Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

mercoledì 19 marzo 2008

Brasàt di mùsc - brasato d'asino













BRASÀT DI MÙSC
Brasato d'asino

1 kg Muscolo di coscia di asino
1 lt vino rosso Raboso
1 cipolla
4 chiodi di garofano
1 pezzetto di cannella
1 foglia di alloro
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di strutto
Mettere la carne in una insalatiera capiente, coprirla di vino e unire la cipolla tagliata in 4, gli spicchi di aglio schiacciato, la cannella, i chiodi di garofano e l’alloro.
In una casseruola (meglio ancora una pentola di coccio), sciogliere lo strutto e sfrigolare la cipolla della marinatura tagliata a pezzetti e l’aglio.
Quando comincia a imbiondire unire la carne e lasciarla rosolare da tutte le parti.
Versare tutta la marinatura, lasciarle prendere il bollore, coprire come facevano le nostre nonne mettendo un foglio di carta paglia sotto al coperchio, abbassare la fiamma e cuocere piano piano per non meno di 4 ore.
Quando è cotta, togliere la carne e avvolgerla in un foglio di alluminio, in questo modo, raffreddando, mantiene tutti i suoi sapori.
Passare il sugo con il minipimer e se fosse troppo liquido, aggiungere un poco di farina sciolta in poca acqua calda.
Tagliare la carne fredda a fettine e riscaldarla nel suo sughetto.
Accompagnare con una polentina tenerina.

Foto www.stockfood.it

1 commento:

Raffaella ha detto...

... solo una dritta prima di cimentarmi ... quanto deve durare la marinatura? Per il manzo di solito almeno una notte, ma per l'asino non so se occorre di più ... Grazie!