Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 27 settembre 2008

Baccalà di nonna Maria









BACCALA’ di NONNA MARIA


2 tranci di baccalà da 250 g circa
1 foglia di alloro
1 spicchio di aglio
1 pezzetto di sedano
5 chicchi di pimento
1 patata grandina
1 uovo
1 carota grande
4 cime di rapa
Una manciata di piccole fave
Prezzemolo
Sale e pepe q.b.
Olio e aceto q.b.

Mettere il baccalà in una pentola e portarlo a bollore con 1 foglia di alloro, 1 spicchio di aglio, un pezzetto di sedano e 5 chicchi di pimento.
Dall’inizio del bollore dell’acqua, cuocere per 5 minuti, spegnere il fuoco e lasciar raffreddare il baccalà nella sua acqua.
A parte lessare singolarmente 1 uovo, una patata grandina, 1 carota grande, 4 cime di rapa e una manciata di piccole fave (le cime di rapa e le fave ci sono anche surgelate).
In un piatto ovale sistemare il baccalà al centro, bagnarlo con un poco di olio, peparlo e girarlo un paio di volte.
In un piatto fondo condire la patata con poco olio, salare, mescolare e sistemarle come da foto.
Spruzzare con prezzemolo tritato fine.
Nello stesso piatto condire le cime di rapa e tenerle a parte ( vanno appoggiate in cima dopo le carote).
Condire le carote tagliate a rondelle con olio, aceto, sale e pepe - mescolarle e sistemare le rondelle sopra alle rondelle di patate.
Le uova vanno sgusciate, tagliate a metà e sistemate ai lati.
Un pezzetto di baccalà va tenuto a parte, sbriciolato, condito con le favette e sistemato sull’altro lato del piatto.

Nessun commento: