Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

lunedì 8 dicembre 2008

Polenta nel guscio

I miei amici della montagna conoscono molto poco la scamorza affumicata, anche lassù ci sono formaggi affumicati molto diversi .
Questa l’ho preparata anni fa per una cena, nel periodo natalizio.
Erano i primi anni di frequentazione del forum Cucinait, il tormentone di moda era il Panettone Gastronomico di Alberto Baccani e mi sono detta : perché non provare con la polenta ???
Le scamorze affumicate le avevo portate da MI, gli amici non la conoscevano e così, ho realizzato la polenta nel guscio.
Faccio la polenta sul fornello in un paiolo antiaderente, a detta di un amico intenditore la mia polenta non ha nulla da invidiare a quella cotta sul “spolert” stufa a legna e con il mio paiolo, la crosta mi rimane sempre intera come la vedete nella foto.
A volte ci metto lo spezzatino o il brasato e sempre è un successone.

Polenta bianca

Guscio della polenta

POLENTA NEL GUSCIO

polenta
scamorza affumicata
montasio grattugiato
olio

Preparare la polenta grande secondo le vostre esigenze.
Rovesciarla sul tagliere e lasciarla raffreddare.
E’ meglio prepararla la sera prima per il pranzo del giorno dopo.
Tagliare la polenta nel senso orizzontale come il panettone gastronomico. Le fette non devono essere molto sottili, sui 2 cm vanno bene.
In un tegamino mettere la scamorza con un goccio di latte e cuocere lentamente finchè si è sciolta completamente.
Spennellare completamente l’esterno del guscio della polenta con l’olio. Proteggere e foderare l’esterno con carta stagnola o carta forno
Ora ricostruire la polenta nel guscio formatosi nel paiolo paiolo:
Versare sul fondo del guscio una cucchiaiata di scamorza
Appoggiare la calotta della polenta che è la prima fetta che va sul fondo, versare sopra la scamorza liquida, appoggiare la seconda fetta e poi scamorza e così via sino alla cima della crosta.
Spolverare con abbondante Montasio stagionato grattugiato.
Coprire con stagnola e infornare a 180° per ½ ora circa, il tempo per riscaldare la polenta.
Ora attenti che scotta:
togliere la stagnola coperchio, rovesciare la polenta su un piatto da portata e pian piano togliere la stagnola messa per proteggere il guscio.
Lasciare riposare un poco e poi tagliare a fette.
Guarnire con fettine di salsiccia abbrustolita


Nessun commento: