Foto Carlo di Ampezzo

Foto Carlo di Ampezzo
Il nostro bellissimo paesello con tutta la Valle del Tagliamento. Quella nontagna a Punta è il Monte Amariana che svetta sopra Tolmezzo.

sabato 31 gennaio 2009

Angelica di pane alla Petronilla



ANGELICA di PANE alla PETRONILLA

½ kg pasta di pane
2 g lievito
1 cucchiaio strutto
1 uovo
1 ½ cucchiai di zucchero
2 cucchiai di latte
uvetta secca grande rinvenuta nel whisky (avevo aperto solo questo)
farina manitoba q.b.
burro fuso q.b.

Nella ciotola del Kenwood ho inserito la pasta di pane, il lievito sciolto nel latte, lo strutto, l’uovo, lo zucchero e 1 hg circa di farina, ho avviato a bassa velocità e intanto ho controllato se serviva ancora farina.
Raggiunta la consistenza giusta, ho alzato la velocità e ho lasciato incordare l’impasto ho lasciato riposare un attimo, poi ho aggiunto le uvette e ho dato un’altra girata per inserirle.
Ho appoggiato l’impasto sul tavolo infarinato ed ho formato un salamotto lungo pressappoco poco più della circonferenza del fornetto.
L’ho tagliato a metà, l’ho intrecciato e inserito nel fornetto Petronilla imburrata e infarinata.
Ho versato e spennellato sopra il burro fuso quasi raffreddato ed ho metto il fornetto nel forno spento per la lievitazione (deve raddoppiare).
Portare la Petronilla sul fornello e cuocere per un ora circa. In principio per una decina di minuti a fuoco medio poi a fuoco basso.

*** ½ kg di pasta di pane è troppa, in cottura ha lievitato ancora e verso la fine ha sollevato il coperchio.

Per la lavorazione, vedi foto


Mamma premurosa all'opera

Tagliare il rotolo a metà

Incidere bene sino in fondo

Dividerlo per bene e inserire le uvette che fuoriescono


Incrociare a treccia i due filoni

E ora inserire la trecciona nella Petronilla

Versare il burro fuso sopra all'impasto e cospargere con granella di zucchero

Lasciare raddoppiare la lievitazione, chiudere con il coperchio e accendere il fornello del gas.

2 commenti:

Bosina ha detto...

Che meraviglia Rosettaaaaaaaaa!!!
La Petronilla è pari pari alla mia.
Sul mio blog però si è presentata in dicembre a farmi gli auguri di Natale la prorpietaria dela marchio Petronilla dicendo che è tutt'un'altra cosa... il nostro sarebbe solamente il fornetto estense... Uffa...

Rosatea ha detto...

Non ti sei fatta dare un depliant ??
almeno avremmo potuto vedere sta Petronilla com'è !!

Tra un Versilia, Petronilla, Estense, non si capisce più un cassarol

Buona notte mandi