Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

venerdì 2 novembre 2012

Anatra stufata

Ahaaa, finalmente anatra, di solito la cucino quando siamo più di due e se ne rimane, finisce tritata insieme al sugo che rimane, per  condire una buona pasta.
E questa volta ho scoperto che al mio pargolo non piace l'anatra ... 
Gli ho chiesto perchè non me l'ha mai detto e lui di rimando: tanto sai che mangio tutto, e poi hai fatto il brodo di pollo, preferisco mangiarmi i petti.
Contento lui ! ... in ogni caso non ha saltato il pranzo ^_____^
Per ragioni di tempo, ho fatto tutto nella pentola a pressione.


ANATRA STUFATA
per 4 porzioni

4 cosce complete di anatra (coscia e controcoscia)
1 canna di sedano
3 carote medie
2 cipolle ramate
3 spicchi d'aglio interi (si disfano da soli in cottura)
1 foglia di alloro
1 cucchiaino colmo di triploconcentrato di pomodoro Mutti
2 bicchieri di vino Aragosta di Alghero
1 dado ai funghi
burro e olio q.b.
1 cucchiaio di farina
sale e pepe 

Mettere nella pentola a pressione l'olio, il burro,  le cosce dell'anatra e l'aglio intero.
Avviare la cottura, a fuoco molto basso.
Intanto tagliare a rondelline il sedano, le carote e versarle nella pentola.
Tritare grossolanamente la cipolla, aggiungerla insieme alla foglia di alloro, il dado, il vino,  il concentrato di pomodoro sciolto in 1 bicchiere scarso di acqua calda.
Chiudere il coperchio e dal fischio della valvola, calcolare un'ora e mezza di cottura agitando di tanto in tanto la pentola e senza mai aprire il coperchio.
Trascorso il tempo, spegnere la fiamma, sfiatare completamente la valvola della pentola ed infine aprire il coperchio.
In un recipiente versare la farina e aggiungere un pò del sugo dell'anatra, mescolare per stemperare la farina con il liquido e poi versare in pentola.
Restringere il sugo, mescolando spesso per non far attaccare le verdure.
Da servire con o senza polenta, con verdure cotte o crude.
Questa volta ho preparato anche un buon purè.


Questo è il pranzo del pargolo, petto di pollo lesso, con carote allo speck e purè ^____^

14 commenti:

Tomaso ha detto...

Devi essere una cuoca molto brava cara Rosetta, vedo delle pietanza sempre molto invitanti.
Ciao e buona serata cara amica.
Tomaso

la bottega dei sensi ha detto...

buonissima l'anatra

stella dell 'est ha detto...

Cara Rosetta noi (io e lui)andiamo pazzi per l'anatra!!!Io uso sempre la pentola a pressione,tanto che non so più farne a meno,ottimo,la proverò.MANDI!!!

edvige ha detto...

Ho visto dell'anatra dal macellaio in due versioni....vuotata e riempita pronta per andare in forno o anitra disossata confezionata in una spece di sottofondo. Naturalmente ha anche anitra diciamo normale a pezzi vorrei riprovare tu cosa mi consigli....immagino quella fresca e pulita e penso che proverò quella fare secondo la tua ricetta
Mandi cara buona fine settimana.

Rosetta ha detto...

Tomaso mio, è una cucina semplice imparata quando i tempi non permettevano tante stravaganze.
Buona serata e buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Bottega dei sensi, l'anatra mi piace tantissimo, ha un gusto particolare.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Stella, la pentola a pressione mi ha salvato parecchie volte, sopratutto per invitati improvvisati.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Prendi le cosce Edvige.
La versione ripiena è da fare al forno all'arancia,
quella disossata andrebbe riempita, cucita e poi fatta arrosto o stufata
Le cosce inoltre, sono le più saporite.
Se hai bisogno, sono qui.
Buon fine settimana
Mandi

Ely ha detto...

Oh mamma.. io amo l'anatra così fatta! Corro da te domani a pranzo, chissà se ne è rimasta un pochino tesoro..! Sei fantastica.. buonissimo anche il piattino del pargolo.. ma da grande credo non potrà non amare questa bontà! :) Ti abbraccio con affetto! :)

Any ha detto...

A me l'anatra piace tantissimo, ma purtroppo qui da me si trova solo nel periodo delle feste Natalizie.
Magari quest'anno qualcuna la metterò nel congelatore.

SQUISITO ha detto...

che bella ricettina invitantissima!
brava!
bacio

Rosetta ha detto...

Abbraccio anche te Ely, sei sempre sensibile e gentile.
Purtroppo non è rimasto nulla, tutto spazzolato ... non mi è rimasto neppure un poco di sughetto da tenere per la pasta del giorno dopo ^___^
Ciao Mandi

Rosetta ha detto...

Any, ti conviene conservare qualche anatra, sono buonissime con le castagne, con le verze, con tantissime altre verdure, oltre che arrosto e anche con l'arancia.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Baci anche a te Squisito e buon fine settimana
Mandi