Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

giovedì 13 maggio 2010

Le morbidose

Porcino o non porcino ???
La stagione conciglia … ma non è ancora tempo per i porcini nonostante l'abbondante acqua.

LE MORBIDOSE

Ma perché devono capitare tutte a me ???
In queste giornate di pioggia incessante sono molto nervosa per un sacco di motivi più o meno importanti e cerco cento modi diversi per far passare il tempo in attesa del sole.
Stamane mi sono alzata con la voglia di mangiare un dolce particolare (non vi sto a dire quale perchè questo non è neppure lontano parente) una specie di brioche compatta con i bitorzoli da carciofo, che una volta era molto venduta nelle panetterie di Milano ed era una delle merende che i bambini (io compresa) portavano a scuola.
Ho trovato una ricetta in rete e l’ho stampata insieme ad altre cose (da tenere a portata di mano).
… Verso la farina nel boccale del ken (la planetaria), ci metto il latticello appena intiepidito con il lievito di birra sciolto …
Dlin dlon dlin dlon (il campanello), è la Rina (81 anni) la vicina di casa che ha un corsetto che la fa sembrare una tartaruga (è caduta dal letto la notte scorsa) e alè, tacabanda … attacca tutto il discorso che non finisce più.
- Metto le uova, il burro, lo zucchero … driiin, la figliola da Londra che mi vuole al telefono in Sky per vedere il piccolo Marco (tre mesi fra pochi giorni), e vuoi dirle di nò, si chiacchiera e intanto vedo il mio topolino che è diventato grande.
Ritorno in cucina, avvio il ken ma l’impasto è tanto di quel molle da fare spavento.
Rileggo la ricetta e i conti non mi tornano e allora vai di farina … (ho copiato un pò da una ricetta e un pò da un'altra)
Pesa la farina e aggiungila … per mal che vada mi viene un mattone da affettare e consumare con la colazione.
Impasto, butto in forno a lievitare con la lucina accesa e vedo che mi da soddisfazioni, aggiungo le uvette … et voilà, spettacolo ! per questa volta il lievito mi è stato amico.
Botta di “pollo” da principiante !!! :-)))

LE MORBIDOSE

370 g farina 00
100 g burro
40 g zucchero
3 uova grandi
50 g latticetto-buttermilk
25 g lievito di birra
1 pizzico di sale

150 g uvette miste
12 vaschettine da muffin della Kuki
burro fuso per pennellare le vaschette

Scaldare leggermente il latticello e sciogliere insieme il lievito di birra.
Nella ciotola del ken mettere un pizzico di sale, unire la farina, le uova, lo zucchero.
Dare una prima mescolata e poi aggiungere il burro freddo tagliato a pezzetti.
Mescolare di nuovo per una ventina di minuti, finchè l’impasto si è incordato, lasciando pulita la ciotola dell’impastatrice.
Mettere la ciotola nel forno con la lucina accesa e lasciar lievitare per 1 ora.
Riprendere l’impasto, sgonfiarlo con l’impastatrice, aggiungere le uvette e impastare finchè le uve sono ben incorporate.
Man mano pennellare le vaschette kuky con il burro fuso e inserire l’impasto per ¾. (anche meno), spennellare la superficie con burro fuso.
Sistemare le vaschette sulla placca del forno e rimettere a lievitare di nuovo nel forno con la lucina accesa, per un’altra ora.
Togliere la placca, preriscaldare il forno a 180° e infornare le morbidose per 30 minuti.
Perfette, profumate e molto buone.

12 bu0nissime morbidose con l'uvetta, poco dolci e buone.

Per fortuna i dolci poco dolci li faccio per la mia colazione ... io di solito ne mangio una al mattino ... ma gli altri spazzolano tutto, sono riuscita a fare colazione ieri e oggi , le altre sono sparite in un bauf

La prossima volta devo preparare qualche vaschetta in più e riempirle con meno impasto.

14 commenti:

raffy ha detto...

ahahah...le cose più buone vengono proprio in queste situazioni! sono bellissime, anche a forma di panettoncino! bravissima...posso uno? devo ancora fare colazione...

Rosetta ha detto...

Prendi Raffy, sono sicura che poi le farai anche tu.
Buona giornata
Mandi

Danea ha detto...

Beh, mi sa che quando le vorrai rifare, dovrai ricreare la situazione ihih
Complimenti, hanno un ottimo aspetto :)

Rosetta ha detto...

Già, Danea, ricreare la situazione sarà una cosa molto difficile perchè i guai ti vengono sempre accoppiati, ma mai uguali.
Mandi

Lady Boheme ha detto...

Complimenti cara, sono deliziose! Se ti fa piacere, i premi che sono sul mio blog, sono tuoi! Baci

Cecilietta ha detto...

Ma che buoni devono essere questi morbidosi!!Brava.un bacio

Rosetta ha detto...

Grazie Lady, ho pubblicizzato i premi e il tuo blog.
A presto
Mandi

Rosetta ha detto...

Cecilietta, "erano" buoni sì, li avevo fatti per la mia colazione però i miei uomini me li hanno fatti fuori dalla sera alla mattina.
Mandi

pâtes et pattes ha detto...

queste morbidose le dobbiamo provare ... per una colazione MOLTO INVITANTE!!! Salutoni a tua figlia, al piccolino e a Rina.
Mandi Helga e Magali

Rosetta ha detto...

Helda e Magali, provatele, sono fantastiche.
Mandi

Gunther ha detto...

lo ammetto ho pensato subito al fungo porcino... e ho pensato che fortuna

Rosetta ha detto...

Spiacente Gunther, non sono ancora in montagna e a Milano non nascono porcini :-)))
Mandi

Solema ha detto...

Succede anche a me, se sto li attenta pesa misura tira molla, non viene, faccio le cose "ce mut cal ven", vengono perfette; come sono perfette le tue morbidose!!!

Rosa ha detto...

Invitanti! Potrei sostituire il latticello con lo yogurth?