Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

giovedì 28 febbraio 2013

Frittelle di semolino

Da piccola ero inappetente (e ora sono dietaperennedipendente) ^___^ e nonna per farmi mangiare mi preparava spesso dei cibi a base di semolino (quello che si usa per gli gnocchi alla romana), oppure di farina di riso ... come si suol dire nonna mi prendeva per la gola e con queste leccornìe riusciva a farmi mangiare cibi sostanziosi.
Quando vuoi certe ricette non le trovi e ora che i miei nipotini sono tornati a Londra mi è capitata fra le mani questa ricetta che avevo scritto io tempo fa, quando nonna c'era ancora.
Ora che l'ho riportata sul mio blog, la prossima volta che arriveranno Martino e Marcolino non mi troveranno impreparata ... anche se hanno trovato tanto altro di godurioso.

FRITTELLE di SEMOLINO

1 lt latte 
100 g zucchero
pizzico di sale
5 tuorli100 g uva passa
1 cucchiaio di crema pasticcera (in queste occasioni acquisto quella pronta)
1 arancia scorza grattugiata
1/2 limone scorza grattugiata
olio
pane grattugiato
180 g semolino

Versare in una casseruola a bordi alti il latte fresco, lo zucchero e il sale.
Portare a bollore e versare il semolino.
Mescolare in continuazione finchè tutto il latte è stato assorbito e l'impasto è un poco sodo.
Togliere il recipiente dal fuoco, unire i tuorli d'uovo (uno per volta), la crema pasticcera, l'uva, le scorze dell'arancia e del limone.
E qui sbizzarritevi, formare con il composto delle palline grandi come noci o dei quadratini o quello che volete, immergerle nell'albume dell'uovo sbattuto, passarli nel pane grattugiato e friggere in olio bollente.
Raffreddare nella carta assorbente.

*** Nonna li metteva ad asciugare nella carta paglia della macelleria oppure nella carta da zucchero che un tempo erano gli unici involucri per gli alinmenti                    





Cartapaglia che si usava un tempo per avvolgere le carni della macelleria. La carne veniva avvolta prima nella carta oleata e poi nella cartapaglia.
Carta da zucchero con la quale venivano avvolti lo zucchero, la pasta e altro. Se il cibo lo richiedeva, prima era sempre avvolto nella carta oleata, come il concentrato di pomodoro, il tonno e altro.



16 commenti:

Tiziano ha detto...

Ciao Rosetta con delle fritelle così
non occoreva l'apetito, io solo sentirne parlare mi é venuta la voglia e virtualmente approfitto
ciao un strocon Trevisan.

Ely ha detto...

Che tenerezzaaaa... che nonna dolce! :D Cara, sono frittelle stupende e sai che da piccina nemmeno io mangiavo nulla?? Non che sia cambiato qualcosa ora.. ma vabbè :) Queste le divorerei! Un abbraccio e un bacio forte!

Elisina ha detto...

io adoro le frittelle, ma quelle di semolino non le ho ancora mai assaggiate...bisogna rimediare immediatamente!

Giovanna Bianco ha detto...

I tuoi nipotini ne rimarranno entusiasti, complimenti!!!!

giulia pignatelli ha detto...

mi hai fatto morir dal ridere col passaggio dall'inappetenza alla dieta ;)))) dolcino buonissimo Rosi!

edvige ha detto...

Carta paglia ..carta zucchero... che ricordi anche al botteghino di verdura davano la carta gialla...in qualche ristorante anni fa a Roma un foglio di carta paglia faceva da tovagliette come originalità ovvio.. fritelle di semolino ....no queste te le lascio anche se so che sono buone.
Buona fine settimana cara
Mandi

LISA51@email.it ha detto...


Quanti ricordi alla citazione di queste carte magiche che tanto ci mancano oggi;le frittelle poi!Demordo per problemi di dieta urgente,ma le memorizzo,stai sicura.Lisa

Rosetta ha detto...

Ciao Tiziano, se potessi ti inviterei di sicuro a mangiarne, ma dobbiamo accontentarci degli assaggi virtuali.
Un strucon friulano anche a te.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Ely,saèessi che voglia che ho di quei tempi,di una nonna meravigliosa e di cibi semplici e buoni.
E' la vita i ricordi restano e gli affetti non ci sono più.
Un forte abbraccio anche a te.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Elisina, rimedia fai la brava, ti accorgerai che sono meravigliose.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Grazie Giovanna, apprezzeranno senz'altro, ho due piccoli divoratori ... il più piccolo ancora più di quello grande.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Giulia, hai presente Semola del film del mago Merlino ... tutto gambe e braccia ?
Bè, io in confronto ero una scricciola, ma le gambe e le braccia erano proprio più lunghe del corpo e magrissime.
Dopo il secondo parto sono letteralmente e gioiosamente esplosa ^_____^
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Brava Edvige, io e te andiamo alla ricerca della carta paglia e della carta da zucchero ... le frittelle lasciamele, così mi sembra di avere ancora qui nonna.
Buon fine settimana
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Lisa,una frittellinainaina, non può farti male.
I ricordi, ora dico sempre più spesso ... se potessi tornare indietro !!!
Buon fine settimana
Mandi

giulia pignatelli ha detto...

sei troppo simpatica Rosetta!!! Beati i tuoi nipoti! Grazie per i tuoi messaggi sul blog, mi sa che hai la mia stessa abitudine, anch'io quando vado su un blog ci resto e mi faccio un giro ;)) Felice domenica!

Rosetta ha detto...

Felice domenica anche a te Giulia.
Qui in montagna sole splendente.
Mandi