Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 19 maggio 2008

Ratatuia ricca della Giannina













Sempre di mia cugina, quest'altra versione di ratatuia

RATATUIA RICCA della GIANNINA

Per 4 persone
2 cipolle ramate
2 carote
2 peperoni (giallo e rosso)
2 melanzane piccole
3 zucchine piccole o 2 medie
100 g fagiolini
2 patate
2 gambi di sedano
2 pomodori grossi
1 spicchio di aglio
1 foglia di alloro
30 g di zucchero
olio abbondante
per la salsa
6 filetti d’acciuga dissalata
1 spicchio di aglio tritato
1 mazzetto di basilico tritato
1 ciuffo di prezzemolo tritato
5 foglie di salvia tritate
30 g di capperi tritati
80 ml di aceto rosso
In un tegame rosolare nell’olio l’aglio e la foglia di alloro, badando di non bruciare l’aglio. Unire la cipolla tagliata sottile e soffriggere finchè non sarà imbiondita.
Aggiungere le verdure tagliata a dadini, a rondelle o a listarelle secondo la loro forma e unirle al soffritto nel seguente ordine:
fagiolini e carote
dopo 5 minuti patate e zucchine
peperoni e sedano
e per ultimo le melanzane, i pomodori e lo zucchero.
Cuocere a fuoco moderato e a tegame coperto, finchè le verdure saranno tenere ma non scotte (un’ora circa).
Alla fine aggiungere le acciughe dissalate spinate e tritate, l’aglio, il prezzemolo, il basilico, la salvia, i capperi,e l’aceto e mescolare per bene ancora per due o tre minuti
Servire caldo come contorno o freddo come antipasto.

4 commenti:

Barbara ha detto...

Ciao Rosetta
non mi clavi vero se ti invito ad un meme?!

Il meme sei 6 piaceri!

Ciao,
Barbara

rosatea ha detto...

Già fattooo ???
yes e grazissime

Mestolo & Paiolo ha detto...

A veder quant'è lunga la lista degli ingredienti in un primo momento ho preso paura. un ottimo piatto di verdure. Brava Rosa

rosatea ha detto...

Naààà !
La lista è lunga ma è proprio 'na ratatuille !!!!