Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

lunedì 8 dicembre 2008

Pinza di Nonna B

E aluraaaa !
Ieri, per festeggiare il nostro Sant’Ambreus con qualche cosa di giallo, oltre al risotto con la zucca e coniglio con zafferano del mezzogiorno, (la ricetta c’è già) - non poteva mancare qualche cosa di giallo anche alla sera.
I miei golosastri sono stati accontentati con un dolce … dei vecchi ricordi.
Mi sono rammentata di questa preparazione, leggendo il blog di una carissima amica trovata tempo fa in Cucinait http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/

La mia Nonna Maria sapeva come fare per accontentare noi bambini, “quando” c’era un po’ di farina i più e qualche uovo, impastava e al mattino ci trovavamo la pinza al posto della solita polenta o pane raffermo da mettere nel latte.
Secondo la stagione, Nonna metteva la marmellata che aveva fatto lei, oppure preparava un purè con quello che l’orto offriva.
Potevo fare un’unica ciambella (tipo strudel), ma ho preferito prepararne due tronchi.
Qui ve la propongo con zucca e ricotta … spero che vi piaccia gnam gnam !


PINZA di NONNA B con farcia di zucca e ricotta
500 g farina 00
70 g di burro fuso “color nocciola“
3 uova grandi
150 g zucchero
scorza di limone
1 pizzicone di sale
1 bustina di lievito “cremor tartaro”
(latte, solo se serve eee … con il contagocce)

Farcia
Zucca cotta
Ricotta
Uovo
Poco zucchero
Miscela Pan d’Epices

In una terrina capiente versare la farina, mettere il sale in un angolino e formare un buco.
Dentro mettere lo zucchero, le uova e il burro fuso.
Impastare un pochino e poi aggiungere il cremor tartaro.
Finire di impastare, rovesciare la palla sulla spianatoia (se necessario impastare ancora ma non lavorarla troppo.
Dividerla in due, una parte metterla in frigor in attesa, l’altra metà dell’impasto appoggiarlo su carta forno e sopra appoggiarne u’altra, in questo modo siriesce meglio a tirarlo col mattarello a forma di rettangolo.
Appoggiare sopra al rettangolo un pò di farcia di zucca, voltare verso l’interno i due lembi laterali lunghi e poi sovrapporre gli altri due lembi corti a mò di portafoglio.
Infornare nel forno già caldo a 180° per 25 minuti.
Estrarre la teglia del forno, spennellare la pinza con il latte, spolverare bene con lo zucchero … anche in granella e infornare di nuovo per 10 minuti.

Nessun commento: