Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 18 maggio 2010

Torta veloce quasi light

Ho un carattere apparentemente tranquillo, a detta di altri sono un vulcano dormiente e quando mi arrabbio ci va di mezzo … la linea.
Lo stomaco è sempre vuoto e reclama i cibi più strani. Di solito mi butto sulle pietanze salate però questa volta la Ellis è da diversi giorni che fa i capricci e il mio stomaco ha pensato bene di reclamare qualche cosa di gratificante e dolce.
Mi sono ricordata della crema di riso che faceva spesso la mia nonna, latte farina di riso buccia di limone e poco zucchero.
Avevo il latticello aperto e mi dispiaceva buttarlo perciò l’ho sostituito al latte. Ho messo il dolcificante liquido e siccome c’era una manciatina di uvette sparse, le ho mescolate alla crema.
Niente male, ne ho mangiata una fetta ieri sera per calmarmi e una fettina stamane a colazione … :((( il resto me l’hanno spazzolato sotto il naso …
E vuoi dire di no ? quando mi sentono spentolare brontolano, e alla resa dei conti divorano con gusto in men che non si dica.
Va bene così !
TORTA VELOCE quasi light
teglia Ø 22

1 rotolo di pasta sfoglia

per il ripieno
100 g farina di riso
300 g latticello
200 g ricotta
1 tuorlo d’uovo
gocce di ”Tic” - dolcificante liquido
scorza di limone
essenza di vaniglia

Portare a ebollizione il latticello con la scorza di limone e l’essenza di vaniglia, tuffare la farina di riso, mescolare quasi continuamente affinchè non formi grumi e non si attacchi, per una decina di minuti.
Unire le uvette, mescolare, spegnere e lasciare raffreddare
La crema di riso con le uvette dovrà risultare abbastanza soda.
In una ciotola frullare la ricotta con il dolcificante e il tuorlo d’uovo.
Unire la crema di riso e mescolare.
Sistemare la pasta sfoglia nella tortiera con la sua carta forno.
Versare sopra la crema di riso e risvoltare verso l’interno, la pasta sfoglia che trasborda.
Cuocere a 200° per 45 minuti.
Se la sfoglia si colora troppo, coprire con un foglio di carta stagnola.
Sformare la torta quando è fredda e cospargerla con zucchero a velo.

4 commenti:

raffy ha detto...

ma che deliziosa torta...è una meraviglia, complimenti!

Rosetta ha detto...

Grazie Raffy, era anche buona.
Mandi

astrofiammante ha detto...

questa piacerebbe sicuramente anche a me che amo tutto quello in cui si trova la ricotta...magari senza la sfoglia ne facciamo delle cocottine al forno....ciao e grazie della visita...

Rosetta ha detto...

Si Astrofiamma, le cocottine vanno bene.
Mandi