2017

2017
Foto mia - Sauris UD dicembre 2014

venerdì 23 gennaio 2015

Plum cake ai marroni









Non ricordo perché avevo acquistato un vasetto di marmellata ai marroni, senz'altro avevo visto una ricetta che mi aveva stimolato, ma poi questo prezioso vasetto è rimasto ramingo e solitario in un armadietto, finché ho visto che la scadenza era vicina ed ecco che oggi col vasetto davanti mi è venuta l'ispirazione e zacchete ... plum cake per la felicità di Orsomio.
Non vi posso indicare nessuna fonte perché ho spizzicato qua e la ed alla fine ho assemblato a mio giudizio.



PLUM CAKE ai MARRONI
stampo da cake

150 g farina 0 (era un rimasuglio)
50 g fecola di patate
60 g sciroppo di agave
100 g burro
3 uova
1 cucchiaino di pasta di arancia (vedi post di ieri)
1 vasetto di crema di marroni
1 bustina di lievito

Impastare le farine con le uova, lo zucchero il pizzico di sale e il burro tagliato a pezzettini.
Quando il burro è ben sminuzzato, unire tutta la crema del vasetto, 1/2 bicchiere di latte scarsino e impastare di nuovo.
Per ultimo aggiungere il lievito, amalgamare e versare nello stampo da plumcake foderato con carta forno inumidita e strizzata.
Cuocere in forno già caldo a 180° per 30 minuti




6 commenti:

M.LUISA Zaza ha detto...

Deve essere molto buono,immagino dalle foto;un'idea da valutare.Grazie,a presto.

speedy70 ha detto...

Adoro i marroni, ottimo dolce cara.... E grazie per la polvere d'oro, strepitosa!!!!!

Tiziano ha detto...

Complimenti cara Rosetta anche questo è un post da leccarsi i baffi
ciao buon pomeriggio

Rosetta ha detto...

Ciao Luisa, ha un sapore diverso dalle solite torte, la crema di marroni non era per nulla dolce e quindi mi andava proprio a fagiolo.
Buona domenica cara.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Speedy, mi piacerebbe proprio rifarla ma ho altre confetture da consumare, ma credo che poi alternerò spesso questa buona crema con altro.
Buona domenica cara, un bacione.
Mandi

Rosetta ha detto...

Ciao Tiziano, a forza di dirlo a volte mi sembra proprio di avere i baffi pronti da leccare.
Buona domenica amico mio, un caro strucon.
Mandi