema, versando a filo l’olio, mescolando piano con una forchetta.
Salare, pepare e, ottenuta la densità che desiderate, spalmate questa crema su crostoni di pane o su fette di polenta abbrustolite.
Per fare questa crema, è bene usare l’aglio che ancora non abbia il germoglio all’interno, poiché è questo germoglio che è poco digeribile.
Se avete l’aglio vecchio, sgranate la testa d’aglio, sbucciate gli spicchi, tagliateli in verticale ed eliminate il germoglio che c’è all’interno.
Li raccogliete bene nella carta stagnola, chiudete a pacchetto ed infornate sempre a 180° per 40 minuti.
Prova alito perfetta, non lascia segni … provare per credere.

(l’ho vista fare 3 anni fa nella trasmissione Mela Verde)

2 commenti:

Roberto ha detto...

Grazie per l'ottima ricetta ma il forno a che temperatura va messo?

Roberto ha detto...

io l'ho messo a 120 gradi