Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 19 aprile 2012

Cassoeula ... solo un poco più light

Bene, anche i dietadipendenti  hanno dei momenti no ... e per me le coccole migliori sono quelle proibite.
Che vi devo dire, tengo famiglia ? ^___^ eddai, ormai siamo rimasti io e Orsogrigiomio, però ogni tanto anche per noi modifichiamo il  sistema nutritivo con qualche cosa di diverso.
La cassoeula ai miei tempi era un piatto legato alla macellazione del maiale, le materie prime c'erano e alcune andavano consumate per tempo.
Le verze ... prima di tante altre verdure messe sulle nostre tavole moderne, erano cibo di tutti i giorni insieme alle patate, ai fagioli e a poco altro, perciò quando si cucinava la verza si cercava di insaporirla al meglio.
Questa che vi propongo è una similcassoeula "quasi light" ^___^ , insegnata da Sergio Salomoni un grande amico conosciuto nel forum di cucinait.com diverso tempo fa.
Per chi è a dieta non si illuda di farla franca ... è una ricetta "allungata" ma pur sempre robustina.
Non è la vera casseula dei miei tempi, ma toglie la soddisfazione per una volta all'anno.


CASSOEULA  … solo UN POCO PIÚ LIGHT
per 3/4 porzioni


1 verza piccola
4 costine di maiale
2 costine piccole
2 piccoli ossibuchi di maiale
2 salsiccine (a MI si chiamano verzini)


La sera prima mettere tutti i pezzi di  maiale in una teglia da forno che li contenga, con gli odori che preferite (rosmarino, salvia, aglio).
Salare e portare quasi a cottura.
Spegnere il forno, coprire con alluminio, e in inverno mettere tranquillamente la teglia sul balcone al freddo.





Durante la notte il grasso si caglia e va bene così.


Il giorno dopo, per tempo, preparare un soffritto con pochissimo condimento, composto da cipolla, aglio, sedano carota.


Aggiungere la verza sbollentata, (già lavata e tagliata a striscioline).
Lasciarla insaporire nel soffritto e aggiungere i pezzi di maiale tolti dal grasso cagliato e ben ripuliti del grasso residuo.
Mescolare e coprire a filo con brodo vegetale.
Cuocere piano per un'ora e mezza circa, sino a completa cottura sia della verza che del maiale.
A Dio piacendo, (come dice quel meraviglioso cuoco della tv), io mi sono soddisfatta ... alla prossima.

16 commenti:

Valentina ha detto...

Interessante questa versione e bella la ricetta, complimenti!!
Sei invitata al mio nuovo contest, se hai tempo mi piacerebbe tanto che partecipassi.
Un bacione cara, buona serata

Rosetta ha detto...

No amica mia, mi dispiace ma non partecipo a nessun contest e non ritiro premi, perchè il mio è nato come archivio personale per avere le ricette ordinatamente raccolte.
Ti ringrazio per il tuo pensiero e ti auguro un'ottima riuscita per la tua raccolta.
Ormai buona giornata per domani.
Mandi Valentina cara e se fai un lungo ponte ... buona vacanza.

edvige ha detto...

Rosetta Grazie la vera cassoeula non l'avrei mai fatta ne mangiata per molti ingredieni testina, piedino ecc. che proprio solo l'idea....ma questa allegerita me la copio subito perchè la farò senz'altro per un incontro tra amici sulla terrazza. Magari è più invernale ma chi ne se.....Grazie ancora

edvige ha detto...

PS.
Scusa 4 costine di maiale e 2 costine piccole sempre di maiale diciamo 6 in totale???? Grazie della risposta.

Rosetta ha detto...

Edvige, tempo migliore di questo per farla ... non ce n'è, fa ancora freddo.
La testina non l'ho mai messa ma gli altri pezzi sono soggettivi, basta mettere costine, verzini e ossibuchi, tutto rigorosamente di maiale e ti mangi un'ottima cassoeula.
Mandi.

Rosetta ha detto...

Edvige, 2 costine sono di quelle piccole attaccate che hanno solo il nervetto e non l'osso.
Vedi che siano tutti pezzi di maiale e rimarrai soddisfatta..
Ti ho risposto anche sul tuo blog.
Mandi

edvige ha detto...

Grazie Rosetta della spiegazione. Da noi si trovano le costine di maiale affumicate che io adoro.
Metterò allora coste fresche e due costine che sono comunque più piccole affumicate.
Sgrasserò senz'altro....primo perchè non devo mangiare grasso ma anche perchè troppo grasso non mi è mai piaciuto.
Grazie ancora
Mandi
PS.
Dicono qui a Trieste che Mandi sia anche la contrazione di "comandi" anche se non ha una conferma scientifica...città che vai leggenda che trovi...:o)) Buona fine settimana.

Rosetta ha detto...

Capperi Edvige, se trovi le costine affumicate sono una libidine !
Sgrassa bene, e scoprirai che il consiglio del mio vecchio amico Sergio è fantastico ... anche se la carne è sgrassata, il sapore te lo rilascia comunque, perchè devi terminare la cottura, ma ormai il grasso superfluo è quasi completamente eliminato.
Mandi

Alfredo ha detto...

ciao ottima la cassoeula,fino qualche anno fa ci riunivamo a s.valentino in 5 coppie e festeggiavamo in un albergo dove la cucinavano in modo eccellente questa riccorrenza.Sono contento di averti strappato un sorriso con il mio racconto, trasmettere buon'umore rende la vita migliore buona giornata ALFREDO

Rosetta ha detto...

Tornerò a leggerti Alfredo, ho difficoltà con la malefica (chiavetta di connessione) ma appena possibile tornerò a leggerti.
Buon fine settimana.
Mandi

Cristina Lionetti ha detto...

Non ho mai assaggiato la cassoeula, posso provare la tua? :-)

Rosetta ha detto...

Cristina, la mia è una cucina puramente casalinga che rispecchia i miei e i gusti della mia famiglia.
Questo per me è un archivio dove depositare le cose che ci piacciono, se poi questo blog è anche uno spunto per altre persone, ben vengano, le mie ricette le potete copiare o interpretare come meglio volete.
Buona domenica
Mandi

LISA51 ha detto...

Ciao,sei tornata?non ho ancora capito se sei ancora in montagna o in città.Passo spesso dal tuo blog,mi informo delle tue novità sempre piu' sorprendenti.A presto,Lisa.

Rosetta ha detto...

Sempre in montagna Lisa, sino a quando non lo so ... però quando la malefica mi permette, posto qualche cosa.
Buon ponte se lo fai.
Mandi

LISA51 ha detto...

Messaggio ricevuto,bwe anche a te.Lisa

Rosetta ha detto...

Ciao Lisa mia, soffro parecchio a non potermi collegare con voi.
O le pagine non girano oppure mi butta fuori.
Un abbraccione.
Mandi