Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 4 giugno 2011

Gnocco fritto

Sabrina Delfanti è una carissima amica conosciuta in Cucinaitaliana, il suo è il primo gnocco fritto che ho assaggiato e da allora uso sempre questa ricetta, perché mi trovo bene.
Lo gnocco fritto, è un tipico prodotto alimentare il cui nome varia da un posto all’altro.
In gran parte della provincia di Bologna viene chiamato crescentina, nella provincia di Parma torta fritta e nella provincia di Ferrara il suo nome è pinzino.
Si tratta di un impasto di farina di frumento, sale, strutto e lievito che, dopo la lievitazione, viene tirato a mattarello e ridotto in una sfoglia sottile (alta pochi millimetri), tagliata in rombi che vengono fritti secondo la tradizione in abbondante strutto bollente.
La pasta viene fritta (normalmente circa un minuto per lato), in cottura si gonfia formando una "pancia".
GNOCCO FRITTO di Sabina Delfanti
per 4-6 persone

gr. 250 di farina bianca
gr. 15 di lievito di birra
gr. 30 di strutto o olio
un cucchiaio colmo di sale
un ottavo di litro d'acqua leggermente tiepida (12 cucchiai)
abbondante olio o strutto per friggere

Setacciare la farina e disporla sulla spianatoia, fare un incavo nel centro, mettetere il sale, lo strutto e il lievito sciolto nell'acqua.
Lavorare bene il tutto.
Lasciare lievitare questo impasto in luogo tiepido per un'oretta.
Stendere la pasta, col mattarello o con la macchinetta, in una sfoglia alta 3 mm. circa.
Tagliarla a rombi e friggerli nell'olio bollente, pochi per volta.
Sgocciolare gli "gnocchi" gonfi edorati e servirli caldissimi.
Preparazioni analoghe vengono chiamate, secondo le province, crescentine, chizze, chisulein, torta fritta.


Lo gnocco fritto si sposa bene con un ottimo tagliere di affettati e formaggi molli tipo squaquerone

Io ci vado a nozze ^___^

Le foto sono del web, purtroppo di mie non ne ho

8 commenti:

pâtes et pattes ha detto...

riesci sempre a farci venire l'appetito! Cara Rosetta speriamo che tu vada ogni giorno meglio, baciotti Helga e la pelosotta

Stefania ha detto...

non conoscevo lo gnocco fritto e a vederlo ti do pienamente ragione: con un bel tagliere di salumi sta proprio bene...specialmente con qualche fetta di salame all'aglio. Baci

Rosetta ha detto...

Helga, tutto bene. Questa sera mi sarei scofanata volentieri un buon piatto di gnocco fritto coi salumi ... ma il marito è inverso e il figlio arriva molto tardi a cena, così ho pensato di cenare con fantasia ^___^ . Baciottoni alla pelosetta.
Mandi

Rosetta ha detto...

Stefania, hai colpito nel segno, qualche fetta di salame all'aglio sono il massimo della goduria.
Buona domenica
Mandi

Aurora ha detto...

Adoro lo gnocco fritto ed è una vita che non lo mangio...

Rosetta ha detto...

Anch'io Aurora, mi sa che domani, se c'è a casa Matteo lo faccio ... poco ma lo faccio.
Gli affettati non mancano.
Buona notte.
Mandi

amichecuoche ha detto...

stupendo lo gnocco fritto!! E accompagnato da uno stupendo piatto di salutmi... se poi prosciutto di san daniele....

Rosetta ha detto...

Ciao amichecuoche, lo gnocco è un tappabuchi veloce che si può preparare in tutti i momenti in cui si ha bisogno di mettere a tavola ospiti che non erano attesi.
Mandi