Foto Rosetta marzo 2017

Foto Rosetta marzo 2017
Primavera ad Ampezzo

mercoledì 9 ottobre 2013

Tortiglioni alle verdure con taleggio

Domani è un altro giorno e mi dedicherò al ripristino del blo.
Per oggi vi metto questa buona ricettina, il taleggio me lo aveva portato il mio bimbo da Milano lo scorso fine settimana.
La foto l'avevo fatta tempo fa ad una immagine apparsa su un giornale .......
La pasta ... da baffi e controbaffi




TORTIGLIONI  alle VERDURE 
con TALEGGIO        
per 4 porzioni

200 g tortiglioni
50 g taleggio
50 g melanzane
20 g olive nere snocciolate
Foglie di basilico a piacere
2 uova
3 pomodorini rossi maturi
Olio ex v.
Sale e pepe

Scottare i pomodorini in acqua bollente per 1 minuto, pelarli e tagliarli a dadini.
Cuocere le uova sode, sgusciarle e tagliarle a dadini.
Tagliare a metà le olive.
Tagliare a  dadini anche le melanzane .
Rosolare tutto nell’ olio a fuoco vivace per una decina di minuti.
Cuocere i tortiglioni e scolarli al dente.
Condire con le verdure rosolate con sale e pepe.
Mescolare bene e disporre la pasta in una pirofila da forno.

Infiocchettare la pasta con il taleggio e gratinare in forno

Taleggio DOP
Formaggio molle da tavola prodotto prevalentemente in Lombardia: il nome gli deriva dalla natia Val Taleggio nella provincia di Bergamo.
LA STORIA
Formaggio molle da tavola prodotto prevalentemente in Lombardia con alcune incursioni fuor di regione: nel Novarese e nel Trevigiano; il nome gli deriva dalla natia Val Taleggio nella provincia di Bergamo, tuttavia dalla fine dell’Ottocento fino all’inizio del 1900 era classificato come una qualità di Stracchino o anche di Quartirolo col nome di “ Stracchino quadro di Milano”; è del 1914 la definizione di “Stracchino quadro di Taleggio” e si dovrà attendere ancora una decina d’anni perché l’appellativo odierno faccia la sua comparsa.
Nasce, come molti formaggi alpini, dall’esigenza di conservare il latte avanzato dal consumo casalingo, era prodotto familiarmente e stagionato in grotte locali (rinomate quelle della Val Sassina), utilizzato come merce di scambio secondo numerose testimonianze risalenti fino al 1200.
Notizie da http://www.academiabarilla.it/ricette/formaggi-1/taleggio.aspx

6 commenti:

Tomaso ha detto...

Ecco un piatto! Che non farei alcuna domanda! Tanto so che è buonissimo!
Ciao e buona serata cara Rosetta.
Tomaso

M.LUISA Zaza ha detto...


Brava,continua cosi',non serve farsi il sangue amaro per Google,vedrai tutto si aggiusterà',non mollare amica,Lisa.

monica ha detto...

Ciao Rosetta, che delizia la tua pasta...Io adoro il taleggio!!

Rosetta ha detto...

Forza Tomaso, staniamo anche tuo fratello e ci facciamo una buona abbuffata di tortiglioni.
Qui piove a dirotto e almeno una buona pasta calda ci vorrebbe.
Buona serata amico mio.
Mandi

Rosetta ha detto...

Cara Lisa, mugugno per un pò di giorni e poi penso a quante cose irrimediabili che ci sono al mondo e piano piano mi calmo.
Un abbraccione
Mandi

Rosetta ha detto...

Anche a me piace il taleggio Monica ... qui per me è difficile trovarlo ma ci sono ugualmente dei buonissimi formaggi che mi soddisfano.
Buona serata cara amica.
Mandi