Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

martedì 18 maggio 2010

In freezer tengo sempre la scorza dei limoni grattugiata, mi torna comoda da usare all’ultimo frettoloso minuto, per una gremolatina da spolverare su una anonima bistecchina, da mettere nell’arrosto agli agrumi, da aggiungere ai dolci ecc.
E dei limoni che me ne faccio quando ne ritrovo diversi senza buccia ?
Ho letto qua e la dei limoni conservati, non avevo tempo di andare a cercare una ricetta che peraltro descrive la conservazioni di limoni con la buccia, perciò ho fatto a occhio.
Aspetterò 15 giorni (almeno), prima di iniziare ad usarli, li ho messi via stamane, però questa sera ho voluto usare un paio di cucchiaini di olio per condire i miei spinaci e già l’olio di conservazione era buonino.
*** mentre scrivo mi sovviene che avrei potuto pelarli a vivo (togliere tutta quella spugna bianca che si trova fra la scorza gialla e il frutto.
Spero che non faccia diventare l’olio amarognolo.

LIMONI CONSERVATI

3 limoni non trattati nudi
spicchi di aglio 3
foglie di alloro 5
bacche di ginepro a piacere
chiodi di garofano a piacere
(purtroppo non avevo il pepe in grani)
sale grosso 6 cucchiai nel vaso grande + 2 nel vaso a metà
olio Cuore

Togliere la buccia dei limoni (la parte gialla) e conservarla tritata nel congelatore.

NEL VASO PIENO:
Tagliare a metà e poi a rondelle 2 limoni.
Sistemarli in un vaso a strati e inframmezzare con sale grosso (6 cucchiai colmi) , bacche di ginepro e chiodi di garofano.
Sistemare un paio di spicchi di aglio, 3foglie di alloro e coprire con olio cuore.
Far uscire tutte le bolle d’aria e chiudere.

*** Avrei dovuto mettere l’olio ex v … ma trattandosi di un esperimento ho preferito mettere l’olio cuore)

*** Per arrosti o umidi mi servono sempre i limoni, in questo modo li ho a portata di mano senza averne di scorta mezzi rinsecchiti.

*** L’olio di conservazione, serve sempre per condire le insalate.

12 commenti:

fantasie ha detto...

Anche a me rimangono spesso dei limoni nudi...

Rosa ha detto...

Idea geniale! In giardino ho dei limoni che spesso danno un' enorme quantità di frutti. In certi periodi invece, non se ne vede nemmeno l'ombra. Io surgelo sia la buccia che il succo, ma proverò anche questo sistema. Grazie della dritta!
Ti abbraccio,
Rosa

Rosetta ha detto...

Fantasie - Tentar non nuoce, se poi si risolvono diversi problemi, ancor meglio.
Mandi

Rosetta ha detto...

Rosa, è da tempo che il sale conserva bene i cibi, io ho provato questa soluzione, in modo da avere fruibile sia l'olio, che i limoni, che le bucce.
Se il metodo funziona, ripeterò la soluzione.
Mandi

pâtes et pattes ha detto...

eccoci siamo venute a trovarti! Ora andiamo a leggere la ricetta della torta light per farla a mio marito! Helga e Magali

Rosetta ha detto...

Buonasera Helga e Magalì, provatela è buona.
Mandi

germana ha detto...

Interessante...anch'io mi ritrovo con limoni rinsecchiti.
Mandi mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Germana, provare costa poco !
Mandi

astrofiammante ha detto...

io li ho messi sia a fette che interi sotto sale e niente più....li uso nelle marinate, ma anche nei piatti di pollo....o pesce al cartoccio, ne basta poco e un po' di amarognolo si sente ....appena appena, ciao!

Lady Boheme ha detto...

Carissima, è una splendida idea! Prendo nota, un bacione e buona serata

Antonella-Vera55 ha detto...

simpatica la definizione limoni nudi...proprio mi piace.grazie per l'idea ,non ci avrei mai pensato!complimenti per il tuo blog dalla toscana

Luca and Sabrina ha detto...

Beh questa è una splendida idea, tanto spesso ci rimangono in frigorifero dei limoni a cui abbiamo grattugiato la scorza e si sa che così non durano molto, perciò finisce che tanti vanno a terminare la loro corsa dentro il bidone della spazzatura, un vero peccato! Proveremo a fare lo stesso anche noi, magari pelandoli al vivo, cosa difficilissima, ma almeno siamo sicuri!
Baci da Sabrina&luca