Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 13 dicembre 2008

Patè di funghi porcini


Il mio amico Giulio non vuole essere fotografato ... figuriamoci se viene a sapere che ho messo una sua foto sul mio blog, apriti cielo; ho tolto la sua immagine ma non il suo raccolto di funghi in questa ultima stagione.
Porcini grandi, sani, senza nessun abitante, una bellezza vederli.
Ho un paio di foto di mio figlio con un porcino di 7 hg e un altro di 4 hg circa, ma non riesco a trovarle, sarà per la prossima volta.
I due porcinoni se li è zippati il pargolo per un paio di tagliatellate in baita con amici, però gli altri che ha raccolto, li ho usati per fare il patè che vi propongo e gli altri tutti essiccati.
Il patè mi aspetta in montagna (l'ho affidato al freezer di Maria) la moglie di Giulio e mia amica speciale.
Se vi capita, provatelo ... quelo dell'anno scorso era mmmmmmhhhhhhhhhhhhh gnam gnam !

PATE' di FUNGHI PORCINI

per 4 persone
500 g funghi porcini
200 g burro
1/2 bicchiere di olio
2 foglie di alloro
1 spicchio di aglio
1 bicchiere vino bianco secco
sale e pepe q.b.

Pulire accuratamente i funghi e tagliarli a pezzetti.
Metterli a soffriggere dolcemente con l'aglio e l'alloro nell'olio, cuocere a fuoco lento e a tegame coperto per 30 m.
Bagnare di tanto in tanto con il vino.
Salare e pepare.
Sciogliere a parte il burro in un pentolino, badando che non frigga.
Unire il burro ai funghi, lasciare insaporire, togliere dal fuoco, lasciare intiepidire, frullare il tutto e mettere il composto in uno stampo della forma che preferite.
Lasciare riposare almeno per 3 h in frigorifero prima di servire.

Nessun commento: