Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

giovedì 13 marzo 2008

Picaglia












PICAGLIA
Questa ricetta non è tipica, l'ho vista fare da mia nonna veneta, dalla suocera friulana, da un'anziana vicina milanese doc ma è insolita e gustosa.

Tagliare a pezzettini cuore, fegato, milza e polmone di vitello.
Sono migliori quelli di agnello o di capretto.
Lavare accuratamente con acqua corrente.
Soffriggere in una casseruola con olio e burro in parti uguali,
1 grossa cipolla tritata
insieme a 150 gr. di pancetta,
prezzemolo,
rosmarino e maggiorana.

Mescolare bene, unire un bicchiere di vino bianco secco, salare e pepare.
Unire
2 chiodi di garofano,
2 foglie di alloro,

1 scorza di limone grattugiata.
Lasciar evaporare il vino e poi bagnare con brodo nel quale è stato sciolto 1 cucchiaino di concentrato di pomidoro.
Cuocere a fuoco lento e servire con contorno di polenta.
Se rimane della picaglia si possono condire le pappardelle o il risotto, che si preparano nel solito modo.

foto viaggiatoregourmant

Nessun commento: