Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

venerdì 19 settembre 2014

Tutres, tirtlen, türteln

Dei tirtlen o tutres, ve ne avevo già parlato qui
www.blogger.com/blog-this.g?t&u=http://ilfogolar.blogspot.it/2008/10/tutres.html
Ieri li ho rifatti a casa della mia amica Angela, ho usato gli stessi ingredienti per l'impasto dei tutres, ma ho cambiato ripieno.
Ahioòòòò !!!
Angela aveva invitati e appena portavamo in tavola i tirtlen, le cavallette li divoravano anche se si ustionavano un poco lingua e palato.
Jesus, manco il tempo di fare una foto ... io e Angela felici della sfacchinata e abbiamo sentito solo il profumo, ma va bene così, è una soddisfazione vedere che i commensali fanno onore a ciò che prepari.



TUTRES - TIRTLEN - 
TÜRTELN

Per l'impasto250 g di farina di segale
250 g di farina di frumento
2 uova,
sale
30 g di burro fuso
strutto

Per il ripieno di crauti
Da queste parti si trovano i sacchetti di crauti pronti per la cottura
ma vanno bene anche quelli in scatola
Per la loro cottura, è valida la vostra ricetta ma si raccomanda di aggiungere un pò di farina affinchè il sughetto si addensi.
Nella ricetta originale le “tutres” si riempiono con un ripieno di ricotta e patate.

Per l'impasto:Impastare gli ingredienti ed eventualmente aggiungere tanta acqua tiepida quanto basta per ottenere un impasto liscio e non troppo duro.
Lasciare riposare l’impasto per circa un’ora.
Formare un salamotto del diametro di cm 5 e tagliare dei dischetti che poi verranno stesi sino a raggiungere la grandezza di un piattino da dessert.
Mettere il ripieno di crauti che avrete cotto nel vostro solito modo per circa 30 minuti e poi lasciare raffreddare. 
Appoggiare su di un tondello di sfoglia un buon pizzicone di crauti e ricoprire con altra sfoglia uguale.
Chiudere bene l'orlo con i rebbi della forchetta e friggere nello strutto caldo per circa 2 minuti per parte.
Appena sono dorati su tutti e due i lati, scolarli su carta da cucina e servire subito molto caldi.
Si può sostituire lo strutto con l'olio ... ma la loro goduriosa fine è nello strutto


tutres - tirtlen - türteln
sono frittelle tipiche delle cucine dolomitiche tirolesi,  ripiene principalmente di spinaci, coste, patate o crauti.
I turtres derivano dal nome ladino da erba, che sono molto simili alle frittelle ma il loro formato è a stella, mezzaluna o quadrangolari e sono delle vere e proprie paste ripiene di spinaci selvatici e ricotta.
Spesso al posto della ricotta mettono la poina fumegada stagionada (ricotta affumicata stagionata) che dona a queste frittelle un sapore particolare.
Generalmente si mangiano come spuntino verso le 8,30-9, perchè le giornate in montagna iniziano molto presto e i lavori pesanti richiedono un intermezzo, oppure a mezzo giorno come secondo o come accompagnamento allo spezzatino.
Provate e sarete soddisfatti.
Le foto purtroppo non sono mie, le ho prese da siti esteri.

Qui trovate la mia ricetta dei krauti
http://ilfogolar.blogspot.it/2013/11/crauti-light.html#links

30 commenti:

simona gentile ha detto...

che bontà Rosetta, adoro gli spinaci e la ricotta!un bacione e buona giornata:)simona

Eleonora Gambon ha detto...

Non li conoscevo, vado a farmi una cultura su questa ricetta!

Tomaso ha detto...

Cara Rosetta, credo proprio che siano una bontà quelle frittelle, spinaci e ricotta sono buonissime.
Ciao e buona serata cara amica.
Tomaso

Rosetta ha detto...

Ciao Simona, veramente squisiti.
Buona serata amica mia
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Eleonora, sono frittelle tipico dell'alto Adige e zone dolomitiche in genere. Veramente ottime per cambiare almeno una volta ogni tanto.
Buona serata
Mandi

Michela Romanello ha detto...

Mangiati in sud Tirol! Buonissimi! I ladini li chiamano tultres.

Rosetta ha detto...

Evvieni Tomaso caro, te le preparo anche se credo che riuscirebbe a farle anche Danila.
Buona serata
Mandi

Rosetta ha detto...

