Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 14 ottobre 2008

Fagioli al fiasco


Vi piace questo aggeggino ???
E’ un regalo che mi sono fatta in occasione di un raduno al Mugello in Toscana, con i forumisti di www.Coquinaria.it .
E’ il fiasco per la cottura dei fagioli (tipico toscano) che va sul fornello comune, è’ il mio giocattolino preferito e devo dirvi che i fagioli vengono boni boni boni.

FAGIOLIA al FIASCO
In questa foto vedete
fagioli borlotti in scatola
fagili cannellini in scatola
fagioli di spagna in scatola
In questo caso la preparazione è molto semplice, si inseriscono nel fiasco i fagioli con la loro ’acqua di governo, salvia, 1 rametto di rosmarino e aglio intero. (non salare)
Il fiasco va appoggiato su uno spargi fiamma posto fra il fuoco e il fiasco stesso, in modo che il calore si diffonda uniformemente.
Cuocere piano sino a ridurre il sughetto e si forma un bel puccino denso, scuotere il fiasco di tanto in tanto.
Versare i fagioli in un piatto largo e fondo, togliere l’aglio, la salvia e il rosmarino e condire con sale, pepe e olio ex v. di oliva.


VERSIONE SOFISTICATA e COTTURA più LUNGA

Fagioli cannellini ( sono quelli che cuocciono più in fretta) ma vanno bene anche di altre qualità, sappiate che la cottura è lunga.
1 cotenna tagliata a pezzetti
2 spicchi di aglio
1 rametto di rosmarino
Triplo concentrato di pomodoro Mutti
Lasciate in ammollo tutta una notte i fagioli che desiderate.
Sciacquateli e mettetene sino a metà fiasco o poco più (in cottura si gonfiano, è quindi bene farci l’occhio).
Inserite l’aglio, il rosmarino e la cotenna tagliata a pezzetti o a listarelle.
A parte sciogliere il concentrato di pomodoro in poco brodo vegetale e versarlo nel fiasco.
Aggiungere brodo vegetale sino a ¾ di bottiglia (vedi foto) e con un lungo bastoncino mescolare gli ingredienti.
Mettete il tappo e poi il fiasco sul fornetto con lo spargi fiamma.
Cuocere molto lentamente sino a quando i fagioli saranno cotti:
Di tanto in tanto scuòtere il fiasco e se il liquido si riduce troppo, aggiungere del brodo vegetale caldo.



Nessun commento: