Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

sabato 13 aprile 2013

Sgombri al cartoccio

Quando trovo il pesce fresco, me lo procuro sempre perchè mi piace ... Orsomio storce il naso, però questa volta mi ha dato manforte la mia amica Maria.
Ha saputo che andavo a Tolmezzo e mi ha detto che se andavo a prendere il pesce, di prendere un pescetto anche per lei.
Gli sgombri erano freschissimi e così ne ho presi due sui 300g (anche Maria ha un plantigrado che ripudia il pesce).
A casa mi mancavano solo i pomodorini piccini, ma a questi ho rimediato con dei pomodori che avevo in casa.
Ottimi, senz'altro da rifare.


SGOMBRI al CARTOCCIO
per 2 porzioni

2 sgombri di 300 g l'uno circa, eviscerati e fatti privare della testa.
2 pomodori ramati
2 scalogni
6 spicchi di aglio
1 cucchiaiata di capperi salati
1 manciatona di capperi dissalati
olive nere snocciolate
aneto
buccia di limone rigata
1 patata lessata
olio q.b.

Lavare gli sgombri già eviscerati e senza testa.
Per ogni pesce usare un foglio grande di carta forno piegato a metà e preparare sopra un letto di pomodoro.
Nel mixer tritare 1 scalogno insieme a 2 spicchi di aglio, 1 cucchiaiata di olive nere e i capperi salati e non lavati con 1 cucchiaino di aneto in polvere insieme ad un goccio di olio.
Appoggiare  il pesce con la pancia aperta rivolta verso l'alto, sopra al letto di pomodoro.
Con una pinzatrice, graffettare a capo e ai piedi la carta forno, in modo che formi una culla che non si ribalta.
A questo punto riempire le pance dei pesci, con il trito ottenuto.
Ai lati dei pesci, aggiungere di nuovo, olive, capperi, buccia di limone rigata, un pizzichino di sale e aneto.
Nel cartoccio di Maria ho messo la patata tagliata in 4.
Bagnare tutto con un filo di olio e chiudere con la pinzatrice tutto il cartoccio.
Appoggiarli in una teglia in modo che rimangano in piedi e infornare a 220° caldo, per 40 minuti circa.
A questo punto disporre i cartocci in piatti fondi individsuali, aprire i cartocci e far scivolare i pesci nel piatto.
Puccino da sballo, 'na goduria.

*** A parte il fatto che li ho cucinati tutti e due io, ma quando la mia amica mi ha chiesto se avevo trovato, le ho detto di sì, che però mi dispiaceva perchè non potevo mettere insieme neppure una patata perchè era tardi. Lei ne aveva una sola lessata e quindi me la sono fatta portare.





6 commenti:

LISA51@email.it ha detto...


Molto utile avere le amiche come te;la ricetta deve essere molto buona,non ho capito pero' se Qrsomio l'ha mangiato.Buona Domenica,Lisa.

Giovanna Bianco ha detto...

Questo è il modo migliore per cucinare il pesce. Complimenti!!!

edvige ha detto...

Rosetta buon giorno, adoro lo sgombro è forse dopo i crostacei il pesce in assoluto che preferisco e il tuo cartoccio è mio la prossima settimana se trovo sgombri decenti perchè quelli allevati francesi sono senza sapore. Mandi cara buona domenica.

Rosetta ha detto...

No cara Lisa, Orsomio mi guardava di sghimbescio, io ho mangiato il mio sgombro e la mia amica era qui ad a spettare il suo ... che naturalmente non ha diviso con nessuno.
Buona domenica
Mandi

Rosetta ha detto...

Giovanna, era veramente divino.
Buona domenica
Mandi

Rosetta ha detto...

I miei non erano allevati Edvige e sentivi proprio tutto il profumo del mare.
E poi il cartoccio racchiude proprio tutti i profumi che ci metti.
Buona domenica cara.
Mandi