Si Michela, ogni paese ha il suo dialetto e vengono chiamati con nomi diversi ma in sostanza sono delle buonissime frittelle che soddisfano.
Buona serata
Mandi

Giancarlo ha detto...

Un felice weekend per te.

Rosetta ha detto...

Grazie Giancarlo, buon fine settimana anche a te.
Sei tornato o sei di passaggio ???
Più tardi vado nel tuo blog, senza le tue poesia è proprio nudo.
Un abbraccione amico mio
Mandi

edvige ha detto...

Buoniiiiii ne prendo un pò dall'immagine, buona domenica
Mandi

Rosetta ha detto...

Accomodati Edvige cara.
Ormai buona domenica
Mandi

monica ha detto...

Ciao Rosetta. Che buone queste frittelle, è ora di cena e ne mangerei volentieri due o tre....magari anche cinque o sei!
Buona serata!

Rosetta ha detto...

Ciao Monica, in effetti sono molto golose, serviti pure ^____^
Buona settimana
Mandi

Nella Crosiglia ha detto...

Eccome potrebbe essere diversamente ..viene già da divorarli sulla carta..
Grande blog , mi sono unita subitissimo sperando in un tuo gradito ricambio, grazie!
Bacio!
http://rockmusicspace.blogspot.it/

accantoalcamino ha detto...

Mi hai fatto troppo ridere, sei forte; sono anche un po' invidiosa perchè non li ho potuti assaggiare ma li copio: ormai le domeniche le dedico allo spignattamento compulsivo, domenica mi toccheranno questi,tanto ello non sente il caldo sulla lingua :-(

Tante Mali ha detto...

Mandi,
now I've the recipe for this wonderful dish I'm eating sometimes when I'm in Friuli for climbing!
Thank you so much!!!
Have a great time
Elisabeth

Rosetta ha detto...

Cara Nella, il tuo blog è talmente carico che fatico ad entrare.
Non ti preoccupare, appena ho più tempo ritorno.
Buona serata per ora.
Mandi

Rosetta ha detto...

Liberaaaa !!! io ti faccio ridere ???
... tu si con le scottate di lingua di Ello, assomiglia a Carlo e ai famelici ospiti.
Provali, rimarrai soddisfatta ... quelli che mangiavo a Trento e in Alto Adige sopratutto, erano stratosferici
Bacione grandissimo
Mandi

Rosetta ha detto...

Hallo liebe, war ich froh, auf Ihren Besuch und danken Ihnen,
Ich kam um dich zu sehen, und ich kam Ihre E-Mail-Liste.
Ich wünsche Ihnen einen guten Abend.
Mandi ist nicht mein Name, es ist ein Gruß aus dem Friaul, mein Name ist Rosetta.
Einen dicken Kuss lieber
Mandi

M.LUISA Zaza ha detto...


Ciao,provero' a farli,mi piace l'idea,non saranno buoni come i tuoi,
mi accontentero'.Lisa

Rosetta ha detto...

Lisa mia, se fai l'impasto lo fai come descritto è perfetto, per il ripieno vanno benissimo spinaci, erbe di campo se le conosci, oppure anche porri, mescolati a ricotta o semplicemente a patate lesse.
Buona giornata amica mia.
Mandi

Tante Mali ha detto...

Dear Rosetta,
thank your lovely visit. Wonderful to have you around!
Mille grazie
Elisabeth

carmencook ha detto...

Mamma cosa devono essere!!!
Sei sempre bravissima Rosetta!!!
Un bacio enorme e buona serata
Carmen

Rosetta ha detto...

Hello Elisabeth has also been my pleasure
have a nice day

Rosetta ha detto...

Ciao Carmen, queste frittelle una volta le gustavi al meglio nei masi dell'Alto Adige, poi pian piano sono arrivati a portata di tutti.
Buona giornata
Mandi

Carmine Volpe ha detto...

sono i miei preferiti, ne mangio tantissimi, però sono pigro preferisco farmeli fare, sei stata bravissima sono una grande leccornia

Rosetta ha detto...

Grazie Carmine, sono favolosi veramente.
Buona domenica amico mio
Mandi

Viví Taboada. ha detto...

tiene una pinta fantastica, se ve delicioso! bicos

Rosetta ha detto...

Gracias a mi amigo, le deseo un buen día
Hola

Graças meu amigo, desejo-lhe um bom dia
Olá

beijos