Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 2 novembre 2009

Durelli infasolai

DURELLI– ventrigli di pollo - perdee’ – magoncini -

Quanti nomi per definire un quinto quarto della sezione di un animale.
E sì, quando un animale viene sezionato, ha diverse categorie di tagli che vengono definite primo quarto (carni pregiate), secondo quarto (buone ma non pregiate) ecc
Al quinto quarto appartengono tutti quei tagli (definiti di scarto), che un tempo erano rifiutati dai signori, i costi erano bassi e vi potevano accedere anche i meno abbienti. A questa categoria fanno parte, oltre ai ventrigli, il fegato, il cuore, i polmoni, la milza, il codino e così via.
Con l’avvento dei supermercati, sui banchi questi ritagli non si trovano spesso, a volte bisogna chiederli esplicitamente e va da sé che quando li trovo me li cucino volentieri.
Io e mamma li apprezziamo, gli Orsi no.
Va da se che domenica arriva mio nipote e chiede cosa cucino … e lui di rimando
E’ solo per due e non mi va di scongelare altra roba.
Ma non mi ci vuole molto per rimediare, ho due scatolette di fagioli rossi della Bonduelle e li aggiungo ai durelli.
C’è un profumino “d’altri tempi” per la casa che non vi dico.
E il nipote malandrino “azzarda” … ci starebbe bene la polenta !!!
Ahiò ragazzi, dalla mia parte è l’unico nipote che ho e gli devo dire di nò ???
Ha telefonato alla moglie di preparare qualche cosa per lei e la bambina e lui è tornato a casa con i “durelli infasolai” e una bella porzione di polenta.


DURELLI INFASOLAI
per 3 porzioni

1 vaschetta di durelli
4 scalogni
aglio disidratato
1 costola di sedano
1 carota tagliata a pezzettini
20 pomodorini datterini
1 cucchiaino di concentrato di pomodori
basilico
1 dado ai funghi Star
2 scatolette di fagioli rossi Bonduelle
olio q.b.
sale e pepe q.b.

In un tegame ho inserito tutto a freddo, l’olio, gli scalogni affettati sottilmente, l’aglio, la costola di sedano affettata, la carota tagliata a pezzi, i durelli, i pomodorini tagliati a metà il basilico, il concentrato di pomodoro e tanta acqua che copra quasi completamente il tutto.
Cuocere per 40 minuti, aggiungere i fagioli e cuocere ancora per 20 minuti.
Aggiustare di pepe e sale e aggiungere brodo vegetale, se il sugo si restringe troppo.

*** le carote le ho lasciate intere, appena cotte le ho schiacciate con i rebbi della forchetta, così hanno contribuido a formare il puccino un poco solido.



Nessun commento: