Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 27 settembre 2008

Filini alle carote












Arrivano i primi freddi, cosa c'è di meglio di un buon piatto di filini fatti a mano cotti nel brodo ... magari preparati in un sabato uggioso e freddo come oggi a Milano ?

Provare per credere !

FILINI ALLE CAROTE

Per il brodo
Carne di manzo o gallina o …
Sedano
Carote (dipende dalla randezza e dalla quantità di filini che fate)
Cipolla
Chiodi di garofano

Per la pasta
Carote del brodo setacciate
2 tuorli d’uovo

noce moscata

grattatina di limone (poco) se piace
Farina q.b. per un impasto non troppo sodo

Preparare il brodo di carne di manzo o altro alla solita maniera, con sedano, carote e la solita cipolla steccata con chiodi di garofano.
Al bollore schiumare il brodo.
Passare al setaccio le carote, unirle alla farina, ai tuorli ‘uovo, profumare con noce moscata e una grattatina di buccia di limone.
Impastare bene, tirare l’impasto e tagliare le sfoglie a filini sottili.
Cuocere i filini nel brodo e, a piacere, aggiungere una grattata di buon Montasio stagionato grattugiato.
Buon appetito.

4 commenti:

goooooood girl ha detto...

Good good good......

rosatea ha detto...

Ciao, come ti chiami ? volevo passare dal tuo blog ma non trovo l'indirizzo.
Un bacio !

Gisella ha detto...

Ma guarda... i filini fatti con le carote del brodo non li avevo mai sentiti!!!! Bella ricetta, Rosetta!

rosatea ha detto...

Gisella, in cucina non si butta nulla e a volte si cerca anche di risparmiare ... le nonne la sapevano lunga...