Foto mia

Foto mia
Lavoro amigurumi eseguito dalla mia amica di Ampezzo, Alda Varnerin. Ha mani veramente d'oro, i suoi lavori sono sempre precisi.

domenica 8 febbraio 2009

Rape 2 ricette



"Testa di rapa", "cavar sangue dalle rape"...
i detti popolari non esaltano certo la fama di questo ortaggio che è ricchissimo di elementi utili al nostro corpo.
Contiene sali minerali che sono i migliori ricostituenti del sangue; il calcio e il magnesio prevengono numerose malattie; i nitrati sono depurativi; il potassio neutralizza i grassi in eccesso; l'acido fosforico è un tonico delle cellule nervose.
La rapa è molto versatile e in cucina non disdegna accostamenti con altri prodotti dell’orto, questa volta ve le propongo con salsiccia e patate e vi do anche un’altra versione di mia cugina piemontese, che è con salsiccia e mele. (l’ho già fatta e mi è piaciuta, per questo ve la propongo.

RAPE SALSICCIA E PATATE light

1 salsiccia
140 g di rape
60 g di patate
1 pezzetto di cipolla
1 spicchietto di aglio (a chi non piace non lo metta)
birra
NO CONDIMENTO
sale solo se serve (la salsiccia è già salata di suo)

Rosolare la salsiccia, quando inizia ad imbiondire, trasferirla in un altro tegamino, cercando di scolarla bene dal grasso.
Con la salsiccia unire la cipolla, l’aglio tritati grossolanamente e un goccio di birra.
Lasciar sfumare la birra, aggiungere le patate con le rape, coprire e stufare a fuoco lento finchè le verdure sono morbide e non sfatte.
All’occorrenza aggiungere poca birra per volta.


RAPE SALSICCIA e MELE di Giannina

1 kg di rape
2 mele delizia
Poco olio
timo fresco o secco
sale q.b.

Sbucciare le rape e cuocerle al vapore.
Sbriciolare la salsiccia rosolarla finchè inizia a colorarsi, unire le rape già cotte, mescolare e lasciare insaporire un attimo.
Affettare sottili le mele, metterle in una padella con poco olio, rosolarle, insaporirle con poco sale, una spruzzata di timo e cuocere a fuoco basso, mescolando sovente finchè saranno morbide. (Queste servono da accompagnamento).
Servire le rape con salsiccia, accompagnarle con le mele e con una buona polenta calda.

Nessun commento: