Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

mercoledì 15 ottobre 2008

Fiasco per fagioli




FAGIOLI AL FIASCO

Tipica ricetta toscana vecchia come matusalemme
Un tempo le massaie toglievano la paglia al fiasco, mettevano dentro i fagioli cannellini e altri ingredienti secondo le ricette di casa e lo posizionavano sotto la cenere, dopo aver cotto il pane nei forni a legna.
Oppure, siccome il fiasco è tondeggiante in fondo, radunavano un mucchietto di cenere collocavano nel mezzo il fiasco e facevano in modo che non si rovesciasse.
Intanto che cuoceva il pane, cuocevano anche i fagioli di qualità cannellini, un tempo coltivati e consumati in Toscana oggi i cannellini si trovano facilmente anche nei supermercati.
I cannellini hanno la buccia molto sottile e sono molto teneri perciò la cottura è abbastanza breve.




Con il fisco moderno, si possono cuocere anche altre qualità di fagioli che hanno una cottura più lunga direttamente sul fornello (per la fortuna di coloro che non hanno un forno a legna).



3 commenti:

germana ha detto...

Che bella questa ricetta, scalda il cuore solo leggendola.
Peccato che non trovo il fiasco, si potrà fare in altro modo?
Forse no, perché allora non sarebbero più nel fiasco.
Magari cuocendo il fiasco a bagnomaria, come per le conserve?
Cosa ne dici cara Rosetta?
Ho detto una cretinata?

rosatea ha detto...

No Germana, hai detto una cosa giusta.
Chi non aveva il forno a legna metteva il fiasco nell'acqua avvolto dai pani perchè non sbattesse contro le pareti della pentola e si rompesse.
Sto facendo ricerche per sapere il nome di un rivenditore toscano che effettua spedizioni e poi lo segnalerò.
Il più è trovare il fiasco impagliato, ormai in commercio non ne esistono più ... se si è fortunati, magari in qualche angolino della cantina del papà o del nonno qualc'uno c'è ancora, però ho letto anche che una parte del collo del fiasco va tagliato e qui ho tutte le mie riserve sulla pericolosità nel maneggiare il fiasco.
Appena saprò qualche cosa, te lo farò sapere.
Mandi

germana ha detto...

Ciao Rosetta, ma io il fiasco impagliato io l'ho. C'era del buon Frascati, penso vada bene.
Sono d'accordo con te sulla pericolosità del collo tagliato.
Ci sentiamo alla prossima.