Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 8 aprile 2008

Plum mocacita



PLUM MOCAÇITA

240 g di farina 00
cremor tartaro (agente lievitante) ( vedi nella categoria altro)
1 bustina di cappuccino nescafè (15g)
40 g cacao amaro
150 g zucchero zefiro
1 uovo intero + 1 albume
150 g yogurt greco (total al 2%
60 g burro
pizzicone di sale
Stampo da Plum-Cackeù
Coprire il fondo dello stampo con un rettangolo di carta forno, in modo da poterlo sformare meglio.
Montare nella ciotola del ken lo zucchero con l’uovo intero e l’albume, appena è diventato cremoso e biancastro, unire il burro tagliato a pezzettini e tenuto a temperatura ambiente, un pizzicone di sale, la farina , lo yogurt greco, la bustina di cappuccino di nescaffè e dare una grossolana mescolata.
Per ultimo incorporare il cacao e il cremor tartaro.
Amalgamare molto bene gli ingredienti e versare l’impasto nello stampo.
Mettere il dolce nella parte bassa del forno caldo e cuocere a 180° per 50 minuti.
Lasciarlo intiepidire 15 minuti nello stampo e poi sformarlo sulla gratella per lasciarlo raffreddare.
*** Il composto non deve essere liquido, ma se risultasse un poco sodo, aggiungere qualche cucchiaiata di latte.

3 commenti:

michela ha detto...

quanto deve essere buono questo!!!!!
Rosetta!!!!
cosa mi combini?
metti un dolce così senza avvisarmi?

rosatea ha detto...

Provalo così come l'ho scritto e se lo trovi, usa il lievitante cremor tartaro.
I dolci non si gonfiano tanti come con gli altri lievitanti, ma almeno non senti quel retrogustino che gli altri lieviti lasciano.
Quando uso il Cremor tartaro, mio marito se ne accorge subito.

michela ha detto...

Già provato...infatti!
il cremor tartaro...per il tuo dolce invece lo proverò asap
as soon as possible!
ciao